fbpx
MobileNewsTech

Il Galaxy Note ritorna, ma si chiama Galaxy S22 Ultra

Samsung ha eliminato la serie Galaxy Note, per fonderla con la linea Galaxy S (con S Pen interno)

Samsung sembra aver deciso di porre fine alla linea di smartphone Galaxy Note. Ma forse solo nel nome: l’eredità della linea Note la assume la serie Galaxy S22 Ultra, che l’anno prossimo avrà un design particolare. Infatti i nuovi render usciti in questi giorni fanno pensare che Samsung voglia inserire la S Pen all’interno dello smartphone, proprio come faceva per i Note.

Il Galaxy Note si “trasforma” nei nuovi Galaxy S22 Ultra

Mancano ancora dei mesi prima dell’uscita della nuova serie di Galaxy S22. Samsung di solito annuncia i propri dispositivi nei primi tre mesi dell’anno, prima di quella data non possiamo avere nessuna certezza. Ma per smartphone dal “successo assicurato” come la linea Galaxy S, qualche mese prima dell’uscita i costruttori iniziano a contattare le aziende che produco accessori. Di solito forniscono dei render in CAD che mostrano le fattezze del telefono. I dettagli interni, lo schermo, tutto può cambiare in questi mesi. Ma solitamente la forma delle fotocamere sul retro e la posizione delle porte resta invariata. In questo modo, chi produce le cover può iniziare a sceglierne il design.

Quelli di OnLeaks sono molto bravi a mettere le mani su questi render e pubblicarli in anteprima. E quest’anno, pubblicando quelli relativi al Galaxy S22 Ultra, hanno notato un dettaglio davvero fondamentale. Infatti nelle prime immagini mostrano un ovale nell’angolo inferiore dello smartphone. Che ricorda il meccanismo di inserimento della S Pen all’interno dei Galaxy Note.

galaxy note diventa s22 ultra-min

Una leggera pressione su quell’angolo fa uscire la S Pen, per scrivere a mano sul vostro smartphone. Che forse non si chiamerà Galaxy Note, ma sembra incarnarne perfettamente lo spirito.

Il vero erede della S Pen

Samsung potrà anche non aver annunciato nessun Galaxy Note quest’anno ma sembra non aver dimenticato il ruolo della S Pen nell’ecosistema mobile. Chi ricorda gli esordi della linea Note, collega ancora la penna al concetto di “palmare” di una volta, seppellito dal successo strepitoso di iPhone e degli smartphone. Samsung non ha mai smesso di credere alla penna, che sta tornando di moda e che ora troviamo tablet e smartphone di ogni costruttore.

Quest’anno, la S Pen è arrivata sulla linea di smartphone Galaxy S21 e sul pieghevole Galaxy Z Fold 3. Ma in questi due casi, serve una cover speciale per poter tenere saldamente la penna con sé. Se per molti tablet la penna magnetica può risolvere il problema, per uno smartphone che sta in borsa o in tasca serve qualcosa di più stabile. Come nei Note, che tenevano la penna all’interno.

galaxy s22 ultra s pen design note-min

Ora sembra che questo concetto sarà ripreso da Galaxy S22 Ultra, che eredità a grandi linee il design di galaxy Note S20, ammodernandolo. Il design piatto sul fondo permette di portare con sé la S Pen, per scrivere a mano sul vostro smartphone.

Galaxy S22 Ultra, un design che ricorda il Note (e distingue dal resto della linea)

Il design del nuovo Ultra serve a facilitare la transizione agli utenti Samsung che hanno amato il Note in tutti questi anni (che non sono pochi). L’unico vero stacco rispetto al Note S20 sembra infatti essere il blocco delle fotocamere posteriori. Un design a P, che forse ruba un po’ di spazio rinunciando al periscopio, oppure trovando un sensore più piccolo per scattare in quella modalità.

Per il resto, le linee semplici e leggermente squadrate, con una parte anteriore decisamente minimalista ed elegante, incarnano alla perfezione lo spirito del Note. E permettono anche di distinguere il Galaxy S22 Ultra dal modello base e dal S22+. Che infatti dai render sembrano “riciclare” il design già visto quest’anno con la linea S21. Samsung ha trovato un’ottima soluzione con le fotocamere poste verticalmente sul lato e non sembra volerla abbondonare, almeno non l’anno prossimo.

Due top di gamma in uno

Ma la scelta di unire le due sue linee di top di gamma non limita le prospettive di vendita di Samsung, tutt’altro. L’azienda ha da tempo scelto di investire sui pieghevoli (quest’anno ne ha lanciati due) ma senza dimenticare di voler essere la protagonista assoluta nella fascia dei top di gamma. Tanto che l’anno prossimo sembra che voglia lanciare un nuovo chip basato su ARM che utilizzi una grafica dedicata sviluppata da AMD.

galaxy s22 sembra un note samsung-min

Con Google che lancia il suo processore Tensor sui Pixel 6 e 6 Pro ed Apple che continua a puntare sui chip Bionic, il prossimo Exynos 2200 promette di essere la risposta al meglio che la concorrenza ha da offrire. In particolare, grafica e giochi dovrebbero essere avvantaggiati dalla partnership con AMD, che sui PC lavora da sempre per migliorare le prestazioni nel campo GPU.

L’anno prossimo quindi promette di essere un anno fondamentale per Samsung, che ha deciso di unire i suoi due top di gamma di successo in un unico brand, da rifornire con la potenza grafica della collaborazione con AMD. Noi non vediamo l’ora di poterne sapere di più. Vi terremo informati su ogni eventuale aggiornamento.

OffertaBestseller No. 1
Samsung Smartphone Galaxy S21 Ultra 5G, Caricatore incluso,...
  • Teleobiettivo da 10MP; Fotocamera frontale da 40MP; Fotocamera grandangolare da 108MP; tutta la potenza necessaria per...
  • Smartphone con Display 120 Hz Dynamic AMOLED 2X da 6,8 pollici: mantiene l’immagine brillante e fluida
  • Il telefono cellulare Galaxy S21 Ultra è dotato di batteria da 5.000 mAh, per una carica che ti accompagna tutto il...
Source
Ars Technica

Stefano Regazzi

Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, nerd da prima che andasse di moda.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button