!function(f,b,e,v,n,t,s){if(f.fbq)return;n=f.fbq=function(){n.callMethod? n.callMethod.apply(n,arguments):n.queue.push(arguments)};if(!f._fbq)f._fbq=n; n.push=n;n.loaded=!0;n.version='2.0';n.queue=[];t=b.createElement(e);t.async=!0; t.src=v;s=b.getElementsByTagName(e)[0];s.parentNode.insertBefore(t,s)}(window, document,'script','https://connect.facebook.net/en_US/fbevents.js');

FIFA 20: Copa Libertadores pronta a partire da Marzo 2020


EA Sports ha deciso di fare uno splendido regalo a tutti gli amanti del calcio sudamericano.
È notizia di questi giorni, infatti, che FIFA 20 ospiterà la Copa Libertadores, la celebre competizione organizzata dalla COMNEBOL (la controparte sudamericana della UEFA).
Non solo: sarà possibile disputare anche la Copa Sudamericana (l’equivalente della nostra Europa League), la Recopa Sudamericana (la nostra Supercoppa Europea).
E ci sarà anche l’arrivo ufficiale di due delle squadre più amate del mondo, fino ad ora esclusiva del rivale PES 2020: Boca Juniors e River Plate.

Copa Libertadores e Copa Sudamericana: che cosa sono?

Se doveste avere bisogno di questo paragrafo, sappiate che Lele Adani non sarebbe fiero di voi.
Se per noi Champions League ed Europa League sono importanti e seguitissime, per i tifosi sudamericani le due Copas sono molto, molto di più.

La più antica delle due è la Libertadores. Nata nel 1961, è l’equivalente della nostra Champions League, a cui partecipano le squadre più forti di tutto il continente latino.
La primatista di vittorie della competizione è l’Independiente, con ben 7 vittorie.
Vi partecipano ben 47 squadre, con diverse percentuali di presenza dei diversi stati (per esempio, l’Argentina porta 7 squadre, mentre altre nazioni come Ecuador e Venezuela solo 4), e viene giocata da metà gennaio fino alla fine di novembre.
Proprio domani, 23 novembre 2019, si svolgerà la finale della Copa Libertadores 2019, dove all’Estadio Monumental di Lima (Perù) si sfideranno River Plate e Flamengo.

La Copa Sudamericana, invece, è decisamente più giovane. È nata nel 2002, sostituendo le defunte Copa Merconorte e Copa Mercosur, ed equivale alla nostra Europa League.
Ovvero, 47 squadre tra le migliori non qualificate per la Copa Libertadores provenienti da 10 Stati diversi si sfidano da inizio febbraio a inizio novembre.
Nonostante la giovane età, la Copa Sudamericana è già seguitissima, e ha già regalato una storia commovente.
Nel 2016, infatti, la Chapecoense, squadra brasiliana, è stata vittima di un terribile incidente aereo mentre si stava recando alla finale della Coppa. Solo 3 giocatori si salvarono dal terribile schianto, mentre gli altri, compresi allenatore, staff, dirigenti e giornalisti persero la vita.
D’accordo con l’altra finalista, l’Atletico National, la squadra si vide assegnata la Copa Sudamericana ad honorem.
Quest’anno, invece, la Coppa è stata vinta dalla squadra ecuadoregna Independiente del Valle, alla prima affermazione internazionale della sua storia.

La Recopa Sudamericana, invece, vede sfidarsi le vincitrici di Copa Libertadores e Copa Sudamericana.

Ma quindi… saranno presenti anche Boca Juniors e River Plate?

Ebbene sì. Nonostante le due squadre argentine più amate avessero firmato un’esclusiva assoluta con la rivale Konami per la loro presenza solo su eFootball PES 2020, sia Boca Juniors che River Plate saranno nuovamente presenti su FIFA 20.

Quest’anno, infatti, gli Xeneises erano presenti come “Buenos Aires“, mentre i Millonarios come “Nuñez“, ma le dichiarazioni ufficiali di Juan Emilio Roa, Commercial Director della COMNEBOL, non lasciano spazio a dubbi.
“L’unione con EA, uno dei più grandi publisher di videogiochi del mondo, è un grande passo avanti per la diffusione e l’immagine in tutto il mondo del calcio sudamericano. Grazie a questo accordo, i nostri tornei, club e giocatori avranno maggiore portata e riconoscimento tra i tifosi, che scopriranno un modo completamente nuovo di seguire i loro eroi”.

Anche i tifosi della Roma saranno contenti di questa novità: finalmente, infatti, potranno vedere Capitan Futuro Daniele De Rossi vestire la gloriosa maglia gialloblu del Boca nella cornice splendida della Bombonera.

Il video di presentazione con Dybala: a marzo 2020 stringetevi bene gli scarpini!

L’annuncio è stato seguito da un video ufficiale molto emozionante, che fa entrare nell’ottica di una competizione amatissima in Sud America.
Conduttore” di questo video è stato la stella della Juventus (anzi, del Piemonte Calcio…) Paulo Dybala.
La Joya, infatti, pur non avendo mai disputato la Copa Libertadores da calciatore è stato scelto come testimonial dell’arrivo sulle console di tutto il mondo delle competizioni più calde del mondo.

Per poterle vivere in prima persona, però, dovremo ancora aspettare qualche mese.
Il DLC gratuito contenente Copa Libertadores, Copa Sudamericana, Recopa Sudamericana, Boca Juniors e River Plate, infatti, sarà rilasciata a marzo 2020, quando sarà già entrata nel vivo la nuova edizione di tutte e due le coppe, e vivere dal vivo le edizioni 2020.

E voi? Cosa ne pensate? Siete amanti del calcio latino? Siete contenti che siano arrivate le licenze di Boca e River?

[amazon_link asins=’8832230011,B01KZBNZFK,B01M73YDJ1,B07KR64K1B,8868612127′ template=’ProductCarousel’ store=’gamspri02-21′ marketplace=’IT’ link_id=’0dd0a930-cd27-4107-830c-1b078ed1b47e’]

Giulio Verdiraimo

Ho 22 anni, studio Ingegneria e sono malato di auto. Di ogni tipo, forma, dimensione. Basta che abbia quattro ruote e riesce ad emozionarmi, meglio se analogiche! Al contempo, amo molto la tecnologia, la musica rock e i viaggi, soprattutto culinari!
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link