fbpx
smartphone android mini sismografi

Google trasforma gli smartphone Android in mini sismografi
Google invierà avvisi agli utenti nell'area dove si prevede avvenga il terremoto


Con milioni di dispositivi Android in tutto il mondo, Google ha nelle sue mani uno degli strumenti più grandi e più diffusi per raccogliere informazioni sull”ambiente. E non devono essere solo informazioni digitali, ne è la prova la nuova funzione annunciata da Google: rilevamento dei terremoti trasformando gli smartphone in mini sismografi, che nelle intenzioni di Big G molto presto sarà una funzione disponibile in tutto il mondo.

Come annunciato in posto sul blog ufficile , Google inizierà a implementare un nuovo sistema di allerta che consente agli utenti di ricevere notifiche di emergenza in caso di terremoti nell’area in cui si trovano in quel momento. Un allarme che può essere fondamentale per mettersi in salvo in caso di calamità naturale. Come spiegano, gli allarmi possono viaggiare molto più velocemente dei terremoti poiché è essenzialmente la velocità della luce vs. la velocità del terremoto.

Smartphone Android, mini sismografi grazie all’accelerometro 

L’idea di Google è quella di sfruttare direttamente gli smartphone Android in mini sismografi “portatili”. Come?Facendo uso di sensori come l’accelerometro, che è presente praticamente in qualsiasi smartphone. Con miliardi  di questi dispositivi sparti in tutto il pianeta, si forma automaticamente la più grande rete di sismografi.

Google spiega che questa funzionalità consente allo smartphone di inviare un avviso a Google se l’accelerometro rileva movimenti che potrebbero essere causati da un terremoto . In questo caso, il sistema analizzerà i dati di altri telefoni Android che si trovano nelle vicinanze per vedere se sono stati registrati movimenti simili ed escludere falsi positivi. Se la rilevazione si rivela attendibile, il sistema invia automaticamente un avviso a tutti i dispositivi nell’area e nei dintorni per avvertire del possibile terremoto. Tutto questo in pochi secondi.

smartphone Android in mini sismograficiGoogle ha anche dovuto impegnarsi a fondo per garantire che le sue notifiche non sovraccaricassero le reti cellulari. L’invio di un ping a tutti i telefoni Android in una volta sola ha il potenziale per intasare quelle onde radio.

Google implementerà questo sistema tramite Google Mobile Services, quindi non richiederà un aggiornamento completo del sistema operativo. Ciò significa che sia il sistema di rilevamento sia gli avvisi dovrebbero funzionare sulla stragrande maggioranza dei telefoni Android in uso oggi.

smartphone Android in mini sismograficiGoogle sta iniziando a fornire immediatamente avvisi sui terremoti in California, utilizzando la rete sismometrica esistente. Presto anche i dati sui terremoti verranno visualizzati nelle ricerche su Google. Per quanto riguarda gli avvisi sui dati aggregati dai telefoni Android, ciò richiederà un po’ più di tempo. Google afferma che se una regione dispone di un sistema di rilevamento e allarme terremoto esistente, la sua preferenza è di utilizzare quello piuttosto che il sistema basato sullo smartphone.


Danilo Loda

100% "milanes", da una vita scrivo di bit e byte e di quanto inizia con on e finisce con off. MI piace tutto quello che fa rumore, meglio se con un motore a scoppio. Amo viaggiare (senza google Maps) lo sport, soprattutto se è colorato di neroazzuro.