fbpx

Uno dei tasti dolenti riguardanti le auto elettriche è il tempo necessario per ricaricarle, ancora non paragonabile alla comodità di fare un pieno alla pompa di benzina. Questa cosa potrebbe presto cambiare grazie al progetto “FastCharge”, portato avanti da diverse aziende automobilistiche.

FastCharge: il futuro degli EV?

Il progetto prevede la creazione di stazioni di ricarica capaci di raggiungere i 450kW di potenza. Il risultato è una carica corrispondente a 100km di autonomia in meno di tre minuti, ed un carica completa in circa 15 minuti. Un prototipo, installato a Jettingen-Scheppach (Bavaria), sarà da subito utilizzabile gratuitamente dai possessori di un’auto elettrica. Grazie al connettore Type 2 del Combined Chargin Systems (CCS), tutti i veicoli compatibili con l’attacco, a prescindere dalla marca, potranno usufruirne.

FastCharge è un progetto portato avanti da un consorzio industriale guidato da BMW, e che vede come membri AllegoPhoenix ContactPorscheSiemens. Inoltre, anche il Ministero dei Trasporti tedesco ha dato il suo contributo, con un finanziamento di 7,8 milioni di euro.

Per maggior informazioni sul progetto, è possibile visitare il sito ufficiale di BMW.

 


Condividi la tua reazione

Rabbia Rabbia
0
Rabbia
Confusione Confusione
0
Confusione
Felicità Felicità
0
Felicità
Amore Amore
0
Amore
Paura Paura
0
Paura
Tristezza Tristezza
0
Tristezza
Wow Wow
0
Wow
WTF WTF
0
WTF
Giovanni Natalini

author-publish-post-icon
Ingegnere Elettronico prestato a tempo indeterminato alla comunicazione. Mi entusiasmo facilmente e mi interessa un po' di tutto: scienza, tecnologia, ma anche fumetti, podcast, meme, Youtube e videogiochi.