fbpx
AttualitàCulturaHotNews

Nuove regole Covid: ecco il calendario di norme e divieti

Tutto ciò che c'è da sapere sino al 15 giugno 2022

La pandemia da Coronavirus dilaga. In un articolo di lunedì 3 gennaio, nel quale vi abbiamo illustrato il cosiddetto decreto Natale, scrivevamo allarmati che domenica 2 gennaio si erano sfiorati i 100.000 casi di positività in un solo giorno.

Ed ecco che appena tre giorni dopo, giovedì 6 gennaio, i positivi al Coronavirus sono stati abbondantemente più di 200.000.

Va da sé che anche decreti e norme corrono, si modificano (e si inaspriscono) con il crescere dei numeri. Un successivo decreto di mercoledì 5 gennaio ha introdotto, tra le altre misure, l’obbligo vaccinale per gli over 50.

Questo susseguirsi di nuove regole anti Covid, benché necessario, rischia di ingenerare una certa confusione nei nostri concittadini. Molti tra i lettori di Techprincess ricorderanno i servizi dei telegiornali all’indomani dell’introduzione (il 25 dicembre) dell’obbligo della mascherina all’aperto in tutta Italia. Svariati passanti intervistati si erano dichiarati sinceramente ignari della norma.

Vediamo allora quali sono e quali saranno le nuove regole anti Covid. Stilando una cronologia che ci auguriamo possa fare un po’ di chiarezza.

Nuove regole Covid: quali sono le norme già in vigore?

Come abbiamo accennato, dal 25 dicembre scorso vige l’obbligo di indossare la mascherina all’aperto in tutta Italia. Norma che, di fatto, annulla l’unica differenza che resisteva tra le regioni in zona bianca e quelle in zona gialla.

Necessaria la mascherina Ffp2 sui mezzi di trasporto a lunga percorrenza e sul trasporto pubblico locale.

Il green pass base (ottenibile con un tampone antigenico, valido 48 ore, o con un tampone molecolare, valido 72 ore) è obbligatorio per tutti i lavoratori del settore pubblico e privato.

Ma per alcune categorie (personale sanitario, scolastico, forze dell’ordine e lavoratori esterni delle Rsa) c’è l’obbligo vaccinale.

Il super green pass è indispensabile per accedere a bar e ristoranti al chiuso (anche per una rapida consumazione al banco), a luoghi di spettacolo e cultura, a palestre e piscine al chiuso.

La capienza degli impianti sportivi all’aperto non potrà superare il 50% di quella massima, al chiuso non potrà superare il 35%.

Feste vietate sino al 31 gennaio 2022.

Se una regione dovesse passare in zona arancione, chi ha solo il green pass base non potrà uscire dal proprio comune di residenza se non per motivi di “lavoro, necessità, salute o per servizi non sospesi ma non disponibili nel proprio comune”, non potrà accedere agli impianti di risalita delle piste da sci, né ai centri commerciali nei giorni festivi e prefestivi. Non potrà praticare sport di contatto né partecipare ai corsi di formazione in presenza.

regole Covid

Nuove regole Covid già in vigore: la quarantena

Tra le nuove regole Covid, un discorso a sé merita la quarantena.

Nessuna quarantena per chi è vaccinato con due dosi da meno di 4 mesi, chi ha fatto la terza dose e chi è guarito da 120 giorni. Si dovrà solo indossare la Ffp2 per 10 giorni.

Per chi si è vaccinato con due dosi da più di quattro mesi la quarantena scende da 7 a 5 giorni, e termina con un tampone negativo.

Quarantena standard per chi non è vaccinato: 10 giorni a cui dovrà seguire un test molecolare negativo a tre giorni dalla scomparsa dei sintomi. In alternativa, quarantena di 14 giorni senza tampone.

8 gennaio

Le nuove regole anti Covid impongono dall’8 gennaio l’obbligo vaccinale per gli over 50. Scatta la multa di 100 euro per gli ultracinquantenni che non si vaccinano entro il 1 febbraio.

Sempre l’8 gennaio viene introdotto l’obbligo vaccinale per il personale universitario equiparato a quello scolastico.

10 gennaio

Dal 10 gennaio sino al 31 marzo (data di fine dello stato di emergenza) il super green pass diventa obbligatorio per accedere ad alberghi e strutture ricettive, feste, fiere e sagre, congressi, servizi di ristorazione all’aperto. E poi per impianti di risalita, palestre, piscine e centri benessere anche all’aperto, centri culturali e ricreativi per le attività all’aperto. Inoltre per aerei, treni e navi e per il trasporto pubblico locale.

Nella stessa data si aprono le prenotazioni per la terza dose di vaccino per i ragazzi dai 12 ai 15 anni.

20 gennaio

Occorrerà almeno il green pass base per andare dal parrucchiere o dal barbiere, e per accedere ai centri estetici.

1 febbraio

Dal 1 febbraio 2022 sarà richiesto il green pass base ai clienti di uffici pubblici, servizi postali, bancari e finanziari. Anche ai clienti delle attività commerciali, esclusi i negozi che vendono alimentari, le farmacie e quelli per “le esigenze essenziali e primarie della persona”.

Sempre dal 1 febbraio, la validità del green pass scenderà da 9 mesi a 6.

Prima Home Test COVID-19 NEUTRALISING IgG SEROLOGICAL TEST,...
  • HO SVILUPPATO GLI ANTICORPI POST VACCINO ANTI-COVID-19; il test può essere effettuato da persone che vogliono...
  • SEMPLICE: a partire da una goccia di sangue
  • VELOCE: risultato visibile dopo 10 minuti

15 febbraio

Tra le nuove regole Covid c’è anche l’obbligo, per i lavoratori pubblici e privati con più di 50 anni, di esibire il super green pass sul luogo di lavoro. Obbligo che scatterà il 15 febbraio prossimo e resterà in vigore sino al 15 giugno 2022.

31 marzo

Fine dello stato di emergenza.

Claudio Bagnasco

Claudio Bagnasco è nato a Genova nel 1975 e dal 2013 vive a Tortolì. Ha scritto e pubblicato diversi libri, è co-fondatore e co-curatore del blog letterario Squadernauti. Prepara e corre maratone con grande passione e incrollabile lentezza. Ha raccolto parte delle sue scritture nel sito personale claudiobagnasco.com

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button