FeaturedVideogiochi

Giochi in uscita a Novembre 2018: draghetti, sicari e disastri nucleari

L'autunno ci inghiottisce con un'altra ondata di (grossi) titoli: a Novembre accoglieremo grandi novità e qualche gradito ritorno.

Mentre ci avviciniamo al periodo natalizio, novembre ci intercetta con un’altra tranche di videogiochi, tutti da gustare prima di tirar fuori il portafogli per il compito più arduo dell’anno: i regali di Natale. Cogliamo allora quest’occasione per ricordarvi quali sono i protagonisti che ci accompagneranno verso la fine dell’anno – e approfittarne, magari, per darvi qualche consiglio in vista delle festività.

Anche stavolta la line-up che andremo ad analizzare tocca i generi videoludici più svariati: dagli action nudi e crudi ai giochi di ruolo più complessi, passando per l’immancabile sparatutto e per un paio di opere adatte ai giocatori di tutte le età.

Si partirà dunque con il brutale Hitman 2 per passare ai toni più soft, e colorati, di Spyro: Reignited Trilogy, collection dedicata al draghetto più amato dai videogiocatori. Vagheremo nelle lande contaminate di Fallout 76 e in quelle più bucoliche di Pokémon: Let’s Go, prima di poter riabbracciare la devastazione con Battlefield V. Niente male come antipasto, no?

Hitman 2 – 13 novembre

hitman 2

Altro titolo provato all’E3 2018, Hitman 2 è il sequel del remoto curato da IO Interactive e pubblicato – dopo l’abbandono di Square Enix – da Warner Bros. Interactive Entertainment.

Torneremo a vestire i panni dell’Agente 47 in un’avventura focalizzata quasi interamente sull’azione e molto meno sulla narrazione. La storia farà solo da cornice a una serie di missioni e operazioni che metteranno a dura prova le nostre capacità: servirà strategia, per studiare l’ambiente circostante e valutare le opzioni migliori per raggiungere il nostro obiettivo, e servirà prontezza di riflessi, per portare a termine la missione anche se i nostri piani dovessero improvvisamente saltare.

Controllando il sicario più famoso della storia videoludica esploreremo inedite location: dalla Colombia all’India, facendo una sosta in India e, perché no, in Nuova Zelanda. Preparate le valigie, si parte il prossimo 13 novembre.

Spyro: Reignited Trilogy – 13 novembre

spyro reignited trilogy

Dopo aver già rallegrato i giocatori più nostalgici con Crash Bandicoot: N. Sane Trilogy, il team di Toys for Bob si cimenta in un nuovo lavoro di restauro dedicato a un’altra mascotte dell’era PlayStation: è arrivato il turno di Spyro.

La Reignited Trilogy ci (ri)propone i primi tre indimenticabili capitoli dedicati al celebre draghetto di Insomniac Games. Parliamo allora di Spyro the Dragon (1998), Spyro 2: Gateway to Glimmer (1999) e Spyro: Year of the Dragon (2000), tutti e tre svecchiati con una nuovissima veste grafica, con modelli e texture ridisegnati e animazioni aggiornate. Il tutto sarà contenuto in un unico pacchetto realizzato per le console casalinghe di ultima generazione, ovvero PlayStation 4 e Xbox One – teniamo le dita incrociate per un’eventuale release su Switch, come avvenuto per Crash Bandicoot.

L’appuntamento con il piccolo Spyro è fissato per il prossimo 13 novembre.

Fallout 76 – 14 novembre

fallout 76 beta

L’ultima, coraggiosa opera di Bethesda è passata più volte sotto la nostra lente d’ingrandimento, fino alla più recente prova della versione B.E.T.A. che anticipa l’ormai imminente lancio. Fallout 76 è sì un gioco diverso dai soliti episodi a cui sono abituati i fan della serie, ma è anche un esperimento che merita grande attenzione.

Per la prima volta nella storia del noto franchise, l’RPG post-apocalittico catapulterà i giocatori in un vasto mondo condiviso, in cui sarà possibile avventurarsi in solitaria o unire le forze con gli altri superstiti per affrontare gli innumerevoli pericoli dell’Appalachia. Nonostante l’inedita presenza del multiplayer, la formula di gioco resta la medesima: collezionare risorse ed equipaggiamenti per sopravvivere ad un mondo ostile, in cui perfezionare le proprie abilità sarà imperativo.

Il 14 novembre soddisferemo finalmente la nostra sete di curiosità e scopriremo, dunque, se la scommessa di Todd Howard e soci si sarà rilevata vincente – o, se non altro, convincente.

Pokémon: Let’s Go – 16 novembre

Nintendo Tech Princess

Altrettanta curiosità meritano Pokémon: Let’s Go, Pikachu! e Pokémon: Let’s Go, Eevee!, i due nuovi capitoli della storica serie Nintendo che segna il debutto delle famose creaturine su Switch.

Si torna in quel di Kanto, la stessa regione che ci aveva accolti per la primissima volta nell’universo dei Pokémon. Eppure, questa volta qualche cambiamento c’è: troviamo un comparto grafico al passo coi tempi, una naturale evoluzione di quanto visto in Sole e Luna, e una formula di gioco in cui il gameplay di stampo classico incontra alcune delle meccaniche più caratteristiche di Pokémon Go.

Questa soluzione ‘ibrida’ ha scatenato non pochi dubbi tra i fan di vecchia data, ma sarebbe davvero difficile ignorare un gioco in cui poter simulare il lancio di una Poké Ball con il Joy-Con. A breve vi diremo la nostra con l’apposita Recensione, in vista del lancio programmato per il 16 novembre.

Battlefield V – 20 novembre

battlefield v

Arriviamo fine a Battlefield V, uno dei titoli che più ci ha divertito durante l’ultimo E3 2018. Lo sparatutto di DICE era apparso più in forma che mai, con un multiplayer sempre più massiccio e stratificato e un comparto tecnico in continua evoluzione.

Il 20 novembre riscopriremo la terribile Seconda Guerra Mondiale, visitando alcune delle location più note dello storico conflitto e quelle meno conosciute. Battlefield V recupera la vincente formula gameplay degli ultimi capitoli affiancandole alcune meccaniche particolarmente convincenti, tra cui il sistema di costruzioni per la difesa della propria base. Non mancheranno nuove modalità, come le Grand Operations, che terrenno impegnati dozzine di giocatori in partite semplicemente colossali.

Sapevate che il quinto capitolo della serie Battlefield avrà anche una modalità battle royale?

1 2Pagina successiva
Tags

Pasquale Fusco

A metà strada tra un nerd e un geek, appassionato di videogiochi, cinema, serie TV e hi-tech. Scrivo di questo e molto altro ancora, cercando di dare un senso alla mia laurea in Scienze della Comunicazione e alla mia collezione di Funko Pop.
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker