fbpx
FeaturedNewsTech

Intelligenza artificiale utente centrica: questo è il futuro di LG | CES 2019

LG ThinQ diventa sempre più potente grazie all'integrazione con Google Assistant, Amazon Alexa ma anche con Apple AirPlay, rendendo i prodotti con intelligenza artificiale sempre più "utente centrici".

LAS VEGAS – La conferenza stampa di LG durante questo CES 2019 di Las Vegas ha mostrato i muscoli con tanta sostanza ma soprattutto tanta, tantissima intelligenza artificiale utente centrica. Cosa significa questo? Ve lo spieghiamo subito.

ThinQ con Google Assistant e Amazon Alexa

Il sistema ThinQ – grazie a ingenti investimenti – è stato potenziato per poter fornire agli utenti raccomandazioni e suggerimenti personalizzati uniti a azioni proattive.

Il sistema AI ThinQ sviluppato da LG ora unisce le forze non solo con Google Assistant ma anche con Amazon Alexa in modo da poter dare all’utente il massimo della personalizzazione.  Le nuove TV LG con processore α9 di seconda generazione saranno in grado di interpellare l’assistente vocale migliore e più adatto a uno specifico compito.

Il TV quindi si trasforma in un vero e proprio hub capace di gestire tantissimi prodotti per la smart home, sostituendosi di fatto a uno smart speaker. L’alleanza stretta con i colossi Google e Amazon permetterà ai TV LG di poter interfacciarsi con oltre 20000 prodotti di 3500 brand differenti per la smart home.

Inoltre sarà possibile ottenere informazioni ancor più naturali e e proattive.

Al comando “spegni il purificatore di aria“, ThinQ potrebbe informarvi che “oggi i livelli di polveri nell’aria potrebbero superare il limite consentito, tra tre ore. Lo accendo per quell’orario?”.

Se questo fosse davvero possibile, si alzerebbe realmente l’asticella del funzionamento degli assistenti vocali che diventerebbero sempre più “pronti” anche se si potrebbero raggiungere molto facilmente e velocemente i livelli di un ipotetico Black Mirror.

Apple AirPlay anche per LG

Dopo Samsung, anche LG ha annunciato al compatibilità con il sistema Apple AirPlay che permetterà a tutti di riprodurre in modalità totalmente wireless i contenuti (audio e video) del proprio dispositivo iPhone oppure iPad senza disporre di Apple TV.

LG Pro Active Customer Care per prevenire i guasti

Un ottimo modo per risparmiare sui propri elettrodomestici e poter capire quando si stanno per rompere. Fino ad oggi non potevamo capirlo finché il misfatto non fosse realmente accaduto. I dispositivi dotati del nuovo LG ThinQ invece dovrebbero essere capaci di capire se c’è qualche tipo di malfunzionamento capace di compromettere la durabilità dei vostri elettrodomestici. Insomma, un buon modo per risparmiare in caso di questi.

Birra e vestiti sempre in ordine

Oltre all’intelligenza artificiale, LG sta puntando molto anche su nuove categorie di prodotto su cui può primeggiare senza preoccuparsi della concorrenza. Come ad esempio LG Home Brew (ve ne abbiamo parlato approfonditamente in questo articolo), un elettrodomestico dalle dimensioni importanti e sviluppato in collaborazione con Muntons capace di creare – nell’arco di 14 giorni – una birra fatta in casa partendo da capsule molto simili a quelle che Nespresso ha inventato per il caffè. Cinque saranno i tipi di birra che potrete produrre a casa vostra.
L’altro prodotto è l’evoluzione di LG Styler, un piccolo armadietto smart capace di prendersi cura dei vostri capi di abbigliamento.

Ma non finisce qui perché la vera bomba è arrivata alla fine della conferenza con l’annuncio del primo TV OLED Signature R con display avvolgibile. Ma di tutto questo trovate l‘articolo dedicato con maggiori dettagli.

Fjona Cakalli

Amo la tecnologia, adoro guidare auto/camion/trattori, non lasciatemi senza videogiochi e libri. Volete rendermi felice? Mandatemi del cibo :)

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button