fbpx
NewsSoftwareTechVideogiochi

Netflix: dal costo dell’abbonamento con pubblicità ai tag per i giochi

Tantissime novità per il gigante dello streaming, che sta rivoluzionando la propria piattaforma

Tantissime novità e indiscrezioni stanno trapelando sul gigante dello streaming. Infatti sembra che Netflix abbia deciso il costo del suo abbonamento con la pubblicità, perlomeno negli Stati Uniti. Inoltre il team dei giochi della piattaforma sta implementando i tag per i nomi dei gamer e altre funzioni per rendere l’esperienza più social.

Il costo dell’abbonamento con pubblicità di Netflix

Non c’è ancora nulla di ufficiale. Ma Bloomberg riporta che il costo dell’abbonamento di livello più basso, supportato con la pubblicità, dovrebbe aggirarsi su una cifra che va dai 7 ai 9 dollari al mese. Va tuttavia considerato che l’abbonamento Base negli Stati Uniti costa 9,99 dollari, con Standard che costa 15,49 dollari e quello Premium che vale 19,99 euro.

Per contrasto in Italia il prezzo Base è di 7,99 euro, Standard 12,99 euro mentre quello Premium costa 17,99 euro. Quindi più che tenere in conto il prezzo americano, dovremmo valutare il rapporto con gli altri prezzi. In media, quelli italiani valgono circa due euro in meno di quelli USA (senza considerare le variazioni del cambio dollaro/euro). Sembra quindi lecito aspettarsi che il prezzo italiano possa aggirare dai 5 ai 7 euro, oppure che Netflix porti gli altri abbonamenti in pari con il prezzo americano.

netflix regno unit

Gli svantaggi dell’abbonamento Netflix con pubblicità

Gli utenti dovrebbero aspettarsi quindi di pagare circa 2 dollari/euro in meno rispetto all’abbonamento base sulla piattaforma. Ma ci dovrebbero essere degli svantaggi ulteriori oltre agli annunci. Sembra infatti che potrebbero mancare alcuni dei prodotti televisivi da questo abbonamento: la vostra serie originale Netflix potrebbe non esserci.

Inoltre, l’analisi del codice dell’app mobile sembra indicare che hanno ridotto il costo dell’abbonamento Netflix con la pubblicità non potranno scaricare i film e le serie per la visione offline.

Per quanto riguarda la quantità di pubblicità, il report di Bloomberg sembra indicare che gli utenti vedranno approssimativamente 4 minuti di pubblicità per ogni ora, all’inizio e alla metà dei contenuti che state guardando. Tuttavia, sembra che gli show per i bambini non avranno alcun tipo di pubblicità al loro interno.

Il piano con gli annunci dovrebbe arrivare indicativamente all’inizio del 2023. Ma al momento l’azienda fa sapere che tutte queste sono soltanto speculazioni: prendete queste informazioni con un le pinze. Anche se l’autorevolezza delle fonti e il fatto che Netflix non neghi tutto, fa pensare che siano ipotesi più che ragionevoli.

Netflix cloud gaming

I Tag per i videogiocatori in streaming

Oltre a pensare alla pubblicità, Netflix sta portando novità interessanti per il mondo del gaming. Lo sviluppatore Steve Moser ha notato per primo che nella sezione dedicata ai giochi mobile dell’app, gli utenti possono ora inserire il proprio Tag da gamer. Qualcosa che invita a diverse interazioni sociali sulla piattaforma, come le classifiche o i gameplay cooperativi.

Netflix dà la possibilità di associare un particolare Tag per il vostro nome utente al vostro profilo sulla piattaforma di streaming. Deve essere unico, con Netflix che controlla in automatico che nessuno abbia già in uso quel particolare nome. Questo nome sarà l’unico modo in cui sarete conosciuti sulla piattaforma: il vostro vero nome e l’icona che avete scelto staranno nascoste.

Con questi tag potrete sapere chi è online, dove si trovano nelle classifiche. Per il momento solo su alcuni giochi: Into the Breach, Bowling Ballers, Head Up! e Mahjong Solitaire. Il rolloout è iniziato il mese scorso, anche se resta da vedere se questa novità possa portare nuovi utenti alla sezione giochi di Netflix.

Il gaming sulla piattaforma non sta proprio risollevando gli abbonamenti a Netflix. Ma forse insieme all’arrivo della pubblicità e alle altre novità in arrivo, potrebbe trasformare il titano dello streaming cambiandone l’identità. Voi cosa ne pensate? Utilizzate i giochi su Netflix? Siete interessati all’abbonamento con pubblicità di Netflix, visto il costo minore? Fatecelo sapere nei commenti.

Bestseller No. 1
Samsung TV QE50Q65CAUXZT QLED 4K, Smart TV 50" Processore...
  • Smart tv 50 pollici, TV QLED con risoluzione 4K, Processore Quantum Lite 4K veloce e intelligente per ottimizzare la...
  • Quantum HDR: Qualità di immagine cinematografica con toni brillanti, dettagli definiti e neri più profondi, Dual LED:...
  • OTS Lite: Audio surround 3D sincronizzato con l'azione per un’esperienza sonora completamente immersiva, Q-Symphony...

Da non perdere questa settimana su Techprincess

🤔iPad Pro M4 e iPad Air M2: le prime impressioni
 
⌚️HUAWEI WATCH FIT  3 è tutto ciò di cui avete bisogno
 
💉Attacco hacker a Synlab: come capire se i vostri dati sono finiti online
 
👀In futuro controllerai iPad e iPhone solo usando gli occhi
  
✒️ La nostra imperdibile newsletter Caffellattech! Iscriviti qui 
  
🎧 Ma lo sai che anche Fjona ha la sua newsletter?! Iscriviti a SuggeriPODCAST!
  
📺 Trovi Fjona anche su RAI Play con Touch - Impronta digitale!
  
💌 Risolviamo i tuoi problemi di cuore con B1NARY
  
🎧 Ascolta il nostro imperdibile podcast Le vie del Tech
  
💸E trovi un po' di offerte interessanti su Telegram!

Source
The VergeThe Verge (gametag)

Stefano Regazzi

Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, nerd da prima che andasse di moda.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button