fbpx
FeaturedNewsTech

Realme 3 Pro arriva in Italia: caratteristiche, prezzo e disponibilità

Piccolo prezzo ma caratteristiche davvero convincenti per il device che viene dalla Cina

MILANO – Realme 3 Pro si prepara a sbarcare sul mercato italiano e a sbaragliare la concorrenza, almeno per quanto riguarda la fascia media e bassa. Come? Semplice: con un hardware assolutamente promettente ed un prezzo altamente competitivo.

Chi è Realme?

Facciamo prima un passo indietro. Chi è Realme? Nato come sub-brand di Oppo, l’azienda è diventata indipendente il 4 maggio del 2018 con l’obiettivo di catturare l’attenzione dei giovani offrendo prodotti accattivanti, potenti e davvero alla portata di tutti.

La sua indipendenza però non è totale. Realme infatti continua ad essere parte di BBK Electronics, il gruppo che include Vivo, OnePlus e ovviamente Oppo. Perché ve lo dico? Perché tra poco vi scontrerete con qualche tecnologia famigliare.

Realme 3 Pro: design accattivante e tanta potenza

La prima cosa che noterete di Realme 3 Pro è il design, ispirato al circuito automobilistico di Le Mans e capace di riprodurre 82 curve a forma di S sul retro del telefono che corrono tra loro parallele attraverso il sensore di impronte digitali, il logo e la fotocamera posteriore. Due i colori previsti: Nitro Blue e Lightning Purple.

Sulla parte frontale invece abbiamo un display Full HD+ battezzato Dewdrop Full Screen. Cosa significa? Semplice: che c’è il classico notch, ma i bordi sono ridotti al minimo: lo schermo, protetto dal vetro Gorilla Glass 5 e da una pellicola pre-applicata, occupa il 90,8% della superficie frontale del telefono.

Sotto la scocca troviamo il processore Qualcomm Snapdragon 710, la GPU Andreno 616, 4/6 GB di RAM e 64/128 GB di spazio di archiviazione.

Presente poi la tecnologia TouchBoost, per migliorare le performance e la responsività del display quando giocate, mentre FrameBoost aiuta ad ottimizzare la grafica di qualsiasi videogioco potenziando tra l’altro la frequenza di aggiornamento delle immagini del 38%.

La batteria è da ben 4045 mAh e dovrebbe garantire 7 ore di gioco con titoli come PUBG e quasi 10 di riproduzione video. Ad affiancarla il VOOC 3.0 con potenza di 20W, la tecnologia di ricarica rapida presente sui device di Oppo. Dal colosso cinese Realme 3 Pro eredita infine anche l’interfaccia: la ColorOS 6.0, accompagnata in questo caso dal Realme Theme.

Un comparto fotografico promettente

Realme 3 Pro si presenta con una doppia fotocamera posteriore con un sensore principale Sony IMX519 da 16 megapixel e uno secondario da 5 megapixel.

Tutto questo è supportato da tanta ottimizzazione software: si parte dal Chroma Boost, con l’AI che interviene sulla gamma dinamica per ottenere scatti incredibili, per arrivare all’immagine Ultra HD da 64 megapixel, ottenuta sintetizzando i pixel e ottenendo immagini di qualità superiore. Non manca la modalità notturna, chiamata qui Nightscape, che sfrutta il formato RAW per ottenere un buon risultato finale anche in condizioni di scarsa luminosità.

E i video? Ovviamente in 4K e con la possibilità di realizzare filmati in slow-motion a 960 fps.

Da non dimenticare infine la fotocamera frontale da 25 megapixel che dovrebbe aiutarvi ad ottenere selfie dettagliati e decisamente superiori a quelli offerti dai device della medesima fascia.

Prezzo e disponibilità

Ma veniamo al dunque: quanto costa tutto questo? In realtà molto meno di quanto pensiate. La versione da 4/64 GB verrà venduta a soli 199 euro, mentre si sale a 249 euro per la variante da 6/128 GB.

Potrete acquistare Realme 3 Pro a partire dal 5 giugno sul sito ufficiale dal brand.

Tags

Erika Gherardi

Amante del cinema, drogata di serie TV, geek fino al midollo e videogiocatrice nell'anima. Inspiegabilmente laureata in Scienze e tecniche psicologiche e studentessa alla magistrale di Psicologia Clinica, dello Sviluppo e Neuropsicologia.
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker