fbpx
MobileNewsTech

OnePlus e Oppo uniscono le forze. Un matrimonio inaspettato?

La fusione tra OnePlus e Oppo è ufficiale. Ad annunciare il lieto evento è Peter Lau, CEO di OnePlus, con un post pubblicato sul forum ufficiale che evidenzia i motivi di questa scelta: ottimizzare la produzione e ridurre i costi. Un matrimonio che però non ci coglie di sorpresa: i legami tra Oppo, Oneplus, Realme e Vivo sono noti ormai da tempo, con i quattro brand che fanno capo alla BBK Electronics.

La fusione di OnePlus e Oppo: la dichiarazione di Peter Lau

Come anticipato, è stato Pete Lau a prendersi l’onere di annunciare la fusione tra i due brand di telefonia: “Negli ultimi otto anni, il marchio OnePlus si è trasformato da un’entusiasmante novità in una forza globale da tenere in considerazione. Nella categoria premium siamo stati ampiamente riconosciuti nel settore per la qualità dei nostri prodotti e la capacità di superare altri marchi con budget significativamente più grandi. E tra gli appassionati di tecnologia come molti di voi, abbiamo costruito una community enorme.
Ora siamo a un punto di svolta per il futuro di OnePlus. Poiché abbiamo iniziato ad ampliare il nostro portafoglio di prodotti, siamo in grado per la prima volta di offrirvi una scelta davvero ampia. Fedeli al nostro motto Never Settle, vogliamo continuare a offrirti un’esperienza OnePlus alla massima qualità possibile. Per farlo, dobbiamo adattarci come squadra e come marchio.
Come molti di voi sanno, dallo scorso anno abbiamo unito alcuni dei nostri team con i team di OPPO per semplificare l’operatività e sfruttare ulteriori risorse condivise. Dopo aver visto l’impatto positivo di questi cambiamenti, abbiamo deciso di integrare ulteriormente la nostra organizzazione con OPPO.

OnePlus Nord CE 5G colori

Secondo Lau, si tratta di un cambiamento che avrà ripercussioni positive sulla community e gli utenti, mettendo nelle mani dell’azienda cinese più risorse che si tradurranno in prodotti migliori e in una maggior efficienza.

Tranquilli, il nome OnePlus non sparirà: “Per quanto riguarda il marchio OnePlus continueremo ad operare in modo indipendente, concentrandoci sull’offrirvi i migliori prodotti ed esperienze possibili come abbiamo sempre fatto. Continueremo a lanciare i prodotti OnePlus, a tenere eventi (speriamo presto di persona) e ad impegnarci direttamente con voi per avere un feedback attraverso gli stessi canali OnePlus di prima. L’impegno di OnePlus nei tuoi confronti rimane lo stesso.”

Solo vantaggi per gli utenti?

Il legame tra OnePlus e Oppo non è certo una novità dell’ultima ora: Peter Lau era vicepresidente di Oppo prima di fondare OnePlus ed entrambe le aziende, come abbiamo sottolineato in apertura, fanno capo allo stesso enorme gruppo, BBK Electronics.

La notizia della fusione quindi non ha particolarmente scosso il mondo della tecnologia che però si prepara alle inevitabili conseguenze di questa scelta. Ora che la collaborazione è sotto gli occhi di tutti i due marchi potrebbero decidere di “condividere” i prodotti. Cosa significa? Beh, ripensate a Huawei e Honor. Spesso device molto simili venivano venduti da entrambi i marchi modificandone solo l’aspetto ma non le singole caratteristiche. Una soluzione che potrebbe far comodo anche a Oppo e OnePlus per ridurre i costi per la produzione e la progettazione dei nuovi smartphone. Aspettiamoci poi qualche modifica in termini di software, con la base di OxygenOS e ColorOS che potrebbe diventare la stessa lasciando poi lo spazio alle diverse personalizzazioni. Qui il vantaggio non starebbe solo nell’ottimizzazione dei processi: per gli utenti significherebbe aggiornamenti più rapidi e più frequenti.

Queste però sono solo congetture. Dovremo attendere qualche mese per capire cosa cambierà effettivamente dopo la fusone tra OnePlus e Oppo.
Voi cosa vi aspettate da questo matrimonio?

OffertaBestseller No. 1
OnePlus Nord CE 2 5G 8GB RAM 128GB Smartphone con tripla...
  • Tripla fotocamera con IA: sensore principale da 64 MP, obiettivo ultragrandangolare da 8 MP e obiettivo macro da 2 MP,...
  • Ricarica veloce a 65W SUPERVOOC carica la batteria da 4500 mAh con un giorno di potenza in soli 15 minuti
  • Che scorrendo, toccando o giocando, il display Fluid AMOLED da 6,43" e 90 Hz rende tutto fluido e bello senza sforzo con...
Bestseller No. 2
OnePlus Nord 2 5G 8GB RAM 128GB ROM Smartphone con Tripla...
  • Fotocamera top di gamma più potente - Tripla fotocamera AI da 50MP con 119° Fotocamera con ultra grandangolo e...
  • Warp Massimo - La carica di un giorno in 15 minuti; Warp Charge 65W porta la batteria da 4500 mAh di Nord 2 da 1 a 100%...
  • Più veloce e più fluido - MediaTek Dimensity 1200-AI offre foto e video più nitidi, e giochi più veloci.

Erika Gherardi

Amante del cinema, drogata di serie TV, geek fino al midollo e videogiocatrice nell'anima. Inspiegabilmente laureata in Scienze e tecniche psicologiche e studentessa alla magistrale di Psicologia Clinica, dello Sviluppo e Neuropsicologia.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button