fbpx
NewsTech

Il Kirin 810 vola, mentre lo Snapdragon 730… insegue!

I primi risultati dei benchmark effettuati sul Kirin 810 di Huawei mostrano un netto vantaggio prestazionale nei confronti del rivale Snapdragon 730

Quando Huawei ha presentato qualche giorno fa il nuovo processore Kirin 810, in sostituzione del vecchio Kirin 710, ha sottolineato la grande potenza del nuovo SoC. Le conferme non sono tardate ad arrivare. Stando a nuovi benchmark usciti nella giornata di oggi, il Kirin 810 sembrerebbe essere un passo avanti al rivale diretto: lo Snapdragon 730.

Il Kirin 810

Questo SoC, destinato alla fascia media, può vantare un processore Octa-core, con 2 core ARM Cortex-A76 da 2,27GHz e 6 core ARM Cortex-A55 da 1,88GHz. Come GPU monta una ARM Mali G52-MP6 e un processo produttivo a soli 7nm. É inoltre presente una NPU basata sull’architettura Huawei DaVinci. Oltre a ciò, il SoC supporta la tecnologia Kirin Gaming+, che permette delle migliori prestazioni nel gaming, nonchè una migliore gestione del contrasto chiaro-scuro e una maggiore nitidezza delle immagini.

I benchmark

Con queste premesse, aspettarsi ottimi risultati era quasi d’obbligo. E questi non si sono fatti attendere.
Secondo il famoso AnTuTu Benchmark, il Kirin 810 ha ottenuto un risultato complessivo di 237437 punti, contro i 210052 di Snapdragon 730. Nella sezione UX il predominio del SoC cinese prosegue, segnando 56398 punti contro i 50743 del rivale.

Andando nel dettaglio della prova, il dominio del Kirin ogni tanto vacilla. Nel test delle performance CPU, il SoC Huawei, con i suoi 73380 punti, deve cedere il passo ai 87316 dello Snapdragon. Non appena si passa alla GPU però il Kirin recupera immediatamente e si porta in netto vantaggio. I risultati sono alquanto impietosi, con 92771punti contro i 58149 ottenuti dal 730.
A tutto questo va ulteriormente aggiunto il processo produttivo: da 7 nm per il SoC cinese e da 8 nm per quello di Snapdragon.

Conclusioni

Come sempre quando viene presentato un nuovo SoC, sono i bechmark a farla da padrone. Nel corso degli anni però è diventato sempre più chiaro che non sempre a risultati ottimi nei test, corrispondono delle equivalenti prestazioni nell’uso quotidiano, che da sempre è il miglior benchmark esistente. Tenendo comunque presente questi risultati, quello che ci si aspetta da questo Kirin 810 è un SoC in grado di svolgere egregiamente il proprio compito nella fascia media, garantendo un’esperienza d’uso scorrevole e priva di impuntamenti, possibilmente con un buon risparmio energetico.

Fonte
Gizbot
Tags

Marco Sacchet

Studente di ingegneria informatica, nerd da quando ne ho memoria, metallaro impenitente, spero di poter condividere con voi un po' della mia passione per il mondo della tecnologia!
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker