NewsTech

LG G8: lo smartphone che si controlla a distanza | MWC 2019

New entry per le serie V e G: arriva anche LG V50 ThinQ 5G, primo smartphone 5G in casa LG

LG ha annunciato al MWC 2019 i nuovi flagship della serie V e G. Introdotto così il primo smartphone 5G dell’azienda: LG V50 ThinQ 5G.

     

     

    LG propone la sua versione di smartphone 5G: V50 ThinQ 5G

    Con lo sviluppo del nuovo V50 ThinQ 5G, LG offre il proprio contributo per la nuova era di connettività 5G che, lo ricordiamo, promette di essere fino a 20 volte più veloce del 4G. LG sta vivendo un intenso periodo di collaborazione con 10 dei principali operatori telefonici in diversi mercati tra cui l’Italia, Stati Uniti, Corea del Sud e Australia.

    Quali sono le caratteristiche principali di questo nuovo top di gamma?

    Il primo dispositivo 5G di LG è dotato della piattaforma Qualcomm Snapdragon 855 con modem Snapdragon X50 5G. Lo smartphone è inoltre dotato di una batteria da 4.000 mAh e di un nuovo sistema di dissipazione del calore Vapor Chamber, per tenere sotto controllo la temperatura interna e sostenere elevate prestazioni anche durante il multitasking.

    LG V50 ThinQ 5G, ispirato al design sottile ed elegante della serie V, ha uno spessore di 8,3 millimetri e pesa solo 183 grammi. Per mantenere l’eleganza del design, i tre obiettivi posteriori sono integrati nel corpo dello smartphone senza soluzione di continuità. Il display, poi, è un OLED da 6.4″ con risoluzione QHD+.

    Dual Screen: un secondo display per gli utenti 

    Novità assoluta è l’accessorio opzionale Dual Screen:  si apre come una cover ma mette a disposizione degli
    utenti un secondo display OLED da 6,2 pollici, raddoppiando così l’esperienza di visione, gioco e multitasking. I due display possono essere usati indipendentemente, consentendo  scenari di utilizzo interessanti. Ad esempio, gli utenti possono guardare un film sulprimo display mentre cercano informazioni sul cast sul secondo. Oppure ancora, nei videogiochi che supportano un controller wireless, il secondo schermo può essere utilizzato come joypad touch.

    Quando il Dual Screen è collegato, sul display di LG V50 ThinQ 5G viene visualizzata un’icona utile per attivare il secondo display o passare facilmente dall’uno all’altro. Il doppio schermo può essere posizionato in due angolazioni (104° e 180°) ed è alimentato dalla batteria dello smartphone.

    Innovazioni nel comparto foto e video

    Il nuovo top di gamma in casa LG presenta anche importanti innovazioni per ciò che riguarda il comparto foto e video. Con il Video Depth Control integrato sia nella fotocamera frontale sia in quella posteriore si garantisce una messa a fuoco ottimale anche in caso di movimento dei soggetti. Con la tecnologia Dual Field of View, poi,  gli utenti possono catturare esattamente ciò che vedono creando video professionali e sempre più realistici.
    Continuando, con  la tecnologia DTS: X integrata, LG V50 ThinQ 5G consente di vivere al meglio l’esperienza sonora, migliorando la qualità di qualsiasi contenuto rendendolo più nitido e profondo.
    Il dispositivo supporta inoltre la tecnologia audio Qualcomm aptX e la tecnologia aptX HD per una qualità audio Bluetooth eccellente e una bassa latenza ideale per esperienze di ascolto coinvolgenti sia con auricolari sia con cuffie.

    Le novità di LG per la linea G: rivoluzionaria la Z Camera

    La nuova serie G  con LG G8 ThinQ e LG G8s ThinQ rappresenta l’ultima frontiera dell’esperienza d’uso su uno smartphone, grazie alle possibilità offerte dall’esclusiva Z Camera posta sulla parte frontale del dispositivo.

    La Z Camera, infatti, rivoluziona l’esperienza utente grazie all’Air Motion, ovvero il riconoscimento dei movimenti della mano. Senza mai toccare il telefono gli utenti possono rispondere o terminare le chiamate, fare uno screenshot, avviare un’applicazione preferita o regolare il volume del lettore multimediale. Con la Z Camera sarà possibile anche il riconoscimento facciale in 3D. 

    Inoltre, sfruttando la tecnologia Time of Flight (ToF) e i sensori a infrarossi, la nuova serie G è la prima a offrire l’autenticazione attraverso il sistema venoso. Più sicuro della tecnologia di riconoscimento delle impronte digitali, l’Hand ID di LG identifica il possessore dello smartphone riconoscendo la forma, lo spessore e altre caratteristiche uniche delle vene delle mani. Dopo aver registrato la propria mano, basta posizionarla
    davanti alla fotocamera frontale per una frazione di secondo per sbloccare il dispositivo e attivarne le funzioni.

    In ultimo con la Z Camera la Modalità Ritratto non sarà disponibile solo per le fotografie, ma anche per i video: gli utenti potranno fare delle riprese puntando su un preciso oggetto che verrà messo in risalto su uno sfondo con effetto bokeh.

    Non solo foto e video ottimali, ma anche caratteristiche interessanti come processore Qualcomm Snapdragon 855, batteria da 3550 mAh, display OLED FullVision da 6.2″ e 18.7:9 FHD+ (2248 x 1080) e per finire l’ultima versione del Sistema Operativo Android 9.0 Pie.

    Tutto tace ancora per ciò che riguarda il prezzo e la disponibilità di questi nuovi prodotti: pare che comunque arriveranno in Italia prima dell’estate!

     

    Tags

    Valeria Schifano

    Passo le mie giornate a leggere e scrivere. Vivo in costante simbiosi col mio smartphone, o meglio con quello di turno: è a tutti gli effetti un'appendice del mio corpo. Nulla sfugge all'occhio attento della mia fotocamera: amo scattare. Sì, specialmente il cibo.
    Next Article
    Close

    Adblock Rilevato

    Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker