fbpx
AttualitàCulturaNews

Fra le vittime dello spyware Pegasus anche Emmanuel Macron

Insieme al presidente francese, altri 13 capi di stato o governo

Il database di persone sorvegliate dallo spyware Pegasus contiene moltissimi numeri di telefono, tra cui anche quello del Presidente francese Emmanuel Macron. Oltre a lui ci sono altri 13 capi di stato o di governo, secondo quanto rivela The Guardian.

Lo spyware Pegasus: fra gli spiati anche Emmanuel Macron

Negli ultimi giorni Amnesty International ha svelato una lunga lista di contatti. Sono una lista di persone che sembra siano state attaccate con lo spyware Pegasus, venduto dall’azienda israeliana NSO Group. Un software che secondo l’azienda possono comprare solamente governi che rispettano i diritti umani. Ma invece nella lista di possibili spiati ci sono giornalisti e attivisti per i diritti umani. E la notizia dell’ultima ora è che anche i politici a capo di alcuni Paesi sono coinvolti.

Pegasus infetta sia dispositivi iOS che Android e permette di estrarre messaggi, fotografie e email, oltre che registrare telefonate e monitorare l’attiva sullo smartphone. Secondo quanto riportano gli esperti, almeno la metà dei 50 mila dispositivi nella lista ha tracce dello spyware (anche se hanno testato solo una piccola parte dei dispositivi per poi fare le proporzioni).

nso spyware governi autoritari-min

Fra questi, secondo il Guardian ci sono:

  • Emmanuel Macron, che sembra sia spiato dal Marocco
  • Cyril Ramaphosa, presidente del Sud Africa, intercettato dal Rwanda
  • Tedros Adhanom Ghebreyesus della OMS, spiato dal Marocco
  • Saad Hariri ex primo ministro del Libano, spiato dalla UAE
  • Charles Michel, spiato dal Marocco
  • King Mohammed VI e il primo ministro del Marocco Saadeddine Othmani, spiati dal loro stesso governo
  • Imran Khan, primo ministro Pakistano, preso di mira dall’India
  • Felipe Calderó, ex presidente del Messico (intercettato da un cliente messicano)
  • Robert Malley, diplomatico USA, intercettato dal Marocco.

NSO Group nega che la presenza sulla lista provi le intercettazioni e continua a dire di aver venduto il proprio software solo a governi fidati. Ma la tensione internazionale sembra andare da tutt’altra parte. In questo momento le parti chiamate in causa rimangono in silenzio. Tuttavia, un’indagine sembra diventare sempre più necessaria. Vi terremo informati.

OffertaBestseller No. 1
McAfee Total Protection 2021, 3 Dispositivi, 1 Anno,...
  • SOFTWARE ANTIVIRUS PLURIPREMIATO: Blocca i virus e le minacce online grazie a una protezione cloud e offline della tua...
  • NAVIGA, FAI ACQUISTI E OPERAZIONI BANCARIE ONLINE IN TUTTA SICUREZZA: Previeni gli attacchi informatici e il malware...
  • SEMPLICE PROTEZIONE E GESTIONE DELLE TUE PASSWORD: Il password collegato al tuo browser genera e memorizza per password...
Source
The Guardian

Stefano Regazzi

Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, nerd da prima che andasse di moda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button