CulturaMotoriNews

Michelin: nasce Live the Motion, per la mobilità sicura e consapevole

Michelin lancia il progetto Live the Motion, il movimento virale per la mobilità sicura e consapevole, promosso e condiviso dai ragazzi sui social media. L'iniziativa nasce dall'esigenza di diffondere una nuova cultura della mobilità in un mondo in cui le persone sono in continuo movimento e in cui i veicoli hanno ormai raggiunto il miliardo e mezzo.

I destinatari di Live the Motion sono per l'appunto i giovani, di età compresa tra i 19 e i 25 anni, ovvero quelle persone più soggette agli incidenti stradali. A loro è rivolta la sfida del concorso a premi #bastameno: ecco di cosa si tratta.

Live the Motion: #bastameno

Per partecipare al curioso contest lanciato da Michelin basterà iscriversi al sito www.livethemotion.it, scattare una foto che esprima la propria idea di mobilità sicura e caricarla direttamente sulla pagina web tra il 7 maggio e l'8 giugno 2018. Il proprio scatto – serio o, perché no, ironico – verrà considerato valido anche se condiviso sui propri canali social, Instagram e Facebook, utilizzando l'hashtag #bastameno.

I partecipanti diventeranno veri e propri testimoni social della campagna #bastameno, promuovendo la propria sicurezza e quella dei loro amici. Saranno dunque i ragazzi stessi a dimostrare che per viaggiare sicuri saranno necessarie solo alcune regole… d'oro.

Le Dieci Regole d'Oro per viaggiare tranquilli

Dunque, quali sono le Dieci Regole d'Oro da seguire per viaggiare in totale sicurezza?

  1. Rispettare il codice della strada
  2. Indossare il casco
  3. Controllare gli pneumatici
  4. Proteggere i bambini a bordo
  5. Allacciare le cinture di sicurezza
  6. Guidare solo se si è lucidi
  7. Non usare il cellulare alla guida
  8. Rispettare i limiti di velocità
  9. Fermarsi se si è stanchi
  10. Essere cortesi e rispettosi

Non sembra un'impresa particolarmente ardua, no? Le migliori foto che riusciranno a sintetizzare efficacemente una o più regole d'oro della mobilità sicura verranno premiate con un viaggio di quattro notti per due persone, a scelta tra le seguenti mete: Barcellona, Londra e Santorini. Il pacchetto comprende il volo di andata e ritorno e il pernottamento in un hotel a quattro stelle – colazione inclusa.

E per i visitatori di Barcellona e Londra ci sarà anche una travel card e i biglietti gratuiti per visitare le principali attrazioni turistiche e culturali delle due città.

Live the Motion e gli studenti universitari

Sono coinvolti nell'ambizioso progetto di Michelin anche gli studenti di tre atenei italiani, quali i Politecnici di Milano e Torino e l'Università degli Studi di Palermo, che sono invitati a presentare i loro originali progetti sui temi della mobilità e dell'innovazione.

Per il Politecnico di Torino ci sarà una vera e propria maratona, la hackathon, legata al tema della "Mobilità a incidenti zero: sicurezza a bordo veicolo e su strada". L'iniziativa si terrà in un'unica giornata e consiste in un'intesa attività progettuale in cui i ragazzi dovranno sviluppare e presentare le loro idee più innovative circa il futuro della mobilità.

Il Politecnico di Milano e l'Università degli Studi di Palermo, invece, si sfideranno su mobilità ad emissioni zero, seguendo il tema "Mobilità urbana sicura a emissioni 0: tecnologie, equipaggiamenti e strumenti". La gara prevede una prima selezione che si svolgerà all'interno dei due atenei (semifinale) e che determinerà chi saranno gli alunni o i team che accederanno alla finale. I primi due classificati di ciascun ateneo svilupperanno la loro idea in un evento finale aperto al pubblico, in cui terranno una presentazione di massimo 5 minuti – secondo le modlaità del pitch event – legata ai propri progetti.

Entrambe le suddette iniziative si terranno nel mese di novembre. I vincitori dell'hackathon torinese e della sfida tra i due atenei riceveranno il Premio Michelin, che contribuirà a finanziare la realizzazione dei loro progetti.

Tags

Pasquale Fusco

A metà strada tra un nerd e un geek, appassionato di videogiochi, cinema, serie TV e hi-tech. Scrivo di questo e molto altro ancora, cercando di dare un senso alla mia laurea in Scienze della Comunicazione e alla mia collezione di Funko Pop.
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker