fbpx
iphone 12 pro

iPhone 12 Pro e iPhone 12: unboxing e prime impressioni del super-smartphone Apple
Stiamo iniziando a provare i nuovi iPhone 12. Li scartiamo e vi raccotniamo le nostre prime impressioni.


iPhone 12 Pro e iPhone 12 sono arrivati giusto ieri in redazione e noi ne abbiamo subito approfittato per fare un veloce unboxing e cercare di capire – almeno superficialmente – come sono e cosa ci riserveranno per il futuro. 

iPhone 12 Pro e iPhone 12 unboxing e prime impressioni

Quella che sto per dirvi, non è una novità: l’intera gamma dei nuovi iPhone 12, non sarà dotata all’interno della confezione né nel caricabatterie da muro né degli auricolari con il cavo. Questa scelta è dettata da una spinta ecologistica e più green da parte di Apple anche se le critiche da parte del pubblico non sono tardate ad arrivare. Ma si sà, le scelte nette, tranchant, spesso attirano critiche feroci. 

Oltre allo smartphone, quello che troviamo all’interno della confezione di dimensioni insolitamente compatte è:

  • il cavo USB-C/Lightning per la ricarica (poi poi dovrete collegare autonomanete a un caricabatterie da muro)
  • la manualistica
  • lo spillino per inserire la SIM

Da un lato Apple vi obbliga a trovare un modo per collegare il cavo lightning con un caricabatterie che avete a casa, dall’altro però dà per scontato che tutti abbiano un alimentatore USB-C a casa (per intenderci, quello che viene dato in dotazione con MacBook). E sì, è vero che è sta iniziando a prendere piede ma sono ancora molto pochi. 

AUKEY Caricabatterie USB C da 30W per iPhone 12, Rapida...
  • Una fonte di carica all’avanguardia: un potente caricatore USB con uscita Power Delivery 3.0 e uscita standard USB per...
  • Dynamic Detect: grazie ad AUKEY Dynamic Detect, la porta USB-C, quando usata singolarmente, può erogare una potenza...
  • Una carica comoda: questo 2-port caricatore da muro USB ha una struttura sottile e leggera per una maggiore comodità....

Alla fine è probabile dobbiate acquistarne uno o usare un vecchio cavo USB-A/lightning

In compenso abbiamo il MagSafe, venduto separatamente, una basetta magnetica in grado di potenzia la ricarica wireless e che crea un nuovo ecosistema, ma di lui ne parleremo piu avanti. 

L’impressione è che si stia andando verso un futuro senza cavi in cui la ricarica wireless è lo standard e di conseguenza non serviranno né i cavi né l’alimentatore. Apple quindi si sta portando sicuramente avanti iniziando ad eliminare ciò che ritiene superfluo. È un approccio molto interessante ma così, su due piedi, sembrerebbe troppo affrettato. In realtà sarà il tempo a dircelo.

GUARDA IL NOSTRO UNBOXING SUL CANALE YOUTUBE (RICORDA DI ISCRIVERTI!)

iPhone 12 pro e iPhone 12: differenze estetiche

Ma veniamo ai nostri iPhone 12 Pro e iPhone 12A prima vista sono davvero molto simili anche perché hanno le stesse dimensioni e lo stesso display da 6,1 pollici, con tecnologia Super Retina XDR OLED che garantisce neri profondi. L’unica differenza tra i due sta nella luminosità: 625 nits per iPhone 12 e 800 nits per iPhone 12 Pro.

Ovviamente lo possano sembrare, in realtà non sono uguali. Prima di tutto nei materiali. iPhone 12 è in vetro con cornice alluminio, mentre il 12 Pro è sempre in vetro (ma satinato) con una cornice in acciaio inossidabile che peroè tende a catturare parecchie impronte.

Sul retro poi notiamo la differenza nel comparto fotografico. Abbiamo infatti un obiettivo in meno iPhone 12. 
Cambiano anche i tagli di memoria, con il 12 si ferma a 256 GB massimi, e il peso, con circa 20 grammi di differenza a favore di iPhone 12, mentre iPhone 12 Pro arriva fino a 512 GB di memoria massina (entrambi non espandibili).

Parliamo di design

Prendiamo il “vecchio” iPhone 11 Pro Max. Apple ha deciso di tornare un po’ indietro nel tempo. Ve li ricordate iPhone 4 e iPhone 5 con il loro bordo piatto? Ecco, gli iPhone 12 sono proprio così. Non abbiamo più le rotondità dell’11 ma un profilo squadrato. Tra l’altro potete appoggiarli sul tavolo e rimangono perfettamente in piedi. Vi sconsiglio di usare questa tecnica per sostituirla al cavalletto, perché in piedi sono molto instabili e rischiano di cadere di faccia. Apple afferma che siano quattro volte più resistenti dei predecessori, ma personalmente non rischierei. 

Comparto fotografico iPhone 12

Torniamo un attimo a parlare del comparto fotografico. Vi ho detto che c’è un sensore in meno ma non vi ho specificato altro.

iPhone 12 ha due fotocamere da 12MP. La principale ha una lunghezza focale equivalente ad un 26mm con apertura f/1,6 e frutta un nuovo design ottico composto da 7 lenti. Al suo fianco c’è quella Super Wide, da 13mm e diaframma f/2,4. Entrambe le fotocamere possono inoltre contare sulla stabilizzazione ottica. Apple ha inoltre lavorato molto per offrire risultati migliori in modalità Notte, modalità che potremo utilizzare anche con la fotocamera frontale.

Novità Apple iPhone 12 (256GB) - nero
  • Display Super Retina XDR da 6,1"
  • Ceramic Shield, più duro di qualsiasi vetro per smartphone
  • 5G per download velocissimi e streaming ad alta qualità

Comparto fotografico iPhone 12 Pro

Non cambia molto il comparto foto di iPhone 12 Pro. Le fotocamere Ultra Wide e grandangolare sono le stesse della versione “piccina”. In più adesso abbiamo un terzo sensore con ottica tele 2x che equivale ad un 52mm con apertura f/2. 

Ma non solo, perché su iPhone 12 Pro, infatti, appare lo scanner tridimensionale Lidar che avevamo già visto su iPad Pro 2020. Sicuramente sarà utile per tutte de app che sfruttano la realtà aumentata, ma è stato sviluppato anche per aiutare nella messa a fuoco in situazioni di scarsa luce. Il Lidar inoltre entrerà in gioco anche nella segmentazione delle scene, consentendo di eliminare oggetti da un’immagine o da un video, di modificare i colori e altro ancora. Ne apprezzeremo appieno le potenzialità sicuramente nel prossimo futuro quando gli sviluppatori di terze parti si daranno da fare per creare app dedicate. 

Prime impressioni su iPhone 12 Pro e iPhone 12

A caldo possiamo dirvi che le prime impressioni sono ottime. Entrambi i dispositivi hanno una qualità costruttiva solida, un design curato; un design che strizza l’occhio al passato, ma quelli sono gusti e si sà, i gusti non si discutono. 

La configurazione è stata rapidissima, soprattutto trasferendo i dati da un altro dispositivo di casa Apple. 

Il telefono è una scheggia, grazie anche al nuovo processore proprietario A14 Bionic con Neural Engine di nuova  generazione che permette di avere tra le mani un dispositivo raffinato e completamente ottimizzato. 

Si somigliano molto quindi sono curiosa di capire cosa cambia utilizzandoli nella vita vera.
Sicuramente per vedere qualcosa di più “estremo” dovremo attendere il 12 Mini e il 12 Pro Ma ma il 12 e il 12 Pro mi sembrano già parecchio interessanti.

La batteria di iPhone 12 e 12 pro è la questione su cui abbiamo piu riserbo: 2,815 mAh per entrambi i modelli sono pochini, soprattutto se pensiamo che entrambi i dispositivi hanno il supporto per la rete 5G. Possiamo solo sperare che le ottimizzazioni del processore A14 Bionic siano in grado di far durare la batteria tutto un giorno intero senza intaccare i nervi nei possessori. 


Fjona Cakalli

Amo la tecnologia, adoro guidare auto/camion/trattori, non lasciatemi senza videogiochi e libri. Volete rendermi felice? Mandatemi del cibo :)
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link