fbpx
Tech

Albert Einstein risponde alle tue domande. Ecco come

Aflorithmic e UneeQ hanno ricreato la voce di Albert Einstein

Due aziende tecnologiche hanno ricreato la voce del fisico Albert Einstein con l’intenzione di creare uno strumento digitale che potesse rispondere a qualsiasi domanda nello stile di Einstein, quindi con la sua voce, il suo tono, le sue opinioni. Le due aziende sono Aflorithmic e UneeQ, che hanno creato un’IA capace di parlare con la stessa voce del grande scienziato. Ciò in genere è possibile lavorando da registrazioni storiche: una versione digitale con una voce sintetizzata viene ricreata utilizzando la tecnologia di clonazione vocale attingendo dalle registrazioni audio della vera voce. 

Il problema è sorto quando il team si è dovuto scontrare con registrazioni di bassa qualità che spesso mostravano un accento troppo forte per essere facilmente compreso online, quindi alla fine il normale metodo di clonazione di una voce è stato difficile da adoperare. Il team ha quindi preso ispirazione dal cinema, creando una voce per il personaggio di Einstein che è la commistione delle caratteristiche chiave raccolte dalla ricerca storica. Il risultato è Albert Einstein che parla in lingua inglese con un accento tedesco.

Albert Einstein risponde alle tue domande. Ecco come

L’ultimo ostacolo che le due aziende hanno trovato è stato il tempo di risposta: dopo aver studiato la voce, il team di specialisti ha dovuto ridurre il tempo di risposta per ogni domanda, poiché inizialmente era 12 secondi. Essendo un tempo di attesa troppo lungo sono riusciti a ridurlo a 3 secondi in poche settimane. L’effetto che volevano dare era come se il fisico stesse parlando con una persona reale, senza farlo sembrare troppo macchinoso o artificiale. Ciò significava quindi sviluppare un sistema che permettesse una riposta elaborata e resa con la voce di Einstein quasi in tempo reale.

Matt Lehmann, COO di Alforithmic, ha affermato: “Abbiamo clonato la voce di Einstein in quanto tale, ma abbiamo trovato ispirazione nelle registrazioni originali così come nei film”. Questa tecnica è un brillante esempio della versatilità della tecnologia di intelligenza artificiale, che è stata messa insieme dai media sintetici, dalla clonazione vocale e dalla società tecnologica Aflorithmic e dagli specialisti umani digitali UneeQ. Da diverso tempo UneeQ sta lavorando alla creazione di esseri umani digitali con cui poter conversare.

Aflorithmic e UneeQ hanno ricreato la voce di Albert Einstein

Per questa particolare prova hanno scelto Albert Einstein perché soddisfa tutte le esigenze: è una figura ampiamente conosciuta, un vero genio, molto interessato alla tecnologia e molte persone vorrebbero davvero parlare con lui. Il risultato è un personaggio che si basa sui tratti caratteriali che ci aspettiamo quando pensiamo a Einstein. Ha un accento tedesco, parla in modo amichevole e ironico e riflette sul suo ruolo nella vita. Questa tecnologia, secondo Alforithmic, mostra davvero la strada per ciò che l’AI conversazionale può essere; va ben oltre i chatbot o il servizio clienti e la clonazione vocale gioca un ruolo importante in questo. 

Per interagire con la versione digitale di Einstein in tempo reale vi basta andare sulla pagina Meet Einstein.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button