RecensioniTech

Recensione Oppo A3: il medio di gamma “agguerrito”

A poco più dello sbarco ufficiale in Europa, Oppo decide di invadere il mercato con diversi smartphone, appartenenti a fasce di prezzo differenti. Tra questi troviamo Oppo A3, un ottimo medio di gamma agguerrito che vuole conquistare un suo posto nel mercato italiano. Noi lo abbiamo provato e vi raccontiamo tutto nella nostra recensione.

Il design di OPPO A3 è pulito e abbastanza classico: la back cover ha una superficie liscia e dal finish extra lucido, finitura che purtroppo cattura parecchie impronte. Di buono invece c'è da dire che non soffre dell'effetto anguilla e si tiene facilmente in mano. Insomma, il vetro posteriore crea attrito e fa si che lo smartphone non vi sfugga facilmente di mano.

Essenziale anche nei tasti, tre in totale: uno per l'accensione/spegnimento sulla destra e bilancere del volume con tasti separati sulla parte sinistra. Assente il tasto home ma anche il sensore di impronte. Insomma: mancanze che rendono ancor più essenziale il design.
Sulla parte inferiore invece trovano spazio il jack da 3.5 mm per le cuffie, uno speaker mono e purtroppo un poco moderno ingresso micro USB per la ricarica.

recensione oppo a3

Oppo A3: caratteristiche tecniche

Partiamo intanto parlando le specifiche tecniche di questo smartphone targato Oppo.
A3 è dotato di un display da 6.2 pollici LCD con risoluzione Full HD+ e notch che contiene una capsula auricolare centrale e la fotocamera frontale. Sotto la luce del sole permette un'ottima visibilità e anche la regolazione automatica della luminosità funziona decisamente bene.

Il processore di Oppo A3 è un MediaTek Helio P60 octa-core che permette ottime performance, senza rellentamenti di sorta anche navigando tra i menu con moltissime app aperte in background.

Partliamo ora di memorie: 4 GB di RAM e 128 GB di memoria interna espandibile grazie alla scheda MicroSD. Apprezzabile anche la scelta dell'azienda cinese di inserire all'interno del carrellino 3 slot differenti che possno ospitare 2 nano sim e una scheda MicroSD mandando definitivamente in soffitta il modello "SIM ibrido".

recensione oppo a3

Inoltre ColorOS arricchisce maggiormente l'interfaccia proposta da Android 8.1 grazie alla piacevolezza grafica ma anche alla facilità di utilizzo che rende questo Oppo A3 uno smartphone alla portata di tutti.

Rapidissimo anche lo sblocco attraverso il riconoscimento facciale, grande assente invece il sensore per l'impronta digitale.

Per quanto riguarda il comparto audio mi sento di dire che l'audio in capsula è ottimo, mentre quello dello speaker mono ha un volume molto alto anche se a spesso tende a distorcersi.

Batteria gestita ottimamente che permette di utilizzarlo per una giornata intera con un uso intenso ma non totalmente sotto stress.

Di segui trovate un sunto delle caratteristiche tecniche di Oppo A3.

  • Display: 6,2” (1.080 x 2.280 pixel) Full HD+ 19:9 IPS
  • Processore: MediaTek Helio P60 octa-core
  • GPU: Mali-G72 a 800 MHz
  • RAM: 4 GB
  • Memoria interna: 128 GB espandibili tramite microSD fino a 256 GB
  • Fotocamera posteriore: 16 MP con flash LED
  • Fotocamera frontale: 8 MP
  • Connettività: modulo 4G VoLTE, WiFi 802.11 ac (2.4GHz + 5GHz), Bluetooth 4.2, GPS
  • Batteria: 3.400 mAh
  • Dimensioni:  156 × 75.3 × 7.8mm
  • Peso: 159 grammi
  • OS: ColorOS 5.0 con Android 8.1 Oreo

Fotocamera: si o no?

La singola fotocamera posteriore di questo Oppo A3, offre performance sopra alla media: scatti puliti in ottime condizioni di luce, mentre soffre un pochino negli scatti in scarsa condizione di luminosità causati per l'appunto dalla scelta di inserire un unico sensore.

Lo zoom digitale non soddisfa pienamente, ma non si puo pretendere molto di più da uno smartphone posizionato in questa fascia.

Molto "cinese" invece la fotocamera frontale capace di creare selfi molto ritoccati seppur con un effetto del tutto naturale. Per chi non lo sapesse infatti – come confessato dal team di sviluppo della stessa Oppo – il mercato cinese richiede infatti performance più elevate per la fotocamera frontale rispetto a quella posteriore.

Insomma, la fotocamera ogni tanto zoppica ma è assolutamente in linea con il prezzo di vendita.

Comprarlo oppure no?

Giungiamo ora alle conlcusioni: questo Oppo A3 merita oppure no il vostro denaro? Probabilemente si, ma solo se state cercando un prodotto di fascia media che si sente – nell'animo – un top di gamma. Non a caso infatti le performance sono eccellenti, il design convincente e l'autonomia da premiare. Oppo A3 è un medio di gamma super-agguerrito che vuole farsi trada in un mercato sempre più inflazionato.

Nonostante la fotocamera sia a sensore singolo, la qualità a nostro avviso, è assoltumente sopra la media. Lasciate perdere le foto di notte perché è propio lì che questo smartphone mostra il suo punto debole.

Oppo A3 sarà disponibile in due colori, Diamond Black e Moonlight Silver, ad un prezzo consigliato di 299 euro.

Tags

Fjona Cakalli

Amo la tecnologia, adoro guidare auto/camion/trattori, non lasciatemi senza videogiochi e libri. Volete rendermi felice? Mandatemi del cibo :)
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker