fbpx
AutoMotoriNews

Nasce il Porsche Experience Center Franciacorta: il circuito bresciano è la nuova casa di 911 e Taycan

Nasce il Porsche Experience Center Franciacorta, il più grande del mondo

Dopo diversi mesi di attesa, è finalmente nato il Porsche Experience Center Franciacorta. Dopo l’acquisto del Circuito di Franciacorta nel 2019 da parte della Casa di Zuffenhausen, ci sono stati due anni di lavori febbrili per portare a termine la nascita di quello che è a tutti gli effetti il Porsche Experience Center più grande al mondo. Ma cosa si nasconde nei 60 ettari di “feudo Porsche”? Scopriamolo insieme, perchè c’è tanto di cui parlare.

Che cos’è il Porsche Experience Center Franciacorta? La nuova casa italiana della Casa di Zuffenhausen

La nascita del Porsche Experience Center di Franciacorta non poteva che vedere il suo compimento oggi, l’11 settembre. Questa data è infatti da sempre un riferimento assoluto per gli appassionati Porsche. Perché? Andando a considerare infatti il numero del mese di settembre, 9, leggendo l’11 settembre “all’americana” si ottiene 9-11, 911: il modello più celebre e amato della Casa tedesca. Due anni di lavoro hanno portato alla nascita di quello che è a tutti gli effetti il Porsche Experience Center più grande al mondo. La sua inaugurazione ha avuto degli ospiti illustri, oltre alla nostra Fjona. Erano infatti presenti Oliver Blume, il Presidente del CDA di Porsche, Detlev von Platen, membro del CDA Vendite e Marketing di Porsche e l’ex-pilota di F1, vincitore con Porsche della 24 Ore di Le Mans e Brand Ambassador del marchio Mark Webber.

Con i suoi 60 ettari infatti batte tutti gli altri sparsi per il mondo tra Europa (Lipsia, Le Mans, Silverstone, Hockenheim), America (Atlanta e Los Angeles) e Asia (Shanghai e, l’anno prossimo, Tokyo). Ma sono certo che vi stiate chiedendo: che cos’è un Porsche Experience Center? Come spiega già il suo nome, un PEC è un luogo dove poter vivere il mondo Porsche, l’emozione di guidare i suoi modelli e avere la possibilità di vivere un’esperienza al 100% Porsche. Come vedremo, a Castrezzato, in provincia di Brescia, Porsche ha affiancato alla pista dei percorsi off-road, dei piazzali per la guida sicura e un Customer Center, il cuore dell’ospitalità Porsche per tutti i tipi di visitatori.

Le due anime del Porsche Experience Center Franciacorta: il Customer Center…

Il Porsche Experience Center Franciacorta è infatti diviso in due sezioni principali: il Customer Center e il Paddock, dove va in scena l’azione in pista (e non solo). Partiamo allora dalla prima cosa che si incontra visitando il PEC di Franciacorta, ovvero il Customer Center. Si tratta di un’avveniristica cupola che nasconde un enorme spazio di 5.600 m2 che da accesso a tutte le attività e possibilità per appassionati, clienti e ospiti.

Si parte infatti da un’agorà centrale dalla quale poi partono tutti i servizi della struttura. Ci sono sale briefing per sessioni teoriche o appunto briefing pre-gara, uno showroom Porsche per configurare la propria auto e farsela anche consegnare in loco, un ristorante panoramico a sbalzo sull’autodromo, uno shop, un’area dedicata ai bambini e una terrazza panoramica, da cui godersi lo spettacolo in pista.

Ma non finisce qui: all’interno del Porsche Experience Center Franciacorta, la Casa di Zuffenhausen ha incluso anche un Business Center con capienza fino a 140 posti a sedere e una Board Room per meeting di lavoro. Entrambe non sono ad uso esclusivo Porsche, ma sono prenotabili su richiesta da aziende ed eventi particolari. Entro la fine dell’anno sarà poi completata un’altra ala del complesso, il Training Center di Porsche Italia. Qui verrà formato e istruito il personale della rete di Centri Porsche, e sarà dotata di un’ampia vetrata per permettere a curiosi e appassionati di vedere gli esercizi completati dagli uomini Porsche.

…e il Paddock: pista di 2,5 km, anelli per guida sicura, un circuito off-road e… una pista di kart elettrici!

In un tempio dell’automobile, però, la vera protagonista è lei, la pista. Il circuito di Franciacorta è rimasto pressochè invariato nel suo layout. Rimangono quindi le 12 curve e i 2.519 m del tracciato bresciano originale: le differenze sul circuito vertono principalmente a un asfalto completamente rifatto e a un rifacimento di cordoli, vie di fuga e così via. Il tracciato di Franciacorta infatti è sempre stato molto apprezzato tra appassionati, piloti e addetti ai lavori per la sua natura molto tecnica ed impegnativa. Per andare forte a Franciacorta c’è bisogno di talento, tecnica e disciplina.

Ma l’area Paddock non comprende la sola pista. Questa incude anche, ovviamente, il paddock vero e proprio con ben 29 box e tutta la pit lane, pensata per ospitare i grandi eventi motoristici. Quali? Ovviamente la Porsche Carrera Cup Italia sarà di casa qui a Franciacorta, ma ci sarà spazio anche per eventi fuori dal mondo Porsche. Oltre alla pista vera e propria, però, ci saranno anche una pista a bassa aderenza dove effettuare corsi di guida sicura per sperimentare sbandate, sovrasterzi e simili.

Oltre a questa ci sarà un anello in cemento levigato irrigabile, dove si potranno affinare le capacità di controllo di sotto e sovrasterzo. Infine, un altro ampio rettilineo-piazzale sarà perfetto per testare le prestazioni di impianti frenanti e la stabilità delle auto nelle manovre di emergenza.

Il Porsche Experience Center di Franciacorta sarà poi il terreno perfetto per dei test drive per clienti e per noi giornalisti. Infatti, oltre a tutte queste novità c’è una zona dedicata ad un percorso Off-Road con rampe, twist, sterrati e ostacoli, perfetto per mettere alla prova i modelli con vocazione fuoristradistica come Cayenne, Macan e Taycan Cross Turismo. Se invece non vorrete o non potrete mettervi alla prova in pista con le auto del mondo Porsche, all’interno dei 60 ettari del Circuito potrete mettervi alla prova sulla pista di kart del Centro.

Questa è l’unica al mondo all’interno dei Porsche Experience Center, e i kart sono elettrici, con 3 mappature di potenza. Un dettaglio per gli appassionati: i kart hanno le livree storiche di Porsche, come la Pink Pig o la Rothmans. Un tocco di classe stupendo.

Attenzione per il futuro e la sostenibilità: Porsche Experience Center Franciacorta tra eSports e certificazioni

L’investimento di Porsche è stato certamente ingente, costato ben 28 milioni di euro. Fin dall’inizio dei lavori, infatti, Porsche ha dato ampio spazio al futuro e alla sostenibilità. Il futuro è rappresentato dallo spazio dato al Simulation Lab, un luogo dedicato alla realtà virtuale e agli eSports. Ci sono infatti ben 8 simulatori di ultima generazione all’interno di questo laboratorio, dove poter quindi dare spazio ai sempre più influenti e importanti sport virtuali. Ma, come avete visto oggi, anche qui non è tutto.

L’intero impianto Porsche Experience Center Franciacorta è infatti nato all’insegna della sostenibilità, in linea con le ultime strategia Porsche. L’attenzione all’ambiente è stata centrale per l’intero progetto, dallo studio di design fino alla realizzazione. L’intero concept architettonico infatti ha puntato a recuperare il più possibile le strutture pre-esistenti, per evitare inutili sprechi. Grande importanza hanno avuto poi le fonti di energia sostenibili: l’intero impianto è infatti alimentato da energia proveniente da fonti rinnovabili.

Grazie a tutte queste coccole, il PEC Franciacorta ha già ottenuto la certificazione ISO 20121. Che cos’è? Lo standard internazionale per impianti o strutture di gestione di eventi realizzati secondo i criteri della massima sostenibilità. Un progetto che ha convinto proprio tutti, a partire da Pietro Innocenti, Amministratore Delegato di Porsche Italia. “Il Porsche Experience Center Franciacorta è la massima espressione del mondo Porsche in un Paese come l’Italia, dove la passione e l’amore per i motori si sposa con la cultura e la bellezza di una natura unica. È il luogo ideale per divertirsi, emozionarsi e vivere la passione in diretta, in un ambiente stimolante e con tante attrazioni”.

Aperto a tutti (ma proprio a tutti) per vivere le emozioni Porsche a tutti i livelli. Ma quando aprirà?

Chiudiamo con quello che è forse il progetto più bello dell’intero Porsche Experience Center Franciacorta, ovvero la possibilità a chiunque di poter godere del mondo Porsche. Grandissima attenzione è stata infatti data al rispetto delle diversità: ci sono infatti alcune delle vetture che verranno usate in pista dotate di dispositivi di assistenza alla guida che possano permettere anche a persone con disabilità di poter vivere senza limiti le emozioni che una Porsche può dare alla guida.

Il Porsche Experience Center Franciacorta è quindi un progetto davvero completo. Sostenibilità, inclusività, poliedricità e rispetto per l’ambiente e per l’Italia, sono uniti alle emozioni e all’unicità del marchio Porsche e delle sue auto. Ma quando aprirà il PEC di Franciacorta? La data di inaugurazione ufficiale è oggi, l’11 settembre 2021. Da questa sera quindi sarà disponibile ad eventi, corse, gare e prove su strada. Speriamo quindi di essere invitati nuovamente da Porsche molto presto per poter saggiare le caratteristiche del nuovo volto di Franciacorta.

Porsche Portachiavi in ​​Pelle Stemma Originale...
  • Etichetta portachiavi in vera pelle realizzata
  • Logo in metallo sul davanti, vuoto sul retro
  • Portachiavi in sé è color oro

Non perderti le ultime notizie sul mondo Porsche!

Lo sapevi? È nato il canale di Telegram di Tech Princess con le migliori offerte della giornata. Iscriviti qui!

Giulio Verdiraimo

Ho 22 anni, studio Ingegneria e sono malato di auto. Di ogni tipo, forma, dimensione. Basta che abbia quattro ruote e riesce ad emozionarmi, meglio se analogiche! Al contempo, amo molto la tecnologia, la musica rock e i viaggi, soprattutto culinari!

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button