fbpx
FotografiaNews

JPEG XL, proposta per un nuovo formato

Un formato in grado comprimere molto di più e ospitare diversi tipi di contenuti

Il formato JPG è universalmente utilizzato per le immagini e ha vissuto negli anni diversi tentativi di evoluzione che, visti i risultati, non sono andati lontano. Un gruppo di ricercatori svizzeri sta proponendo un nuovo progetto evolutivo, col nome JPEG XL.

L’idea del nuovo formato è quello di ridurre ancora di più la dimensione del file senza ulteriori perdite rispetto ad un JPG tradizionale. Il successo del formato potrebbe dipendere in particolare dalle funzionalità accessorie. Leggendo il White Paper ed estrapolando dai tecnicismi si intravedono interessanti potenzialità:

  • uno spazio colore più ampio
  • HDR
  • profondità colore superiori a 8 Bit
  • informazioni di stampa
  • panorami ad alta risoluzione
  • immagini a 360°
  • raffiche di immagini
  • ottimizzato per siti responsive
  • animazioni
  • canali alfa
  • livelli
  • icone
  • codice per, esempio, e-commerce, social media, interfacce grafiche, cloud storage

JPEG XL è un formato che prevede retro compatibilità e novità a livello di funzionalità estese.

Gli sviluppatori sostengono di poter aumentare il livello di compressione da 20:1 attuali a 50:1 senza la necessità di hardware particolare; questo vuol dire che è un formato adatto anche a dispositivi mobile. Il formato, una volta caricato su un server, è in grado di agevolare la retro compatibilità con le applicazioni in grado di leggere solo il formato JPEG.

Il nuovo formato assomiglia molto ad un file “contenitore” come il PDF che al suo interno ospita testo, formattazione, font, immagini, grafica e anche file 3D. Le potenzialità del formato JPEG XL riprendono alcune prerogative dei file TIFF e PSD e anche del formato raw di Apple dove vengono memorizzate le varie sequenze di bracketing che servono per produrre l’immagine finale.

JPEG XL

Molto curiosa è anche la distinzione da tra immagine panoramica e 360°: sembra quasi che ci sia un player interno per vedere le immagini 360° oppure sarà una funzione implementatile a piacere da un programmatore. Sotto questo punto sembra che il formato sia quasi un mini browser, un widget o una mini App.

Il progetto è in fase di definizione, che di dovrebbe concludere per la fine del 2021. Una volta ufficiale sarà poi il mercato assieme alle realtà come i social e le software house a sostenere il formato. Per approfondire ulteriormente potete leggere il White Paper integrale.

Offerta
Sandisk Ultra Flair 32 GB, Chiavetta USB 3.0, Velocità di...
  • Prestazioni USB 3.0 e velocità ottima fino a 150 MB/s
  • Consente di trasferire un intero film in meno di 30 secondi
  • Trasferisce contenuti al disco rigido con velocità ottime

Maurizio Costa

Fotografo. Col tempo ho approfondito sempre di più la componente tecnica e informatica che gira attorno alla fotografia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button