fbpx
nuova-Polaroid-now-fotocamera-istantanea

Polaroid Now: il fascino della fotografia istantanea
Design iconico e qualche piccola aggiunta di modernità in un mix perfetto per un classico senza tempo


Semplicità e immediatezza. Basterebbero solo queste due parole per descrivere Polaroid Now, l’ultima fotocamera istantanea nata dal redivivo marchio americano. Ho provato questa nuova Polaroid con la collaborazione di max&douglas e ve la racconto in questa recensione.

Polaroid: un classico intramontabile

La nuova Polaroid Now è il primo modello di una nuova epoca, che ha segnato il ritorno al nome originale del brand, che nel 2008 aveva ceduto il passo alla fotografia digitale. Ma Polaroid non è mai morta del tutto, infatti, un gruppo di appassionati aveva rilevato l’ultima fabbrica ancora in vita e creato “The Impossible Project”.

nuova Polaroid now recensione

Il nome, non scelto a caso, stava proprio ad indicare la voglia di riportare in alto una fotografia che sembrava ormai superata e seppellita da quella digitale.

La missione impossibile in realtà non è mai riuscita del tutto, complice il fatto di non avere a disposizione la ricetta magica per la creazione delle pellicole Polaroid così come le conoscevamo. Per questo in tanti hanno sempre criticato questo aspetto dell’ambizioso progetto, che però, nel 2020, ha portato ad una nuova svolta. Polaroid è rinata dalle proprie ceneri riunendo sotto un solo cappello tutte le piccole e diverse anime che negli anni avevano tenuto in vita, in un modo o nell’altro, il marchio. Ovviamente anche “The Impossible Project”, ma anche la sezione che aveva creato delle fotocamere digitali.

E se la fotografia istantanea ha segnato la svolta tanti anni fa, rendendo un’arte per pochi uno strumento di massa, anche negli ultimi anni ha avuto lo stesso grande successo. Da quando la fotografia digitale ha preso il sopravvento, e ancora di più con gli smartphone di oggi, siamo stati tutti bombardati da immagini accessibili immediatamente. Ma quello che a cui non siamo abituati, e che è in grado ancora di suscitare grandi emozioni, è toccare con mano la fotografia. Nel vero senso della parola. 

Per questo motivo mi verrebbe da dire che l’attesa dello sviluppo delle fotografie scattate è il vero apice della fotografia istantanea. Quei minuti che sembrano un’eternità regalano gioie e a volte dolori. Ma è proprio qui l’essenza delle fotocamere istantanee, specie quelle di Polaroid che si portano dietro una storia. Oserei dire la storia. E non è un caso che spesso, ed erroneamente, vengano considerare Polaroid tutte le fotografie istantanee.

Polaroid Now recensione: parola d’ordine “facilità”

Polaroid Now è una fotocamera analogica che accoglie pellicole a sviluppo istantaneo e che di moderno ha ben poco. Le linee richiamano i modelli di un tempo e l’esperienza d’uso ci riporta indietro con gli anni. Certo, essendo un modello nato nel 2020, qualche aspetto per rendere ancora più alla portata di tutti la nuova Polaroid Now è stato rivisto. 

usb A nuova polaroid now

Troviamo ad esempio un obiettivo dotato di autofocus, così come una comoda presa USB di tipo A per ricaricare la batteria. Sul retro, invece, un led ci ricorda il numero di scatti che abbiamo ancora a disposizione sulla nostra pellicola.

Polaroid now recensione tasto accensione

Per prendere confidenza con Polaroid Now bastano pochi minuti, è una cosa istantanea! Battute a parte, c’è poco da imparare, se non che il grosso pulsante rosso sulla parte anteriore del corpo è quello per lo scatto. Sul lato opposto, invece, ne troviamo uno più piccolo per avviare l’autoscatto, mentre sul retro mirino galileiano, tasto per l’accensione e per attivare (o meglio disattivare) il generoso flash.

Polaroid Now recensione: l’autofocus

L’unica cosa su cui dobbiamo concentrarci al momento dello scatto è l’inquadratura, a tutto il resto pensa Polaroid Now. In particolare il doppio obiettivo di cui è dotata. Ci sono, infatti, due ottiche, una da 35mm e una da 40mm, il cui scopo è quello di gestire le distanze. Nella pratica significa che l’obiettivo 35mm entra in funzione per le fotografie in cui i soggetti sono compresi tra i 55 e i 130 cm di distanza, mentre l’altro per quelli tra i 60cm e l’infinito. Non saremo noi a scegliere quale ottica utilizzare, come accadeva ad esempio con le OneStep+, ma la selezione avviene in automatico. 

obiettivo Polaroid now fotocamera istantanea

In questo modo la messa a fuoco dovrebbe essere sempre molto precisa, ma non essendo davanti ad un concentrato di tecnologia sappiate che quest’ultima non è sempre infallibile. Come per le fotocamere più moderne dovremo però ricordarci di far fare mezza corsa al pulsante di scatto, così che si attivi l’autofocus e avvenga la selezione dell’ottica da utilizzare.

Il flash: compagno fedele

Non c’è da stupirsi se il flash di Polaroid Now è attivo di default. Con questa fotocamera non possiamo pensare di realizzare dei ritratti caratterizzati da un grande bokeh. Tantomeno di fotografare in condizioni di scarsa luce. Per questo motivo il suggerimento è di utilizzarlo quasi sempre, se solo temete di non avere abbastanza luce sicuramente ne avrete bisogno.

Se proprio non volessimo utilizzare il flash può intervenire la modalità di doppia esposizione. Si attiva premendo due volte sul pulsante dell’autoscatto e Polaroid Now realizzerà due scatti a diverse esposizioni che verranno fuse in stampa. In questo caso bisogna assicurarsi di stare il più fermi possibili, sia chi scatta che il soggetto, a meno di non star cercando effetti volutamente creativi.

Pellicole: due euro a foto

Non è tutto ora quel che luccica. Se la facilità di scatto con Polaroid Now è un dato di fatto, bisogna fare tanta attenzione ad alcuni aspetti. Soprattutto a cosa si possa fare e cosa sia meglio evitare. Soprattutto perché ogni foto ha un costo ben preciso: circa due euro. Ogni confezione delle pellicole Polaroid i-Type costa 16 euro e ci consente di scattare 8 fotografie. Quindi sarebbe un peccato sprecarle in situazioni in cui sicuramente non otterremmo un buon risultato. Ma questo aspetto è anche un bene, ci porta a riflettere prima scattare compulsivamente così come siamo abituati con gli smartphone.

vano pellicola polaroid now

L’attesa tra uno scatto e l’altro dovuta al tempo di sviluppo ci aiuta in questo senso, anche perché c’è un’apposita tendina che tiene al coperto l’istantanea e la protegge durante lo sviluppo. E si, non serve sventolarle all’aria per farle sviluppare! Se però avete fretta di riprendere a scattare, potete sempre sfilare la stampa e velocemente metterla in un luogo riparato dalla luce.

A proposito di pellicole la resa cromatica sembra essere tornata quella fedele di un tempo, non più con colori sbiaditi come quelle degli ultimi anni.

Polaroid Now: prezzo

Rimanendo in tema di costi, Polaroid Now è in vendita a 129,99 euro, un costo abbordabile dato dalla poca tecnologia al suo interno e da materiali forse non eccelsi per tutti gli elementi.

Polaroid Now recensione: il parere di max&douglas

Per la recensione di Polaroid Now ho chiesto l’aiuto a max&douglas, che hanno utilizzato le pellicole che avevamo a disposizione e si sono fatti la loro idea su come funzioni questa nuova fotocamera istantanea. Ecco quello che mi hanno raccontato.

“Prendere in mano una Polaroid dopo tanto tempo è sempre un piacere. Quella sensazione di concretezza data dal poter ottenere un risultato fisico (a differenza del digitale) in una manciata di minuti è qualcosa che non ha eguali. Certo, le limitazioni sono tante ed il controllo non è totale ma forse è proprio questo il bello: l’effetto sorpresa. Quando ti rendi conto che tutto quello che sai di tecnica fotografica verrà in qualche modo viziato dal fato, capisci che potrebbe quasi rappresentare una metafora della vita. Non si ha MAI il controllo. In questa occasione abbiamo affrontato in due modi ben distinti questo breve test: nel primo caso cercando di riprodurre un vero e proprio servizio fotografico di 3 scatti buoni di una giovane skater ritraendola nel suo “habitat” (il nostro pane, insomma) e nel secondo, invece, cercando di realizzare immagini emotive, quasi oniriche, sul lago di Como, aiutati anche dalla tipologia di pellicole. In entrambi i casi, promossa a pieni voti. È stata una bella esperienza ma anche un piccolo tuffo nel nostro passato, quando, all’inizio della nostra carriera, scattavamo solo ed esclusivamente in Polaroid.”nuova polaroid foto di max&douglas

Polaroid Now recensione: conclusioni

Al momento della presentazione di Polaroid Now, più che dalla fotocamera in sé e per sé, ero rimasto colpito dal ritorno al nome originale del brand. Niente più Polaroid Originals, Impossibile Project o altro ancora, solo ed esclusivamente Polaroid. Un segnale secondo me importante che l’azienda ha voluto dare al mercato: siamo tornati e facciamo sul serio. Il nome Polaroid è rimasto sempre vivo e ora che anche le pellicole danno nuovamente risultati molto buoni. Credo che Fujifilm e le sue Instax stiano temendo per la propria isola felice creata negli ultimi anni. Non tanto per un aspetto di qualità, quanto di iconicità.

Una Polaroid attira sempre l’attenzione, anche quando è semplicemente appoggiata in casa.

Polaroid - 9028 - Polaroid Now Fotocamera istantanea I-Type,...
  • Ora la nuova fotocamera istantanea analogica point-and-shoot di polaroid ha tutto il necessario per catturare ogni...
  • Nuovo e migliorato: ora con l'autofocus, è semplice catturare i momenti come li vedi, in modo da poterli rivivere per...
  • Doppia esposizione: inquadra due momenti in uno con doppia esposizione, o mettiti nella foto con autoscatto e un flash...

Luca Forti

Fotografo dal 2002 e scrivo di fotografia dal 2004: insomma, amo la fotografia e tutto ciò che le ruota intorno. Da due anni sono stato adottato da Milano e da sempre sono appassionato di tecnologia, di praticamente tutti gli sport, amo viaggiare, mangiare bene e non toglietemi il mio gin tonic!