fbpx
NewsSoftwareTech

Facebook Messenger e Instagram: niente crittografia fino al 2023

Meta rimanda la crittografia end-to-end nelle chat dei due social, per motivi di sicurezza

Meta sembrerebbe aver rimandato l’arrivo della crittografia end-to-end di default su Facebook Messenger e Instagram fino al 2023. Il motivo è la sicurezza: Meta non vuole che questa funzione limiti il controllo di possibili attività criminali sulle due piattaforme social.

Facebook Messenger e Instagram non avranno la crittografia end-to-end di default fino al 2023

In un post di The Telegraph, Antigone Davis (a capo della sicurezza di Meta) ha spiegato le ragioni del possibile ritardo della crittografia per la piattaforma di messaggistica, che dall’anno scorso permette di messaggiare sia su Facebook che su Instagram. Nella crittografia end-to-end, solo chi invia il messaggio e chi lo riceve hanno la possibilità di vedere il contenuto del messaggio. Meta invece vorrebbe capire come utilizzare strumenti alternativi per fermare possibili attività criminali.

Infatti, quando la crittografia diventerà lo standard per le conversazioni, Meta “userà una combinazione di dati non crittografati nelle proprie app, le informazioni dell’account e le segnalazioni degli utentiper continuare a proteggere gli utenti ma “aiutando gli sforzi di sicurezza pubblica”.

Facebook-Messenger-5 miliardi download android

Questo argomento molto discusso rientra nella decisione di diversi governi (USA, UK, Australia, Nuova Zelanda, Canada, India e Giappone) nel chiedere la possibilità di accedere alle conversazioni crittografate attraverso un mandato. La ministro dell’Interno inglese Priti Patel ha spiegato il disappunto del governo inglese per la crittografia end-to-end di Facebook. Che andrebbe contro alla Safety Bill proposta dal governo inglese, che vorrebbe maggior impegno delle piattaforme per proteggere i minori online. “Tristemente, mentre noi stiamo cercando di prendere maggiori provvedimenti, Facebook continua a perseguire i suoi piani per la crittografia che mette in pericolo tutto il nostro lavoro”.

Questa decisione farà discutere molto, con gli attivisti per la privacy online che criticano fortemente queste posizioni. Vi terremo informati sui possibili sviluppi.

Bestseller No. 1
Apple iPhone 13 (128GB) - Azzurro
  • Display Super Retina XDR da 6,1"
  • Modalità Cinema con profondità di campo smart e spostamento automatico della messa a fuoco nei video
  • Evoluto sistema a doppia fotocamera da 12MP (grandangolo e ultra-grandangolo) con Stili fotografici, Smart HDR 4,...
Source
The Verge

Stefano Regazzi

Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, nerd da prima che andasse di moda.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button