fbpx
FeaturedRecensioniRecensioni TechTechVideogiochi

Recensione Life is Strange 2 – Episode 2: Rules

La regola del più forte, della sopravvivenza, della vita. Riuscirete a mantenere i nervi saldi?

Dopo una lunga attesa, Dontnod Entertainment ha finalmente deciso di pubblicare il secondo episodio di Life is Strange 2. L’episodio Rules è disponibile dal 24 Gennaio 2019 per PlayStation 4, Xbox One e PC, dopo ben quattro mesi dalla pubblicazione di Roads, il primo episodio.

Siete curiosi di scoprire insieme a noi dove ci porteranno i fratelli Diaz?

L’avventura continua e le scelte aumentano

L’attesa è stata più lunga del previsto e probabilmente più straziante di quanto potessimo pensare: molte persone, me compresa, erano convinte che avremmo visto il secondo episodio nel periodo natalizio o giù di lì.

Invece, nel corso di questi quattro mesi, nessuna notizia al riguardo: abbiamo solo ricevuto numerosi update dal team di Dontnod in cui ci informavano che si stavano impegnando per poterci offrire un episodio degno di nota.

All’inizio ammetto che questi numerosi update mi hanno infastidita: alla fine però Dontnod ha dimostrato di essersi impegnata a fondo per regalarci un titolo pieno di vitalità e magnificenza.

Vista la lunga attesa, questo nuovo episodio inizia con un breve recap a fumetti che ci mostra ciò che i nostri lupacchiotti preferiti hanno dovuto affrontare in Roads. Ora Sean e Daniel, assieme alla cagnolina Mushroom, si trovano nell’Oregon e sono costretti ad affrontare un inverno rigido e decisamente freddo. A  corto di provviste o vestiti puliti, i due riescono a trovare una casa abbandonata nella foresta in cui potersi scaldare e dormire.

Rispetto al primo episodio, Rules procede in modo più veloce e con piccoli ma intensi colpi di scena che ci metteranno di fronte a scelte ancora più difficili, scelte che ci metterebbero in difficoltà anche nella realtà. Queste scelte sono più numerose e si presentano quando meno ce lo aspettiamo: l’importante è mantenere i nervi saldi e farsi forza.

Ci sono state occasioni in cui ho atteso anche dieci minuti prima di prendere una decisione quindi, nel caso in cui vi troviate in difficoltà, ricordate che siete in buona compagnia.

[amazon_link asins=’B0793NHQQL,B01BVGOOQ2′ template=’ProductCarousel’ store=’gamspri02-21′ marketplace=’IT’ link_id=’43952f2e-6444-4df3-aa97-b8ace86ee5b0′]

Un nuovo potere

Life is Strange 2 Rules Tech Princess 1

Se in Roads il gameplay era piuttosto anonimo, rispetto a Max che riusciva a riavvolgere il tempo e Chloe che poteva intimidire l’avversario durante le conversazioni, in Rules notiamo un grande cambiamento. Il personaggio che andremo a controllare è Sean, sì, ma ci saranno occasioni in cui potremo chiedere al piccolo Daniel di utilizzare il suo nuovo potere: la telecinesi.

Il piccolo, infatti, al termine del primo episodio scopre di possedere questo particolare potere e grazie a suo fratello maggiore riuscirà, piano piano, ad imparare come controllarlo.

Sappiamo però che Daniel è un bambino: spetterà a noi, quindi, suggerigli quando usarlo o quando farsi da parte. Ricordiamoci che tutto ciò che diremo o faremo influenzerà particolarmente nostro fratello, quindi fate attenzione.

Le nostre azioni verranno messe a dura prova in questo secondo episodio e non sempre la scelta più giusta sarà quella più facile.

Nuovi personaggi e questioni famigliari difficili

Life is Strange 2 Rules Tech Princess 3

Come abbiamo visto dal trailer o potuto intendere dalle scene finali di Roads, in questo secondo episodio avremo il piacere di rivedere alcuni personaggi che abbiamo conosciuto ne Le Fantastiche Avventure di Captain Spirit. Primo in assoluto il nostro eroe preferito, Chris Eriksen, che fin da subito ha conquistato il mio cuore. Assieme a lui rivedremo suo padre e i suoi vicini che scopriremo essere i nonni materni di Sean e Daniel.

I fratelli Diaz infatti saranno costretti a rifugiarsi a casa dei loro nonni, a Beaver Creek, che li accoglieranno a braccia aperte: più o meno, diciamo. Claire e Stephen sono i genitori di Karen, madre di Sean e Daniel che, ad un certo punto della sua vita, ha deciso di abbandonare la sua famiglia.

Fin da subito è evidente quanto l’abbandono di Karen abbia segnato non solo i suoi figli, ma sua madre Claire in particolar modo. Non è permessa nessuna domanda che la riguardi e questo, ovviamente, scatena la curiosità di Daniel che non ha alcun ricordo di sua madre.

In seguito i fratelli faranno la conoscenza di Chris, il nostro eroe dalla fervida fantasia che ci ha conquistati precedentemente. Il bambino farà velocemente amicizia con Daniel e i due si troveranno subito in sintonia.

Oltre a poter conoscere al meglio i protagonisti, abbiamo modo di scavare più a fondo nella vita dei loro nonni e assaporare ancora di più la dolcezza di Chris, che ritengo essere uno dei personaggi migliori mai creati da Dontnod. In ogni scena in cui compare non riesco a non commuovermi o sentire il cuore pieno di gioia: vorrei che fosse un personaggio reale, così da poterlo abbracciare.

Attraverso Sean tenteremo di avvicinarci a lui e se riusciremo a far si che si fidi di noi, potrebbe svelarci qualche informazione in più riguardo al suo rapporto con suo padre che, come sappiamo, è piuttosto teso.

Musica, grafica e nuove aggiunte

Life is Strange 2 Rules Tech Princess 5

Se precedentemente il comparto musicale era poco presente e si dava più spazio a lunghi ma intensi silenzi, in Rules le “regole” cambiano. Questa volta possiamo dire che l’essenza di Life is Strange è tornata e non ci abbandona: la musica scelta per questo episodio è intensa e ci riporta alla memoria le avventure di Max e Chloe.

Stessa atmosfera avvolgente e stessa intensa sensazione di pace.

Inoltre ho notato un leggero miglioramento anche nella grafica: i paesaggi innevati dell’Oregon sembrano quasi reali e gli schizzi che faremo assieme a Sean cattureranno più dettagli rispetto all’inizio. Ci troviamo poi nel periodo natalizio e le luci che adornano le case, assieme alle varie decorazioni, renderanno il tutto ancora più magico.

Anche in questo capitolo dovremo trovare vari collezionabili: questa volta, però, Dontnod ha deciso di aggiungere un piccolo aiuto. Non sempre è facile trovare questi oggetti, a volte perché preferiamo dare spazio alla storia principale e non esploriamo a fondo l’ambiente, altre perché alcuni di questi oggetti non si trovano in bella vista. Può capitare, quindi, di terminare l’episodio senza averli trovati tutti.

In questo caso, ci viene offerto un aiuto. Terminato l’episodio, potremo decidere di rigiocarlo in modalità normale o modalità collezionista: quest’ultima ci permette di giocare il capitolo che preferiamo, evidenziando in quali sono presenti i collezionabili, per poterli guadagnare.

Le scelte che prenderemo in questa modalità non influenzeranno la nostra storia, quindi è anche un ottimo modo per vedere cosa sarebbe successo “se avessimo scelto X al posto di Y.”

In conclusione

Life is Strange 2 Rules Tech Princess 6

Questo nuovo episodio di Life is Strange ci porta avanti, permettendoci di conoscere più a fondo i nostri protagonisti e di osservare un’altra faccia della loro storia, conoscendo nuovi personaggi ed approfondendo ulteriormente la conoscenza di altri già visti in precedenza.

La storia ancora non entra nel vivo, per quello attendiamo i prossimi episodi: nonostante ciò, non mancheranno colpi di scena e situazioni che ci metteranno in difficoltà.

Il comparto musicale sarà più presente e la grafica risulta migliore del precedente episodio. La storia ci inghiottirà e ci permetterà di sentirci più vicini a Sean, Daniel e anche Chris che non perderà occasione per dimostrarci che i piccoli gesti sono quelli che contano veramente.

Life is Strange 2: Rules

Pro Pros Icon
  • Grafica migliorata
  • Comparto musicale più presente
  • Storia innovativa
  • Miglioramento dei personaggi
Contro Cons Icon
  • Bug durante il caricamento

Veronica Ronnie Lorenzini

Videogiochi, serie tv ad ogni ora del giorno, film e una tazza di thé caldo: ripetere, se necessario.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button