fbpx
proiettori laser panasonic grandi

Proiezioni grandi, proiettore compatto
Panasonic lancia i suoi nuovi proiettori della serie PT-RQ35K, i più leggeri della categoria


Panasonic ha presentato in collegamento virtuale pochi giorni fa i propri nuovi proiettori laser. Si tratta dei modelli PT-RQ35K e PT-RZ34K, che si posizionano sul mercato come i più compatti e leggeri al mondo capaci di toccare una luminosità da 30.500 lumen. Questi prodotti permetteranno di aiutare concretamente il settore delle grandi proiezioni, un campo che è in grande crescita negli ultimi anni.

I proiettori laser sono sempre più tra noi

proiettori laser panasonic grandiRecentemente infatti c’è stato un grande aumento dell’interesse per questo tipo di spettacoli o utilizzi, complice anche il successo delle proiezioni durante le Olimpiadi di Londra del 2012. L’approccio però è passato dall’avere tanti proiettori uniti, alla ricerca di meno dispositivi, ma più luminosi, definiti e potenzialmente più compatti. E proprio in questa direzione va la nuova gamma di Panasonic.

La luminosità che come si diceva tocca quota 30.500 lumen e la risoluzione che arriva ai 4K uniti al nuovo motore a laser, rendono questi proiettori un nuovo benchmark per la categoria. Sfruttando tecnologie innovative riescono a superare ampiamente i propri predecessori della stessa azienda, offrendo una gamma di colori ancora più ampia, soprattutto sul rosso.

A questo si abbinano delle dimensioni estremamente contenute. I nuovi proiettori laser della serie PT-RQ35K sono infatti più piccoli del 40% rispetto a quelli precedenti. In questo modo sono non solo più facili da trasportare, ma anche da impilare e addirittura installare. Bastano solo due persone per poterli posizionare e con la funzione Smart Projector Control, che sfrutta la tecnologia NFC, sarà possibile configurarli tramite una semplice app per smartphone.

Restano poi dei modelli assolutamente affidabili e duraturi. Grazie alla cura nel design e a componeti di alto livello, questa nuova serie di proiettori laser garantisce il funzionamento fino a 20.000 ore, senza necessità di manutenzione costante.

Le grandi proiezioni saranno sempre più rilevanti

proiettori laser panasonic grandiQuesto lancio arriva in un momento storico in cui tutti i principali utilizzi delle grandi proiezioni stanno diventando più rilevanti. Gli eventi degli ultimi mesi stanno cambiando il mondo e portando questo tipo di presentazioni sempre più al centro della scena.

Si pensi ad esempio alle aziende. Con l’implementazione sempre più frequente e preponderante del lavoro a distanza sarà importante sfruttare proiettori per collegare in maniera più viva possibile le diverse sedi operative. Per non parlare poi dei convegni e dei grandi eventi aziendali che si svilupperanno in maniera simile. Lo stesso vale per il settore dell’educazione. La richiesta di distanziamento sociale porterà alla necessità di aule più spaziose e larghe e di conseguenza le proiezioni (anche solo delle slide delle lezioni) dovrà essere più ampia e più dettagliata.

E infine l’intrattenimento può giovare molto da questo tipo di strumenti. Proiettori laser sono spesso usati per spettacoli di ogni genere e in questo momento storico proprio questo tipo di eventi può essere l’ideale. Show che si leghino a location particolari, magari non sviluppandosi in momenti specifici, ma su periodi più lunghi. Esibizioni che quindi eviterebbero concentrazioni troppo dense di persone in periodi o luoghi e che potenzialmente si possono svolgere anche all’aperto.

Non solo, ma in alcuni luoghi, questo tipo di strumentazioni sono diventate importantissime anche al chiuso, diventando strumenti chiave per gestire al meglio il distanziamento e il rispetto delle regole. Il tutto però sfruttando la tecnologia e rendendolo il più accattivante e affascinante possibile.

Insomma, questi nuovi proiettori laser di Panasonic potranno davvero essere molto utili alle aziende, alle istituzioni e indirettamente ai privati in tanti modi differenti. Se siete curiosi di saperne di più, potete visitare il sito ufficiale dell’azienda.


Mattia Chiappani

Ama il cinema in ogni sua forma e cova in segreto il sogno di vincere un Premio Oscar per la Miglior Sceneggiatura. Nel frattempo assaggia ogni pietanza disponibile sulla grande tavolata dell'intrattenimento dalle serie TV ai fumetti, passando per musica e libri. Un riflesso condizionato lo porta a scattare un selfie ogni volta che ha una fotocamera per le mani. Gli scienziati stanno ancora cercando una spiegazione a questo fenomeno.