fbpx
NewsScienza

La navicella spaziale Lucy porterà in orbita dei messaggi per il futuro

Avrà una targa con incise alcune frasi per ispirare l'umanità futura

La prima missione della NASA sugli asteroidi troiani associati al campo gravitazionale di Giove porterà alcune perle di saggezza destinate a ispirare l’umanità in un lontano futuro. Il veicolo spaziale Lucy della NASA partirà a ottobre 2021 ed è stato dotato di una targa che funzionerà da vera e propria capsula del tempo.

La navicella Lucy della NASA porterà con sé un messaggio per il futuro

Il soprannome Lucy si ispira alla famosa canzone dei Beatles del 1967, Lucy in the Sky with Diamonds. La targa della navicella è incisa invece con alcune citazioni dei membri della band John Lennon, Paul McCartney, Ringo Starr e George Harrison.

Navicella Lucy NASA frasi famose
Photo Credits: NASA.

Queste sono le parole che porterà:

  • “And in the end the love you take is equal to the love you make.” – Paul McCartney. [E alla fine l’amore che prendi è uguale all’amore che dai]
  • “We all shine on… like the moon and the stars and the sun.” – John Lennon. [Tutti risplendiamo… come la luna, le stelle e il sole]
  • “Peace and love.” – Ringo Starr. [Pace e amore]
  • “When you’ve seen beyond yourself then you may find peace of mind is waiting there.” – George Harrison. [Quando hai visto oltre te stesso, allora potresti scoprire che la tranquillità sta aspettando lì]

Ai Beatles si uniscono altri personaggi famosi. La targa include citazioni di Albert Einstein, del poeta Joy Harjo, dell’autore Kazuo Ishiguro, di Martin Luther King Jr., di Brian May dei Queen, di Yoko Ono, di Carl Sagan e di altri. Anche Amanda Gorman, nota per la sua poesia per l’inaugurazione del presidente Joe Biden, ha contribuito con una poesia. Si possono leggere tutte le citazioni sul sito web della missione Lucy e ascoltarne alcune lette dai loro creatori in un video della NASA.

Le avventure della navicella Lucy la porteranno su una serie di affascinanti asteroidi che viaggiano lungo il percorso di Giove. La NASA ha affermato che gli asteroidi “si pensa che siano i resti del materiale primordiale che ha formato i pianeti esterni”. La navicella studierà questi oggetti in modo da poter conoscere meglio la storia del nostro sistema solare e le origini dei pianeti.

La NASA ha pensato di creare la targa nel caso in cui i nostri discendenti, tra molti millenni, trovassero la navicella spaziale Lucy ancora in movimento nello spazio. “Dopo che Lucy avrà finito di visitare un numero record di asteroidi, continuerà a viaggiare tra gli asteroidi troiani e l’orbita della Terra per almeno centinaia di migliaia, se non milioni di anni”, ha detto lunedì l’agenzia spaziale in una dichiarazione.

Source
Cnet

Sara Grigolin

Amo le serie tv, i libri, la musica e sono malata di tecnologia. Soprattutto se è dotata di led RGB.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button