fbpx
Ford Transit Connect

Ford Transit Connect si rinnova: maggiore efficienza e capacità di carico
Ecco le novità del veicolo commerciale di Ford


Ford annuncia un importante aggiornamento per la gamma Ford Transit Connect. Per il modello, un vero e proprio punto di riferimento del suo segmento, viene introdotta per la prima volta una capacità di carico netta di quasi una tonnellata. Da notare un notevole incremento dell’efficienza grazie al motore diesel 1.5 EcoBlue.

Il Ford Transit Connect si rinnova

La casa americana ha annunciato un rinnovamento del Ford Transit Connect. Il veicolo commerciale potrà ora offrire ai suoi clienti un’efficienza maggiore, con una significativa riduzione delle emissioni di CO2,  e potrà contare, per la prima volta, su di un carico utile di 1 tonnellata. 

Il nuovo Ford Transit Connect può contare ora, in alcuni Paesi, su di una massa totale di 2.501 chilogrammi con un aumento del carico utile netto fino a 982 chilogrammi. Si tratta di un upgrade molto importante che permetterà a proprietari e operatori di trasportare anche carichi più pesanti.

Da segnalare anche il debutto del nuovo allestimento Titanium, una proposta alto di gamma riservata ad alcuni mercati selezionati che potrà contare su design rifinito e interni premium. Ford ha, inoltre, approvato l’utilizzo del carburante Hydrotreated Vegetable Oil su tutte le versioni diesel 1.5 EcoBlue con notevoli vantaggi in termini di riduzione delle emissioni delle flotte.

Utilizzando il motore aggiornato 1.5 EcoBlue da 120 CV con cambio manuale a sei rapporti, il Trend L1, versione più venduta del Transit Connect, presenta consumi ed emissioni pari a  4,1 l/100 km e 109 g/km di emissioni di CO2 NEDC (5,1 l/100 km, 134 g/km WLTP).

I vantaggi del nuovo Transit

Hans Schep, General Manager, Commercial Vehicles, Ford of Europe,  dichiara Il Transit Connect è già molto diffuso tra le flotte di tutta Europa e gli ultimi miglioramenti lo rendono ancora più interessante. La riduzione delle emissioni e dei costi del carburante insieme all’aumento del carico utile, aiuterà le flotte a trasportare più merci o a installare attrezzature aggiuntive mantenendo sempre la massima efficienza”.


Davide Raia

                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link