fbpx

Michael Kors, uno smartwatch Wear OS ispirato al modello Runway

L’intramontabile orologio Runway ritorna in veste di smartwatch, quello appena annunciato da Michael Kors. Il device del brand statunitense coniugherà le pratiche feature dei dispositivi wearable con il design che ha reso famoso il modello sopracitato. Ecco dunque che troveremo il monitoraggio del battito cardiaco, funzionalità Swimproof, un sistema di pagamenti smart, GPS e molto […]


L'intramontabile orologio Runway ritorna in veste di smartwatch, quello appena annunciato da Michael Kors. Il device del brand statunitense coniugherà le pratiche feature dei dispositivi wearable con il design che ha reso famoso il modello sopracitato.

Ecco dunque che troveremo il monitoraggio del battito cardiaco, funzionalità Swimproof, un sistema di pagamenti smart, GPS e molto altro. Il tutto sarà affiancato da un trio di placcature in acciaio inossidabile e da una gamma di cinturini in silicone, la scelta più adatta per chi vorrà indossare lo smartwatch sia in palestra che durante il tempo libero.

La principale caratteristica dello smartwatch Runway risiede però nel suo sistema operativo: sarà Wear OS di Google a gestire il software del device.

Michael Kors abbraccia la tecnologia wearable

michael kors smartwatch runway wear os googlePer parlarci del nuovo smartwatch c'è John D. Idol, Chairman e CEO di Michael Kors:

"Sono felice che l’iconico modello Runway entri a far parte della nostra fantastica linea di smartwatch, realizzati in collaborazione con Google, per dotarli dell’ultimissima tecnologia wearable e di Google Assistant. Grazie alle nuove caratteristiche e ai nuovi vantaggi degli smartwatch Michael Kors Access, i nostri clienti avranno la certezza di essere connessi come non lo sono mai stati".

È intervenuto anche Miles Barr, Director of Engineering di Wear OS presso Google:

"Le ultime due generazioni della collezione Michael Kors Access hanno permesso agli utenti di tutto il mondo di esprimere il loro stile personale e di rimanere in contatto con il mondo che li circonda. Siamo estremamente contenti di poter collaborare di nuovo per realizzare l’ultimo smartwatch Runway e di supportare la continua innovazione di Michael Kors nel campo dei wearable".

Il tocco di Michael Kors si rispecchia anche nei quadranti digitali inclusi nel software; questi potranno ritrarre anche le nostre foto pubblicate su Facebook e Instagram, impostandole tramite l'app MySocial integrata nello smartwatch.

Runway: le principali caratteristiche dello smartwatch

Come anticipatovi, il comparto software del dispositivo sarà basato sull'utilizzo di Wear OS, mentre il cuore pulsante dell'hardware sarà il processore Qualcomm Snapdragon Wear 2100.

Compatibile sia con gli smartphone iOS che con quelli Android, lo smartwatch Runway offrirà il già citato sistema di monitoraggio del battito cardiaco, molto utile per le sessioni di allenamento, che potrà sarà affiancato da Google Fit o da app di terze parti.

Presente anche il monitoraggio con GPS, che ci consentirà di lasciare il telefono a casa e di continuare a registrare la distanza percorsa a piedi o in bici direttamente sull'orologio. La tecnologia Swimproof fino a 3 ATM è stata invece ideata per gli allenamenti di nuoto, che potranno essere monitorati tramite app di terze parti.

L'orologio potrà essere utilizzato quotidianamente anche da chi non pratica sport. Potremo quindi usufruire della tecnologia per i pagamenti per effettuare acquisti con lo smartwatch, grazie al sensore NFC integrato. Da non ignorare il supporto a Google Assistant, che ci aiuterà a gestire i nostri impegni e a risolvere eventuali quesiti.

Gli smartwatch della collezione Access Runway autunno 2018 firmata Michael Kors saranno disponibili da questo mese negli store ufficiali, online – su michaelkors.com – e presso i punti vendita selezionati. I prezzi consigliato partono da 329 euro e arrivano a 479.


Pasquale Fusco

author-publish-post-icon
A metà strada tra un nerd e un geek, appassionato di videogiochi, cinema, serie TV e hi-tech. Scrivo di questo e molto altro ancora, cercando di dare un senso alla mia laurea in Scienze della Comunicazione e alla mia collezione di Funko Pop.
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link