fbpx
LifestyleViaggi

Olimpiadi 2020: tutte le località che ospitano le gare

Cominciate ufficialmente le Olimpiadi di Tokyo 2020, che come ben sappiamo quest’anno si tengono a porte chiuse. Non potendo essere fisicamente presenti in Giappone, ecco un breve tour virtuale delle località che stanno ospitando le gare dei Giochi Olimpici estivi.

Tutti i luoghi delle Olimpiadi di Tokyo 2020

Dopo la cerimonia inaugurale di ieri, sono partite ufficialmente i Giochi Olimpici di Tokyo 2020. Un’edizione che ha avuto tanti problemi, non ultimo l’abbandono di numerosi sponsor, e un ritardo di ben 12 mesi a causa del Covid. Quest’edizione delle Olimpiadi sono a porte chiuse, ecco perchè abbiamo pensato di portarvi a fare un giro virtuale nei luoghi di Tokyo 2020. Cominciamo!

Sapporo – Hokkaido

Sapporo, capitale di Hokkaido era già sede delle Olimpiadi invernali del 1972. La città è nota per essere la sede del festival della neve, patria di ramen, manzo, frutti di mare freschi e birra. Sapporo, fondata nel 1869, ha un piano urbanistico a griglia, in pieno stile nordamericano, ed è ricca di aree verdi adibite a parco.
Tra i luoghi d’interesse citiamo Tokeidai (la torre dell’orologio), il Giardino Botanico Universitario e il Museo della birra. Per la vita notturna invece la località di riferimento sono Susukino, il quartiere a luci rosse e Kaitaku no Mura.

Miyagi – Tohoku

A Miyagi sarà di scena principalmente il calcio. La zona, ricostruita a causa di un violento tsunami nel 2011, comprende la stupenda Baia di Matsushima. Questa è composta da 200 isolette calcaree ricoperte di pini, celebrata nel ‘600 dal poeta Matsuo Basho in Oku no Hosomichi (La stretta strada per il profondo nord). La costa è una delle zone più pescose al mondo. Per assaggiare l’eccellente sushi locale, basta una gita al porto di Shiogama e in particolare, al mercato, luogo ideale per provare il “Mio Donburi”. Questa è una ciotola di riso da guarnire con del pesce fresco. Tra le varie escursioni da fare, segnaliamo tra tutto la visita alle Gole di Naruko, la salita al cratere spento del Monte Zao e una sosta all’onsen situato ai suoi piedi. Consigliata anche la gita a Kesennuma, un pittoresco villaggio di pescatori.

Tutti i luoghi delle Olimpiadi: Fukushima – Tohoku

Presso il Fukushima Azuma Stadium si disputeranno i match di baseball e softball. Si dice che Fukushima racchiuda tutta l’anima del Giappone: onsen rilassanti, sakè, fiori di ciliegio e pendii di montagna ricoperti di neve. Tra i punti d’interesse segnaliamo il Parco Nazionale di Oze, la Grotta di Abukuma, e le Cascate di Sanjo. Non mancano importanti siti culturali, come il Castello di Tsuruga, edificato per ordine del signore feudale Ashina Naomori, o Ouchi-juku, un tradizionale villaggio Edo noto anche per i noodle. 

Ibaraki – Kanto

Ibaraki è una città nota per i suoi immensi campi di fiori. Un esempio è il Parco Costiero di Hitachi: da fine aprile a metà maggio, i 4,5 milioni di nemophila trasformano la collina Miharashi in un oceano blu pallido con riflessi violacei. Per gli appassionati di di trekking e outdoor consigliamo Okukuji, dove i sentieri escursionistici si sviluppano nei pressi di gole e cascate o il Monte Tsukuba. Presente anche Città della Scienza, che ospita l’agenzia spaziale giapponese. Su Ibaraki veglia una delle tre statue di Buddha più grandi del mondo, l’Ushiku Daibutsu.

Suggestivo l’Oarai Isosaki-jinja, che si staglia sulla costa frastagliata affacciata sull’Oceano Pacifico mentre le onde si infrangono alla sua base. Questo cancello si chiama Kamiiso-no-torii, che significa “cancello sulla spiaggia degli dei”. A Ibaraki Kashima Stadium si disputeranno alcune partite di calcio dei Giochi Olimpici.

Saitama – Kanto

La prefettura di Saitama è molto vicina a Tokyo. L’area montuosa di Chichibu è meta perfetta per avventure all’aperto. Inoltre, la piccola città di Kasukabe, a 32 km dal centro di Tokyo, è famosa per le gallerie sotterranee fungenti da serbatoio di protezione dalle alluvioni. Si tratta del più grande sistema sotterraneo al mondo per proteggere la città dalle inondazioni e ridurre l’impatto di eventuali disastri, una prodigiosa opera di ingegneria moderna la cui costruzione durò dal 1992 al 2006. E’ infine una delizia per gli occhi degli appassionati di architettura il Kadokawa Culture Museum, biblioteca e culture centre che porta la firma dell’archistar Kengo Kuma.

Tutti i luoghi delle Olimpiadi 2020: Yokohama – Kanto

Yokohama è la seconda città più popolosa del Giappone, ed ospiterà i match olimpici di baseball e softball. Quasi un’appendice di Tokyo, Yokohama ha però una personalità diversa, un’identità di città portuale innanzitutto, che l’ha dotata di edifici in stile europeo e della più grande Chinatown del Paese. Vale la pena passeggiare senza meta nel quartiere di Minatomirai 21, visitare il Museo del ramen e rilassarsi al Giardino Sankei-en.

Tutte le informazioni ci sono fornite dall’Ente Nazionale del Turismo Giapponese JNTO. 

 

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button