fbpx
podcast spotify

Addio ai podcast di Spotify completamente gratuiti?
Spotify sta accarezzando l'idea di introdurre nuovi mezzi per monetizzare la fruizione dei podcast, con abbonamenti o pagamenti singoli


Spotify ha nuovamente segnalato il suo interesse nello sviluppare nuovi modi per monetizzare i suoi grandi investimenti nei podcast. L’amministratore delegato Daniel Ek ha ammesso che la società di streaming musicale prevede un futuro in cui ci saranno più modelli di business per i podcast, inclusi sia gli abbonamenti supportati da pubblicità che opzioni “alla carta”, con pagamenti singoli.

Spotify probabilmente inserirà nuovi metodi per la fruizione dei podcast

La società, che ha rivelato che il suo catalogo di podcast è cresciuto fino a raggiungere i 2,2 milioni di show, ha affermato di aver visto aumentare la fruizione di questo formato negli ultimi mesi. Il 25% degli utenti attivi mensili di Spotify, infatti, ora interagisce con i podcast, rispetto al 22% dell’ultimo trimestre. Anche il consumo di podcast è in aumento, con le ore di ascolto che sono quasi raddoppiate anno su anno nel quarto trimestre.

Ad ora i podcast sulla piattaforma di Spotify sono disponibili sia per gli utenti non paganti che per quelli abbonati e vengono monetizzati grazie agli annunci. Questo rimane un obiettivo chiave per l’azienda: Spotify ha anche recentemente acquisito una piattaforma di hosting e monetizzazione di podcast, Megaphone. In questo modo rende disponibile la tecnologia di inserimento di annunci in streaming ai suoi editori di terze parti, aumentando al contempo il suo inventario di podcast.

nuovo brevetto algoritmo canzoni Spotify

Un nuovo metodo per monetizzare i podcast

Il servizio di streaming musicale, però, sta cercando nuovi mezzi per monetizzare anche i podcast. Alla fine dell’anno scorso, ad esempio, la società aveva avviato sondaggio chiedendo ai suoi clienti se fossero disposti a pagare per un abbonamento podcast autonomo. E, in tal caso, quanto sarebbero stati disposti a pagare. Un sondaggio, ovviamente, ha solo lo scopo di valutare ciò che pensano consumatori e non significa che Spotify abbia un nuovo abbonamento in arrivo.

“Penso che siamo all’inizio dell’evoluzione a lungo termine del modo in cui possiamo monetizzare l’audio su Internet. Credo, infatti, che tutte le società di media avranno diversi modelli di business, ad esempio abbonamenti supportati da pubblicità e una sorta di à la carte, tutto nello stesso spazio.” ha commentato l’amministratore delegato Daniel Ek durante il recente annuncio sugli utili di Spotify. “E dovreste assolutamente aspettarvi che Spotify segua quella strategia e quel modello”.

La risposta sembra proprio indicare che Spotify stia prendendo in considerazione alcune delle idee del recente sondaggio. Convincere, quindi, i consumatori a pagare per alcuni podcast, invece di accedervi gratuitamente o di averli compresi nel loro abbonamento musicale. Questo non sorprenderebbe, visto la necessità di avere un ritorno dai grandi investimenti effettuati nei podcast da parte del colosso dello streaming multimediale.

Offerta
Panasonic RB-M500BE-C Cuffie Bluetooth, Senza Fili, Ricarica...
  • Funzione Bass Reactor: tecnologia che amplifica le basse frequenze con le vibrazioni effettive per creare suoni bassi...
  • Ricarica Rapida: 15 minuti di ricarica assicura fino a 2 ore di ascolto
  • Sistema XBS DEEP: sistema di bassi ultra-profondi che consente di riprodurre bassi profondi e altamente definiti per...

Sara Grigolin

Amo le serie tv, i libri, la musica e sono malata di tecnologia. Soprattutto se è dotata di led RGB.