fbpx
Food and BeverageLifestyleNews

Gigabier, la birra di Elon Musk

L'imprenditore sudafricano presenta la nuova birra in stile Tesla

Ancora una novità annunciata da Elon Musk. In questi giorni, infatti, l’imprenditore sudafricano ha presentato gli sviluppi della Gigafactory, la fabbrica europea a cui sarà affidata la produzione di Tesla. E, in questa particolare occasione, ha presentato anche la nuova Gigabier, la birra legata all’iniziativa. Prodotta in Germania, la nuova bevanda di Musk arriverà sul mercato all’interno di una bottiglia che riprende il design del Cybertruck, un pick-up futuristico che inizieranno a costruire a partire dal 2022.

Gigabier, il nuovo (stravagante) progetto di Elon Musk

Durante una delle sue presentazioni a Berlino, Elon Musk non si è limitato a presentare il nuovo progetto della Gigafactory, ma ha ampliato il discorso alla Gigabier. Di cosa si tratta? Una birra prodotta dall’imprenditore per supportare i dipendenti della fabbrica tedesca. Al di là di questo, Musk ha presentato una serie di altre iniziative pensato per rendere più semplice la vita dei lavoratori, come un sistema di spostamento interno. In questo modo, sarà più semplice per i dipendenti raggiungere lo stabilimento alle porte di Berlino.

Inoltre, stando a quanto riferito dallo stesso Musk, Tesla decorerà le pareti degli stabilimenti “per renderli meno noiosi attraverso dei murales”. Insomma, tutto quanto basta per fare felici i suoi dipendenti. Ma questo ci fa riflettere anche sull’interesse dell’imprenditore per il settore food & beverage. Già lo scorso Novembre Musk aveva lanciato la Tesla Tequila, che aveva stupito più per il design della confezione che per altro. La bottiglia era infatti un fulmine in vetro soffiato a mano, il che ha riscosso un successo non indifferente tra gli appassionati di Tesla. E ora tocca alla Gigabier, che forse non uscirà mai dal mercato tedesco, ma che comunque ci lascia la curiosità di provarla.

Chiara Crescenzi

Editor compulsiva, amante delle serie tv e del cibo spazzatura. Condivido la mia vita con un Bulldog Inglese, fonte di ispirazione delle cose che scrivo.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button