fbpx
News

Nuovo MacBook Pro: addio alla TouchBar, chip M1X e altre novità

Si sono rincorse numerose voci in merito all’imminente lancio della nuova gamma di prodotti Apple, tra cui anche il nuovo MacBook Pro. Proprio quest’ultimo dovrebbe presentare numerose novità, tra queste un ritorno alle origini con l’eliminazione della tanta discussa TouchBar.

Niente TouchBar sul nuovo MacBook Pro

Diciamocelo chiaramente: la TouchBar non ha mai conquistato davvero i Mac User. Introdotta nel 2016, ha fatto discutere fin dalla sua prima installazione, con molti utenti che la ritenevano una funzionalità non necessaria. Dopo cinque anni Apple sembra aver accolto i feedback dei propri clienti, prendendo una decisione drastica: la TouchBar non sarà più presente sui nuovi dispositivi. Una presa di posizione che diventerà effettiva da questa estate, con il lancio del nuovo MacBook Pro, che presenterà anche un nuovo design. Le voci sono state confermate anche dagli analisti DSCC (Display Supply Chain Consultans) che hanno confermato che al posto della touchbar ci saranno i tradizionali pulsanti. La stessa fonte ha inoltre lasciato presagire che i display OLED, quelli utilizzati per la TouchBar, saranno introdotti nei futuri iPad.

Il chip M1X

Dopo il successo del chipset M1 utilizzato nell’ultima generazione, i nuovi MacBook Pro saranno dotati del potenziato chipset M1X. Quest’ultimo sarà realizzato utilizzando i processi di N5P di TSMC. Il chip potrebbe vantare la medesima architettura di base già utilizzata per M1, che ha riscosso numerosi plausi dagli utenti. Secondo Dylan, analista Apple e sviluppatore iOS, M1X  sarà dotato di una CPU a 10 core, con 2 core efficienti e 8 grandi. Il numero di core della GPU potrebbe quindi essere raddoppiato se non quadruplicato. Dylan ha inoltre affermato che anche il nuovo Mac Mini sarà dotato di chipset M1X.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button