fbpx
hp reverb g2 omnicept edition

HP entra in una nuova era della Realtà Virtuale
Con il visore Reverb G2 Omnicept Edition la VR è ancora più reale


HP Reverb G2 Omnicept Edition è il nuovo visore per la Realtà Virtuale che porta l’esperienza su un altro livello. Non solo la qualità delle immagini aumenta ma i sensori all’interno del dispositivo riescono a cogliere persino i cambi di espressione e il movimento degli occhi, permettendo un’interazione senza precedenti con il mondo virtuale. Il kit di sviluppo HP Omnicept SDK permette agli sviluppatori di programmare nuove realtà in cui immergersi.

HP Reverb G2 Omnicept Edition

HP aveva annunciato il suo nuovo visore per la Realtà Virtuale Reverb G2 già all’inizio dell’estate. Nella conferenza stampa dedicata a questa nuova tecnologia in arrivo a Novembre 2020 HP ha confermato le qualità enormi del visore. A partire dalla risoluzione 2160×2160 per ogni occhio, resa possibile da potenti GPU per PC. Inoltre c’è la grafica e l’audio progettato insieme a Valve, un attento studio ergonomico e il supporto alla Mixed Reality di Windows (sì, anche al nuovo Microsoft Flight Simulator). Il tracciamento dei movimenti aumenta rispetto allo standard dell’industria, riuscendo a cogliere il 90% dei movimenti delle braccia.

hp reverb g2

Ci sono però anche interessanti novità che non erano state annunciate. Come lenti aggiornate che riducono la rifrazione, un migliore chiarezza nel controller e un miglioramento generale della grafica.

Sensori per leggere gli occhi, il cuore, il volto

La vera rivoluzione sta nella Omnicept Edition di HP Reverb G2. Questo visore ha sensori che rispondono al corpo di chi si immerge nella Realtà Virtuale.

I sensori per il movimento degli occhi permettono di “leggere il comportamento contestuale”. In altre parole, di capire come ci si comporta nello scenario in realtà virtuale, capendo le intenzioni. Questi sensori sono una risorsa specialmente nell’addestramento virtuale: capiscono se l’attenzione è mal riposta, se l’istinto è corretto o poco appropriato. Ci sono sensori che seguono il movimento dello sguardo, altri che misurano la dimensione della pupilla. Questo permette anche il foveated rendering, ricreando solo le parti del mondo virtuale che state effettivamente guardando.

omnicept edition

La fotocamera facciale legge le espressioni del volto, permettendo un’interazione più umana con HP Reverb G2. Questo strumento risulta utile anche ai programmatori nella costruzione di moduli 3D che integrino le espressioni facciali.

Il rilevamento del battito cardiaco è essenziale per le applicazioni in VR di salute. In questo modo si possono adattare in base allo sforzo del soggetto. Le applicazioni di questa tecnologia sono moltissime.

Tutte questi sensori permettono un’interazione più profonda con la realtà virtuale. Gli sviluppatori che usano HP Omnicept Solution possono usare questa versione di HP Reverb G2 per offrire esperienze sempre più personali e immersive. La realtà virtuale è diventata ancora più reale.

Offerta
HP - Gaming Visore Reverb Virtual Reality, Doppi Pannelli...
  • Chiarezza di immagine ottima con i doppi pannelli LCD 2160 x 2160 (uno per occhio), con striscia rgb completa e un campo...
  • Sei gradi di libertà ti consentono di spostarti verso l'altro, verso il basso, indietro, avanti e da lato a lato in...
  • Una cinghia elastica soffice consente l'attivazione/disattivazione rapida, mentre la mascherina facciale staccabile e...

Stefano Regazzi

Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, nerd da prima che andasse di moda.