fbpx
News

La soluzione di Ford all’interno dei suoi stabilimenti

Ford sta lavorando ad alcune procedure che possano proteggere i propri lavoratori durante l'emergenza sanitaria, tra cui un dispositivo indossabile

Moltissime fabbriche sono state chiuse a causa della situazione sanitaria che stiamo attraversando e sono desiderose di riaprire. Ma come proteggere i lavoratori al loro interno? Ford ha avuto un’idea niente male: un braccialetto che vibra quando i dipendenti sono troppo vicini tra loro.

Il braccialetto che avvisa i dipendenti Ford se sono troppo vicini

Secondo Automotive News, Ford avrebbe pensato di dotare i propri dipendenti di un braccialetto. Questo dispositivo vibra nel momento in cui due persone sono a meno di un metro e mezzo di distanza. Un portavoce di Ford ha riferito che l’azienda starebbe lavorando con UAW (sindacato che rappresenta lavoratori) sul bracciale che permetterà il distanziamento sociale, oltre che su altri protocolli per quando le fabbriche del brand riapriranno.

“Ford e UAW stanno lavorando a stretto contatto per trovare diversi modi per proteggerci mentre sono al lavoro.”, ha dichiarato Kelli Felker.

I braccialetti, che vibrano quando i lavoratori non sono distanti almeno un metro e mezzo tra loro, sono in fase di test da alcuni dipendenti di una struttura Ford a Plymouth, Michigan. Nei test sono compresi anche mascherine e protezioni facciali. Secondo quanto riportato, i dispositivi indossabili sono infatti solo una parte delle nuove procedure che l’azienda dovrebbe implementare per proteggere i propri lavoratori. Tra queste procedure c’è un sondaggio giornaliero sullo stato di salute dei dipendenti e dei sensori termici per rilevare alterazioni di temperatura.

Le fabbriche di Ford potrebbero riaprire già il mese prossimo, nonostante l’azienda non abbia ancora stabilità una data precisa. Ciò che è certo è che sono al lavoro per mantenere la sicurezza tra i propri dipendenti, al primo posto tra le priorità.

Sara Grigolin

Amo le serie tv, i libri, la musica e sono malata di tecnologia. Soprattutto se è dotata di led RGB.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button