fbpx

Come già anticipato qualche mese fa, Facebook  ha deciso di rilasciare una nuova versione aggiornata diell’app di Messenger con un’importante novità: sarà, infatti, possibile eliminare i messaggi anche dopo che sono già stati inviati.

Messenger

Facebook Messenger: dimentichiamo la paura di sbagliare

Niente più paura di sbagliare: se per errore siete incappati in un clamoroso typo, o avete inviato il messaggio sbagliato alla persona ancora più sbagliata, potrete sempre rimediare.

Semplice errare, altrettanto eliminare l’errore: basta cliccare sul messaggio incriminato entro 10 minuti dall’invio. Al momento del click appariranno due opzioni: la possibilità di rimuoverlo per tutti i membri della conversazione o solo per sé stessi. Una volta cancellato per tutti, si leggerà un piccolo avviso che riporta proprio la persona che ha rimosso il messaggio.

Retroscena e disponibilità della nuova funzione

La richiesta di questa nuova funzionalità sembra essere partita proprio dagli utenti. Infatti, diversi mesi addietro molti dei frequentatori di Facebook avevano notato che i messaggi ricevuti all’interno delle conversazioni con il CEO Mark Zuckerberg sparivano misteriosamente.

Facebook solo successivamente avrebbe confermato che i messaggi si sarebbero cancellati autonomamente dopo un certo periodo di tempo. Dunque pare che tutto questo mistero facesse parte di una fase di testing per introdurre questa attuale funzionalità, al fine anche di garantire maggiori misure di sicurezza e privacy.

Perché dunque limitare questo “super potere” solo al grande Mark?

Dunque dopo tanta attesa, l’aggiornamento di Facebook Messenger sembra essere finalmente arrivato: da oggi  sulle versioni iOS e Android.


Like it? Share with your friends!

What's Your Reaction?

Rabbia Rabbia
0
Rabbia
Confusione Confusione
0
Confusione
Felicità Felicità
0
Felicità
Amore Amore
0
Amore
Paura Paura
0
Paura
Tristezza Tristezza
0
Tristezza
Wow Wow
0
Wow
WTF WTF
0
WTF
Valeria Schifano

author-publish-post-icon
Passo le mie giornate a leggere e scrivere. Vivo in costante simbiosi col mio smartphone, o meglio con quello di turno: è a tutti gli effetti un'appendice del mio corpo. Nulla sfugge all'occhio attento della mia fotocamera: amo scattare. Sì, specialmente il cibo.