fbpx
CulturaNewsTech

Google in Francia dovrà pagare gli editori.

Svolta storica in Francia per il duello sull'editorie e diritto al copyright

Il duello tra Google e  il governo francese va avanti ormai da mesi, ma ieri finalmente stata una svolta in sfavore, però, del famoso motore di ricerca.

La diatriba è iniziata lo scorso Ottobre 2019, quando in tutta Europa sono entrate in vigore due leggi (molto discusse anche dal nostro parlamento): la legge europea sul copyright e la link tax. 

L’Antitrust francese, dopo mesi di indagini, ha sentenziato che l’escamotage messo in atto da Big G con cui vengono limitate le anteprime dei contenuti nella Ricerca non è sufficiente. L’Antitrust ha quindi imposto al motore di ricerca di  avviare dei negoziati  con gli editori e con le agenzie stampa francesi, così da trovare una soluzione utile a rientrare nei parametri di legge.

Google sarà obbligata a pagare i diritti di autore agli editori in Francia?

L’​Autorità Garante della​ ​Concorrenza francese ha quindi emesso la sua sentenza: per continuare a condividere i contenuti online provenienti da editori francesi, Google dovrà pagarli.

Google avrà a disposizione un periodo di tre mesi per avviare le trattative con editori o agenzie di stampa che desiderano essere retribuite. Tali negoziati devono essere retroattivi e comprendere il periodo dall’entrata in vigore della nuova normativa, cioè dal 24 ottobre 2019.

Secondo la richiesta del garante, Google dovrà inviare un primo rapporto entro quattro settimane, descrivendo come il gruppo stia rispettando la sua ordinanza, quindi un nuovo nuovo rapporto il 5 di ogni mese. 

Google News App

La dichiarazione di Google

Google ha risposto assicurando di voler rispettare la decisione dell’Autorità francese e tramite il suo portavoce  Richard Gingras ha dichiarato all’Afp:

“Stiamo discutendo con un gran numero di editori di stampa al fine di aumentare il nostro sostegno con investimenti a beneficio del settore della stampa”

 

Se non verrà trovato un accordo, Google si vedrà costretta a togliere dal territorio Francese la sua applicazione Google News, con ripercussioni molto importanti in termine di visibilità e traffico per la maggior parte dei Blog e siti.

<h5>

<a href=”http://bit.ly/techprincess-news”>Per non perdere nessuna novità, segui Tech Princess su Google News. Clicca su questo link e mettici tra i preferiti selenzionando la “⭐️</a>”
</h5>

Luca Masrè Passaro

Classe 1985, appassionato di fumetti, Lego, tecnologia e tante cose Nerd. Ho iniziato la mia carriera nel mondo di internet nel 2007, quando ho fatto la mia prima campagna pubblicitaria su Google. Da quel momento, ho cominciato a sviluppare le mie competenze legati al mondo del web e dei numeri: Google, Web Marketing, Advertising, Social Network… Ma le mie vere passioni sono due: la SEO e la Web Analytics. Ho studiato, seguito svariati corsi e passato i difficili esami della Google Academy (sì, esiste davvero). Nel 2019 creo insieme alla mia socia una società di consulenza, Soluzione Brand

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button