fbpx

IG TV, adesso si può monetizzare con le pubblicità


A 18 mesi dal lancio ufficiale della funzione, gli ideatori di Instagram permetteranno ai creatori/videomaker di guadagnare tramite IG TV.

IG TV: si inizia a guadagnare

Instagram conferma a TechCrunch  di aver creato un “Instagram Partner Program” (ancora in fase prototipo) che consentirebbe ai creators/video maker di guadagnare denaro mostrando annunci pubblicitari insieme ai loro video in IGTV. Questo potrebbe essere un ottimo incentivo per la creazione di contenuti video di maggior qualità.

Il programma dovrebbe funzionare in maniera simile a quella di Facebook Watch, dove i creators guadagnano il 55% delle entrate grazie a “interruzioni pubblicitarie” inserite all’interno dei contenuti.

In passato Instagram ha collaborato solo con un numero ristretto di celebrità – top influencer, pagando una cifra per “compensare i piccoli costi di produzione”,  ma ciò era dovuto alla necessità di rendere IGTV celebre e spingere gli utenti “semplici” al suo utilizzo. I creators non erano così spinti a proseguire l’opera, e preferivano altri canali per la pubblicazione dei contenuti video, aka Youtube.

I guadagni di Instagram con IGTV si sono rivelati finora deludenti, soprattutto se relazionati con l’esplosione di TikTok, altro social che si basa esclusivamente su intrattenimento da video mobile.

Una volta attiva ed ufficiale la funzione, questa è la schermata che appare ai creators. L’app stessa ci spiega: “Sei ablitato a monetizzare i tuoi video IGTV. Puoi guadagnare denaro pubblicando brevi annunci sui tuoi video IGTV. Quando monetizzi su IGTV, accetti di seguire le Politiche di monetizzazione del Programma Partner.

Regole da rispettare

Non è chiaro se le politiche di monetizzazione di IGTV siano diverse da quelle di Facebook, ma sul social blu viene richiesto ciò agli utenti:

  • Segui tutte le sue normali norme comunitarie sulla decenza
  • Condividi contenuti autentici senza disinformazione, false notizie, clickbait o sensazionalismo
  • Condividi i contenuti originali da te creati
  • Evita categorie di contenuti con restrizioni, tra cui questioni sociali dibattute, tragedie o conflitti, attività discutibili, attività sessuali, linguaggio volgare, contenuti espliciti, informazioni mediche fuorvianti, politica e governo

Instagram ha confermato a TechCrunch l’autenticità del prototipo su cui sta lavorando e ha fornito la seguente dichiarazione (che in seguito ha anche twittato) “Continuiamo a esplorare modi per aiutare i creatori a monetizzare con IGTV. Non abbiamo altri dettagli da condividere ora, ma lo faremo man mano che si svilupperanno ulteriormente “.

IGTV è migliorata con il passare del tempo, e sempre più influencer ed editori hanno iniziato a gradire il format del video verticale di media lunghezza. È ancora agli inizi, ma le potenzialità ci sono tutte.


Livio Marino

Sangue siciliano, milanese d'adozione, mi piace essere immerso in tutto ciò che è tech. Passo le giornate dando ordini ad Alexa, Google ed al mio cane, Maverick.
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link