fbpx
All'apertoGadgetLifestyleTech

Out Of Electra è la maschera da sci del futuro

Federico e Laura Righi di Out Of ci raccontano la maschera da sci intelligente

Out Of Electra è una delle finaliste degli Amazon Launchpad Innovation Awards ma che cos’è esattamente? Potremmo definirla una maschera da sci smart. Electra infatti non si limita a proteggervi ma è in grado di adattare la luminosità della sua lente alla luce ambientale. Tutto questo in pochi secondi e senza batteria. Per scoprire però qualcosa di più su Electra abbiamo scambiato quattro chiacchiere con Federico e Laura Righi, rispettivamente CEO e Art Director di Out Of.

Amazon Launchpad Innovation Awards: che cosa sono?

Amazon Launchpad Innovation Awards

Prima di scoprire cosa rende speciale Electra partiamo dagli Amazon Launchpad Innovation Awards o, meglio, da ancora prima, dal programma Amazon Launchpad. Si tratta di un progetto lanciato nel 2015 e attualmente attivo in Francia, Germania, Regno Unito, Italia, Spagna e Paesi Bassi, nonché negli Stati Uniti, Canada, Messico, India e Australia. Launchpad ha sostenuto fino ad oggi il lancio di oltre 1.600 startup europee, con 12.000 prodotti disponibili su Amazon in oltre 30 categorie, dall’elettronica alla moda. Tutto questo per aiutare le nuove aziende a crescere grazie anche alla collaborazione con oltre 200 importanti società di venture capital, acceleratori di startup e piattaforme di crowdfunding per aiutare le startup a sviluppare i loro prodotti.

In questo contesto si inseriscono gli Amazon Launchpad Innovation Awards, un concorso dedicato proprio alle startup che permette al vincitore di aggiudicarsi 100.000 euro da sfruttare per far crescere la propria azienda. A partecipare sono state oltre 1800 startup provenienti da tutta Europa, di cui 150 italiane. Di queste 3 sono arrivate tra le prime 50 e una – Out Of – è diventata finalista.

Out Of: un’impresa famigliare alla conquista del mondo

Out Of Electra maschera da sci
Out of Electra

Out Of è nata dalla passione mia e di mio fratello per la montagna. All’epoca facevamo sci freestyle e avevamo voglia di fare qualcosa di nostro, che avesse a che fare con questa passione – racconta Federico Righi, Founder e CEO dell’azienda – Visto che io facevo Fisica e lui Disegno Industriale ci siamo detti che al posto di fare t-shirt o felpe potevamo puntare a qualcosa di più sofisticato, qualcosa che secondo noi mancava. Qualche anno fa infatti le maschere da sci avevano delle grosse limitazioni. Ci sembrava un campo da innovare.”

Tutto questo succedeva nel 2010, con Federico che frequenzava ancora l’università e che girava i negozi della zona presentando le maschere personalizzate create con il fratello. Qualche anno dopo, nel 2017, ha preso vita Out Of. L’azienda, seppur giovanissima, ha alle spalle già importanti traguardi, come la lente fotocromatica polarizzata, la partnership con Zeiss e ora anche Electra.

Ma dove trovare i prodotti Out Of? Sono due i fronti su cui la società bresciana si muove: da un lato il retail, con una serie di negozi che vendono i prodotti dell’azienda, dall’altro il sito web, su cui troneggia la scritta “qualità senza rivali”. Impossibile non notarla e soprattutto non chiedere a Federico come facciano a garantire quel livello qualitativo: Abbiamo degli standard estremamente elevati. Ci focalizziamo molto sull’innovazione tecnologica, sull’offrire qualcosa che la concorrenza non ha, e sulle partnership con fornitori che riescono a mantenere a loro volta un certo tipo di qualità sul singolo componente. Ad esempio, abbiamo fatto un passo in avanti gigantesco quando siamo passati alle lenti Carl Zeiss. Non tanto perché altri fornitori non riuscissero a fare quello che fa Zeiss ma perché Zeiss ha una capacità di mantenere la stessa qualità su tutti i pezzi che altri non avevano”, mi spiega il CEO dell’azienda.

“Tutto, compreso l’assemblaggio, viene fatto nella nostra sede a Brescia – continua Laura Righi Non ci arriva il prodotto già assemblato completamente. Ci arrivano i componenti separati che vengono controllati singolarmente e assemblati a mano. Abbiamo delle luci apposta per verificare se la lente ha dei difetti, anche piccoli, e alla fine del processo, se è tutto ok, viene spedita al cliente, che può essere un privato o un negozio.”

Questo modus operandi ha permesso a Out Of di fare un passo in più e offrire ai propri clienti la possibilità di personalizzare le maschere da sci. Un’opzione particolarmente apprezzata dagli sciatori che hanno così la possibilità di adattare questo pezzo di equipaggiamento a quello che già possiedono. Non stupisce quindi scoprire che circa il 40% degli ordini effettuati online riguarda proprio le maschere personalizzate.

Ma come funziona? “C’è una persona che riceve l’immagine e tutte le caratteristiche del prodotto, prende tutti i singoli componenti, prepara il prodotto e poi viene spedito – racconta Federico Righi – Anche nel caso della personalizzazione spediamo in pochissimo tempo. Se un cliente fa un ordine entro le 14.30/15.00 è probabile che venga spedito già lo stesso giorno e tipicamente lo riceve la mattina dopo.”

La società bresciana però non serve solo il mercato italiano. Out Of infatti spedisce in tutto il mondo, con un business che oggi si divide a metà: 50% in Italia e 50% nel resto del mondo. L’interesse per i prodotti dell’azienda però continua a crescere, soprattutto in Paesi come Svizzera, Austria e Stati Uniti. Secondo Federico, entro il prossimo inverno l’equilibrio potrebbe cambiare, arrivando ad un corposo 70% per l’estero.

Out Of Electra: la maschera da sci elettronica

Out Of Electra maschera da sci smart

Electra è la cosa di cui siamo di gran lunga più orgogliosi perché per noi è stato davvero un salto di qualità – mi dice Federico Righi appena la nomino – Si tratta di una lente completamente diversa da quello che si può trovare sul mercato. E’ composta da cristalli liquidi, da una fotocellula e da circuiti elettronici. Non c’è una batteria. Nel momento in cui arriva energia luminosa viene attivato il circuito elettronico che, in base all’input, decide quale output mandare all’LCD. Più luce c’è, più i cristalli liquidi vengono gestiti in modo tale da andare a scurire l’immagine che c’è dietro, cioè la realtà.”

Semplificando, Out Of Electra si adatta in tempo reale ai cambiamenti esterni per offrirvi sempre il miglior filtro ottico possibile mentre state sciando.
Tutto questo con una visione sempre uniforme e, come accennato prima, senza una batteria, il che rende la maschera più leggera, indipendente dall’eventuale ricarica e capace di resistere alle basse temperatura senza andare incontro ad alcun tipo di problema.

Incuriositi? Sappiate che Out Of Electra è già sul mercato da un annetto, in vendita sul sito ufficiale e su Amazon Launchpad.
Il prodotto però non è nato da un giorno all’altro.

“L’idea è molto facile da avere. Nel campo dello sci ma anche in altri settori è da molto tempo che si cerca di risolvere questo problema perché in montagna il tempo cambia rapidamente e, oltre ai cambi meteorologici, hai anche il cambio di versante, puoi finire all’ombra, puoi esserci un albero…”, mi spiega Laura. La difficoltà quindi è stata principalmente tecnica. Ecco perché la progettazione è durata quasi due anni, con l’azienda che ha dovuto superare diversi ostacoli prima di trovare la soluzione più adatta.

E se si rompe? “Entro due anni, se si rompe per un problema nostro, viene completamente sostituita – spiega Federico – La nostra assistenza è molto diretta. Possono scriverci su WhatsApp o su Messenger. In base poi al caso vediamo cosa si può fare. Ad esempio se una persona ha sbattuto la maschera e si è staccato un contatto tra la scheda e l’LCD, chiederemmo di spedicerla così da ripararla.”

Dopo Electra: il futuro di Out Of

Out Of occhiali handmade
Gli occhiali Handmade di Out Of

Electra e le maschere da sci non sono l’unico prodotto di Out Of. Oggi sul loro store online potete trovare anche gli occhiali, realizzati a mano e pensati per accontentare i fidelissimi che d’estate rinunciano allo sci ma vogliono comunque fare sport.

A breve poi arriverà un’altra collezione, quella di occhiali realizzati in fibra di carbonio con una percentuale che varia di pezzo in pezzo per avere più flessibilità o più rigidità a seconda delle necessità. Così facendo Out Of ha potuto contenere il peso scendendo a 16,7 gramm, il che li rende gli occhiali più leggeri al mondo.

A settembre invece la società lancerà gli occhiali sportivi con tecnologia Electra, portando sui normali occhiali la medesima innovazione vista per le maschere da sci.

Questo però è solo l’inizio. L’azienda bresciana vuole applicare la tecnologia di Electra anche in altri campi, unendo le forze anche con altri brand o addirittura in ambito militare.
In futuro poi il medesimo sistema verrà potenziato per diventare sempre più sofisticato, con tanto di applicazione che consentirà di definirne il comportamento.

“Abbiamo mosso i primi passi per lo step successivo, ossia prendere la tecnologia dell’LCD di Electra per creare i caschi intelligenti dei prossimi anni, autoalimentati. Il cliente deve dimenticarsi della batteria, della carica… Sia da un punto di vista ecologico, perché così non dobbiamo usare la rete elettrica prendendo energia dal sole, sia per un discorso di comodità. Secondo noi la prima cosa è che il cliente deve avere un prodotto che funzioni benissimo, sia comodo. Non deve avere nessun tipo di preoccupazione”, conclude Federico Righi.

Out Of Maschera da Sci e Snowboard Electra (Black E-Green)
  • Electra, la maschera elettronica senza batteria che adatta la luminosità della lente alla luce ambientale in pochi...
  • Praticamente istantanea, impiega 0.09 secondi ad adattarsi ai cambiamenti di luce
  • Senza batteria, non dovrete mai ricaricarla

Erika Gherardi

Amante del cinema, drogata di serie TV, geek fino al midollo e videogiocatrice nell'anima. Inspiegabilmente laureata in Scienze e tecniche psicologiche e studentessa alla magistrale di Psicologia Clinica, dello Sviluppo e Neuropsicologia.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button