fbpx
GadgetLifestyleNewsTech

Fitbit Sense è un alleato per combattere lo stress e favorire il benessere

Gestione di sonno e stress tra i buoni propositi del nuovo anno, grazie a Fitbit Sense e ai consigli dell’Istituto Auxologico Italiano.

Il monitoraggio dello stress e del sonno sono fattori molto importanti per il nostro benessere: Fitbit Sense, l’ultimo “health watch” lanciato dall’azienda, è un vero e proprio alleato quotidiano in grado di monitorare le tendenze chiave della nostra salute. Allo stesso tempo, è anche importante rivolgersi a professionisti qualificati per avere una visione completa del proprio stato di salute. Ecco alcuni consigli da parte dell’Istituto Auxologico Italiano per gestire al meglio il sonno e lo stress.

Stress e sonno sotto controllo grazie al monitoraggio di Fitbit Sense

fitbit sense monitoraggio stress e sonno

Fitbit Sense è il primo smartwatch al mondo con un sensore EDA integrato che ci aiuta a capire la risposta del corpo ai fattori di stress misurando l’attività elettrodermica (o EDA), grazie a una scansione di 2 minuti direttamente dal polso.

Al termine della rilevazione sull’app e sullo smartwatch appaiono le risposte EDA registrate e, a completamento della valutazione quantitativa, viene chiesto di indicare il proprio stato d’animo. Inoltre, ogni giorno è possibile consultare un punteggio di gestione dello stress nell’app Fitbit, per capire meglio in che modo la frequenza cardiaca, il sonno e i livelli di attività influiscono sullo stress e sulla salute generale.

Tutti gli utenti Fitbit hanno poi a disposizione strumenti come sessioni di mindfulness, yoga, meditazione e sessioni di respirazione guidata. Mentre gli utenti Fitbit Premium – e se si acquista Fitbit Sense si hanno 6 mesi di prova gratis – hanno accesso a un’analisi dettagliata su come viene calcolato il punteggio relativo allo stress. Oltre a consigli e programmi personalizzati per raggiungere i propri obiettivi.

Il monitoraggio del sonno è un altro elemento distintivo di Fitbit Sense, in grado di misurare il tempo trascorso in ogni fase del sonno (leggero, profondo e REM) e il tempo di veglia. Recentemente, oltre al monitoraggio del sonno, è stato introdotto anche il punteggio del sonno che indica la qualità del proprio riposo, con un massimo di 100. Tutti gli utenti Premium, inoltre, hanno la possibilità di avere un’analisi più approfondita del punteggio del sonno. Oltre a strumenti di rilassamento audio e a consigli e programmi personalizzati per raggiungere i propri obiettivi.

Stress sotto controllo grazie ai consigli dell’Istituto Auxologico Italiano

fitbit sense mindfullness yoga meditazione

Gestire lo stress sarà ancora più semplice grazie ai consigli della Dott.ssa Cecilia Invitti, Direttore Laboratorio Sperimentale di Ricerca di Medicina Preventiva e Responsabile del Servizio Lifestyle Medicine presso IRCCS Istituto Auxologico Italiano (Milano) e della Dott.ssa Carolina Lombardi, Responsabile del Servizio di Medicina del Sonno presso IRCCS Istituto Auxologico Italiano – Ospedale San Luca.

Come possiamo riconoscere i principali sintomi dello stress?

Il nostro organismo reagisce ai fattori che impattano negativamente sulla nostra vita, nel tentativo di recuperare un equilibrio compromesso. Aumento della frequenza cardiaca e respiratoria, difficoltà nell’addormentamento e risvegli notturni, ci aiutano a capire che il nostro corpo sta mettendo in atto questa reazione. E quando lo stress inizia a diventare problematico si innescano meccanismi di allerta spesso accompagnati da reazioni psicologiche come stanchezza, ansia, pianto, rabbia.

Ulteriori segnali si possono individuare in situazioni apparentemente banali come dimenticare gli impegni presi o aver meno voglia di portare a termine i compiti quotidiani, così come prenderci meno cura del nostro benessere facendo meno attività fisica e seguendo un’alimentazione meno sana.

Quali sono i principali rimedi per combattere lo stress?

Se l’evento stressante rappresenta un meccanismo transitorio nella nostra vita, il primo consiglio è quello di riposare e prendersi del tempo per ricaricare le batterie. Se, invece, lo stress diventa una condizione sempre presente nella nostra vita siamo chiamati a una revisione un po’ più profonda delle nostre abitudini di vita, anche se non necessariamente drastica.

Un’ottima soluzione consiste nell’impostare valvole di sfogo appropriate ed appaganti come creare momenti dedicati alla lettura, alla musica, al giardinaggio o fare attività come yoga, tai-chi e camminate nella natura. Molte persone, inoltre, possono trovare beneficio nella pratica della Mindfulness: un insieme di tecniche di meditazione che ci insegnano a prestare attenzione alle nostre esperienze “qui e ora”. La Mindfulness vuole insegnare a evitare di rimuginare sul passato o di vagare inutilmente nel futuro.

Nei casi di stress particolarmente debilitante, può essere comunque utile ricorrere ad un consulto professionale, magari attivando un percorso psicologico per ottenere un sostegno importante.

Quanto la qualità del sonno può incidere sulla nostra salute?

Il sonno ha un ruolo fondamentale sul mantenimento e sull’implementazione del nostro benessere generale. Dormire bene preserva il nostro sistema cardiovascolare, le nostre funzioni cognitive, il sistema immunitario. E ci aiuta a mantenere un adeguato metabolismo ed il peso ideale.

Le alterazioni del sonno che possono arrivare a configurare delle vere e proprie patologie (diverse forme di insonnia, russamento ed apnee), sono associate allo sviluppo di patologie cardiovascolari come l’ipertensione e le aritmie cardiache. Ma anche con un maggior rischio di ictus e di alterazione delle funzioni mnesiche oltre che con l’obesità. Si possono instaurare anche dei veri e propri circoli viziosi che a lungo andare diventano più difficili da interrompere e quindi da trattare.

Quali sono i consigli per dormire meglio?

Tra le regole principali per cercare di preservare o migliorare il nostro sonno possiamo ricordare che è molto importante:

  • cercare di avere orari abbastanza regolari per i pasti
  • mantenere un’attività fisica adeguata durante il giorno, preferenzialmente non concentrata nella tarda serata
  • non assumere sostanze stimolanti dal tardo pomeriggio in avanti
  • non fumare
  • evitare di esporsi a stimolazione luminosa intensa nelle ore di buio
  • cercare invece di esporsi alla luce naturale il più possibile durante il giorno.
Offerta
Fitbit Sense - Smartwatch Evoluto con Strumenti per la...
  • Durata della batteria: 6+ giorni di autonomia e ricarica rapida
  • Compatibilità: Compatibile con iOS 12.2 o successive & Android OS 7.0 o successivi
  • Sensore EDA e gestione dello stress: L'app EDA Scan rileva l'attività elettrodermica dal polso, che può indicare la...

Sara Grigolin

Amo le serie tv, i libri, la musica e sono malata di tecnologia. Soprattutto se è dotata di led RGB.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button