CulturaNews

Ex-dirigente DC lascia Twitter in seguito agli attacchi di fan di Zack Snyder

Diane Nelson ha abbandonato Twitter dopo aver ricevuto attacchi per un commento sul look di Joaquin Phoenix come Joker

Un nuovo caso si aggiunge alla sempre più lunga lista di personalità legate al mondo dell’intrattenimento costrette ad abbandonare i social network per un determinato periodo in seguito ad attacchi da parte dei fan. Dopo Daisy Ridley, Kelly Marie Tran, Ruby Rose e molti altri ancora oggi è toccato a Diane Nelson ex-presidente di DC Entertainment.

Il commento su Twitter al look di Joker

Tutto nasce da un tweet pubblicato da Nelson, dove commentava l’aspetto di Joaquin Phoenix nei panni di Joker rivelato pochi giorni fa. L’ex-dirigente ha lodato il nuovo look, dichiarando:

LO AMO! Una bella storia, un grande attore, una visione specifica e coinvolgente da parte di un regista di talento. Quello che la DC avrebbe dovuto fare sin dai tempi di Nolan. Anche se i fan duri e puri non accettano la sua visione. #goodmoviesaregoodmovies

In queste parole (in particolare quelle in grassetto) qualcuno ha letto un velato attacco a Zack Snyder, che ha supervisionato gran parte dell’universo cinematografico DC da L’uomo d’acciaio in poi. Per questo, i fan del regista hanno iniziato a contestare duramente Nelson e il suo operato, con la violenza verbale che purtroppo accompagna spesso questi casi.

A nulla sono valse le smentite dell’ex-presidente DC in cui rimarcava la sua stima per Snyder e il suo lavoro ed è stata quindi portata ad abbandonare il social network.

Un brutto capitolo di una storia che, come anticipavamo in apertura, va avanti ormai da diverso tempo. Speriamo che nel prossimo futuro ci sia un cambiamento positivo in merito.

Fonte
Heroic Hollywood
Tags

Mattia Chiappani

Ama il cinema in ogni sua forma e cova in segreto il sogno di vincere un Premio Oscar per la Miglior Sceneggiatura. Nel frattempo assaggia ogni pietanza disponibile sulla grande tavolata dell'intrattenimento dalle serie TV ai fumetti, passando per musica e libri. Un riflesso condizionato lo porta a scattare un selfie ogni volta che ha una fotocamera per le mani. Gli scienziati stanno ancora cercando una spiegazione a questo fenomeno.
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker