fbpx
rainbow six siege maverick grim sky

Rainbow Six Siege: Grim Sky, svelato l’operatore Maverick


Qualche giorno fa Ubisoft ci ha svelato il primo dei due nuovi operatori di Operazione Grim Sky, evento che inaugurerà la prossima Stagione di Tom Clancy’s Rainbow Six Siege. La scorsa giornata è arrivato il turno di Maverick, attaccante statunitense che affiancherà la già nota Clash.

Erik ‘Maverick’ Thorn si distingue per la sua precisione chirurgica, quella che impiega mentre utilizza la sua fiamma ossidrica artigianale per perforare le superfici metalliche dietro cui si difende il nemico. Ecco tutto quello che sappiamo su questo misterioso operatore.

Rainbow Six Siege: l’enigmatico Maverick

“Stava investigando sulla scomparsa di un giornalista quando lui stesso ha fatto perdere le sue tracce. L’Unità non aveva modo di mettersi in contatto con lui. Due anni dopo è riemerso con abbastanza dati da smantellare un’intera operazione di riottosi. Nessuno sa cosa gli sia capitato in quei due anni, ma da allora porta con sé una fiamma ossidrica artigianale in grado di perforare le superfici metalliche. Ha scoperto di poterla usare in molti modi sul campo di battaglia, specie per creare dei ‘buchi letali’. Solo un operatore paziente e rapido come Maverick può gestire traiettorie del genere.

L’esperienza di Maverick e il suo elenco personale di missioni compiute l’hanno reso una leggenda nel ramo delle informazioni e gli hanno permesso di attirare l’attenzione di Rainbow Six. Per fare certe cose serve una persona dotata di un’intelligenza eccezionale, una profonda comprensione dei comportamenti umani e uno straordinario senso di adattamento all’ambiente circostante.

Erik ‘Maverick’ Thorn è tutto questo e molto di più”.

Come già anticipatovi, la biografia accenna all’abilità di Maverick di usare il suo gadget per aprire delle ‘fessure’ nelle pareti rinforzate dai nemici: da qui l’attaccante potrà osservare gli avversari ed eventualmente attaccarli, mantenendo un basso profilo.

L’abilità del nuovo operatore non si distingue molto da quella di Hibana, le cui cariche a distanza le consentono di aprire dei buchi di piccole/medie dimensioni nei rinforzi nemici; tuttavia, proprio come Thermite, Maverick sarà costretto ad avvicinarsi alle pareti per poter perforare la superficie.

Nelle prossime ore, in occasione dei Six Major Paris, approfondiremo la conoscenza di entrambi gli operatori di Operazione Grim Sky, magari attraverso un filmato gameplay che ci possa mostrare i due personaggi in azione. Ricordiamo che il nuovo evento di gioco introdurrà anche una rivisitazione della storica mappa Base di Hereford, oltre ad una serie di importanti modifiche al gioco stesso – come il disallineamento dei mirini e la risoluzione dinamica su console.


Pasquale Fusco

A metà strada tra un nerd e un geek, appassionato di videogiochi, cinema, serie TV e hi-tech. Scrivo di questo e molto altro ancora, cercando di dare un senso alla mia laurea in Scienze della Comunicazione e alla mia collezione di Funko Pop.