fbpx
MotoriNews

Porsche aumenta la partecipazione in Rimac al 24% con un investimento di 70 milioni di euro

Porsche e Rimac ancora più legate: sale al 24% la partecipazione della Casa tedesca nella piccola realtà croata

Porsche e Rimac sono sempre più legate tra loro. La Casa di Zuffenhausen infatti, dal 2018 proprietaria di una quota della piccola Casa croata Rimac Automobili specializzata in auto elettriche, ha aumentato al 24% la propria partecipazione all’interno della Casa. Una notizia molto interessante per il mondo dell’auto elettrica ma non solo. Vediamo allora i dettagli di questa operazione.

Chi è Rimac, la Casa croata capace di veri capolavori… elettrici

Per chi non lo sapesse, Rimac Automobili è una Casa emergente nata nel 2009 vicino a Zagabria, in Croazia. Il suo fondatore, Mate Rimac, ha creato la società a soli 21 anni, circondandosi di pochi e fidati collaboratori, la maggior parte amici e compagni di università.

In pochi anni, la visione di Mate Rimac di creare una Supercar elettrica partendo da zero è diventata realtà. Partito da una semplice BMW Serie 3 E30 convertita in vettura elettrica, Rimac ha ottenuto grandi risultati e si è fatta conoscere al di fuori della Croazia. Dopo l’arrivo di investitori che hanno creduto nel progetto della “supercar elettrica del XXI secolo”, dopo pochi anni la società contava oltre 100 dipendenti. E dopo soli tre anni, nel 2012, ha presentato al Salone di Ginevra la prima vettura realizzata interamente da Rimac, la Concept One.

Rimac Concept One

Dopo diverse collaborazioni, tra cui quella con la Formula E e con diverse aziende cinesi nel campo delle auto elettriche, nel 2016 è cominciata la produzione di serie della Rimac Concept One, capace di 1088 CV e uno 0-100 km/h in 2.6 secondi. La Concept One è anche nota per l’incidente avuto da Richard Hammond al volante di quest’auto durante le riprese di The Grand Tour in Austria, fortunatamente senza conseguenze gravi per l’inglese.

Il vero core business dell’azienda però è diventato sempre più la realizzazione e la fornitura di componenti, principalmente batterie, motori elettrici e trasmissioni, per altre Case ad alte prestazioni come Aston Martin, Jaguar e Pininfarina. Queste collaborazioni hanno permesso alla Casa di crescere e di realizzare una nuova, migliorata automobile, la Rimac C_Two, capace di 1.914 CV e guida autonoma di Livello 4, su cui è tra l’altro basata la supercar elettrica di Pininfarina, la Battista.

La collaborazione tra Porsche e Rimac: dal 15 al 24% e un investimento di 70 milioni di euro

La collaborazione tra Porsche e Rimac invece nasce poche settimane dopo la presentazione della C_Two nel 2018, La vendita di tutte le 150 C_Two previste in sole 3 settimane ha forse convinto Porsche del potenziale della Casa croata, investendo 18,7 milioni di euro in Rimac per il 10% della società.

Nel settembre 2019 poi la quota è ulteriormente salita al 15%, mentre nello stesso anno è arrivato anche l’investimento di Hyundai nella società di Zagabria. Un interesse assolutamente tangibile da parte del mondo dell’auto verso una piccola promessa ormai diventata solida realtà nella produzione di auto elettriche, che subisce un’ulteriore impennata in questo 2021.

Porsche e Rimac C_Two

Venerdì scorso infatti il Consiglio di Sorveglianza Porsche ha autorizzato un ulteriore investimento in Rimac Automobili di 70 milioni di euro. Un esborso che vale a Porsche la proprietà del 24% della società di Mate Rimac.

Porsche però non punta a controllare Rimac nella produzione di hypercar, anzi, è un accordo “do ut des”. Rimac infatti ha stipulato un contratto per la fornitura di componenti elettriche per la produzione di serie Porsche, a partire dalle nuove versioni di Taycan fino alle prossime elettriche della Casa, Macan in primis.

“Mate Rimac e il suo team sono partner importanti, soprattutto per il supporto che ci offrono nello sviluppo dei componenti.” dichiara Lutz Meschke, Vice Presidente del Consiglio Direttivo di Porsche AG.  “Rimac è sulla strada giusta per diventare un fornitore Tier 1 per Porsche e altri produttori nel segmento high-tech. Porsche ha già inoltrato i suoi primi ordini a Rimac per lo sviluppo di componenti di serie altamente innovativi.”

Porsche e Rimac, le parole di Mate Rimac, CEO e Fondatore: “Fieri di questo traguardo”

Una collaborazione paritaria più che un vero e proprio acquisto quindi quello tra Porsche e Rimac. Porsche godrà della fornitura preferenziale di componenti per le proprie auto elettriche. Rimac invece, oltre all’iniezione di capitale per ulteriori sviluppi e miglioramenti alla propria tecnologia, potrà avere accesso allo sterminato know-how nell’ambito della produzione e nello sviluppo della Casa di Zuffenhausen.

Porsche e Rimac Mate Rimac

Di grande soddisfazione sono anche le parole di Mate Rimac, CEO e fondatore della Rimac Automobili“Porsche è stata una grande sostenitrice della nostra azienda dal 2018. È sempre stato un privilegio per Rimac avere fra i suoi azionisti uno dei marchi di auto sportive più iconici al mondo.”,  ha dichiarato l’ingegnere e inventore croato.

“Siamo orgogliosi di lavorare insieme alla realizzazione di nuovi ed entusiasmanti prodotti elettrificati.”, continua. “La partnership con Porsche aiuta l’azienda a svilupparsi e a crescere, il che è vantaggioso per tutti i nostri clienti”.

Rimac e i suoi 1000 dipendenti rimangono però indipendenti

Questa collaborazione così stretta però non rende Rimac una società “mono-fornitrice”. L’arrivo al livello Tier 1, ovvero il più stretto grado di fornitura tra fornitore e Casa costruttrice, non significa che Rimac perderà la propria indipendenza. “Molte Case Automobilistiche in tutto il mondo sono clienti di Rimac”., fa presente Mate Rimac. È quindi importante, sia per Rimac sia per Porsche, che noi restiamo un’azienda completamente indipendente.” 

La Casa croata e i suoi circa 1.000 dipendenti potranno continuare con lo sviluppo e la produzione di componenti per diverse Case automobilistiche, nonchè proseguire il loro viaggio verso la produzione della Hypercar elettrica perfetta. Il futuro di Rimac poggia quindi su solide basi, mentre Porsche è riuscita a proseguire e potenziare la collaborazione con una delle Case emergenti più vitali e innovative. Siamo molto curiosi di vedere dove Porsche userà le componenti by Rimac, nonchè soprattutto di vedere le prossime creazioni della Casa croata.

Offerta
LEGO Speed Champions 1974 Porsche 911 Turbo 3.0, Macc...
  • Questo kit di modello di auto include la classica minifigure del pilota della Porsche 911
  • La vettura bianca costruibile è dotata di abitacolo per minifigure e parabrezza rimovibile, pneumatici da corsa in...
  • Rimuovi il parabrezza per posizionare la minifigure nella vettura
Offerta
LEGO Technic Porsche 911 RSR, Auto da Corsa, Set di...
  • La replica della Porsche 911 RSR è dotata di ala posteriore con supporti "a collo di cigno", diffusore posteriore e...
  • Include anche un dettagliato abitacolo, sospensioni differenziali indipendenti e visibili e motore boxer a sei cilindri...
  • Quest'auto giocattolo collezionabile è dotata anche di un'autentica livrea bianca, rossa e nera oltre a un foglio con...

Qui puoi trovare altri articoli sul mondo Porsche!

Lo sapevi? È nato il canale di Telegram di Tech Princess con le migliori offerte della giornata. Iscriviti qui!

Giulio Verdiraimo

Ho 22 anni, studio Ingegneria e sono malato di auto. Di ogni tipo, forma, dimensione. Basta che abbia quattro ruote e riesce ad emozionarmi, meglio se analogiche! Al contempo, amo molto la tecnologia, la musica rock e i viaggi, soprattutto culinari!

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button