NewsTech

HP e Paper&People insieme per la stampa digitale

"L’eccellenza della carta incontra l’eccellenza della stampa digitale". È con questo claim che HP e Paper&People ci hanno accolte stamattina, permettendoci di scoprire qualcosa in più su questo mondo.

Paper&People e l'evoluzione della stampa

Prima di parlare della stampante HP Indigo, facciamo un passo indietro.

Prima di tutto infatti dovete sapere che Paper&People è una PMI italiana che è diventata il punto di riferimento dei professionisti del settore della grafica e della stampa. Di cosa si occupa? Di distribuire la carta prodotta da alcuni dei marchi più prestigiosi del mondo, come Colorplan, Mohawk, Reflex e Takeo.

Oggi abbiamo avuto modo di incontrare alcuni rappresentati di questi colossi del settore che ci hanno raccontato la sua evoluzione. Tra loro anche Russel Murphy, Sales & Marketing Manager di Mohawk, la più grande cartiera privata degli Stati Uniti. Russell ci ha spiegato come la loro carta sia in grado di rendere davvero giustizia alla stampa digitale, sia su fogli singoli sia per opere più complesse come raccolte ricche di immagini.

Accanto a Murphy abbiamo trovato Francis Atterbury, Managing Director dell'azienda inglese Hurtwood Press Limited, specializzata nella produzione di libri unici nel loro genere. Francis ha avuto modo di mostrarci alcuni sample stampati dalla sua zienda, raccontandoci l'importanza di avere a disposizione non solo un'infinita serie di gamme di carte grafiche ma anche una buona stampante.

HP Indigo, una soluzione completa

Tanti sono i player del settore della stampa digitale ma HP è stata in grado di distinguersi grazie a due elementi fondamentali. Da un lato abbiamo la gigantisca HP Indigo, una stampante ad elettrofotografia liquida che consente di ottenere risultati sorprendenti. Francis Atterbury ha riassunto così le potenzialità di Indigo: "Non solo le belle immagini hanno una resa grandiosa ma anche quelle peggiori vengono bene grazie alla tecnologia di HP Indigo".

A rendere tutto ciò possibile è il sistema che consente al pigmento caricato elettricamente in un liquido di essere posizionato con precisione assoluta utilizzando dei campi elettrici controllati, ma anche la presenza di un motore unico che applica tutte le separazioni dei colori e permette di produrre effetti speciali unici.

Questa mega-stampante inoltre punta molto sulla componente software. Il programma HP SmartStream Mosaic, ad esempio, permette di creare prodotti assolutamente unici usando un solo pattern e alcune variabili. In questo modo potrete, ad esempio, stampare biglietti da visita di colori differenti o intere pagine che risulteranno tutte diverse pur usando lo stesso modello.

"Il mercato è in grande trasformazione e i consumatori di oggi richiedono soluzioni raffinate e disegnate sulle loro esigenze. Per i brand questo si traduce nella necessità di offrire prodotti sempre più personalizzati e unici. Da qui la necessità tecnologica di innovazione e alta qualità – ha dichiarato Antonio Maiorano, Indigo&PwP Country Manager di HP Italy – HP mette a disposizione di tutta la filiera l’eccellenza della propria tecnologia HP Indigo per la stampa digitale, che offre opportunità senza precedenti, per una gamma quasi infinita di possibili varianti. La tecnologia diventa così elemento creativo e strumento sorprendente per dare vita a qualsiasi idea, in qualunque formato".

Tags

Erika Gherardi

Amante del cinema, drogata di serie TV, geek fino al midollo e videogiocatrice nell'anima. Inspiegabilmente laureata in Scienze e tecniche psicologiche e studentessa alla magistrale di Psicologia Clinica, dello Sviluppo e Neuropsicologia.
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker