fbpx
eSportFeaturedVideogiochi

Red Bull Factions 2019, i Qlash Forge portano a casa il titolo!

Questo week-end si è tenuta la finale di uno dei più importanti tornei italiani di League of Legends. Stiamo parlando del Red Bull Factions 2019, competizione esport giunta ormai alla sua quarta edizione. A chiudere il tutto, un evento live, davanti a un grande pubblico che ha seguito appassionato lo sviluppo delle diverse sfide sul grande schermo. C’eravamo anche noi in quel pubblico e siamo pronti a raccontarvi tutto!

Red Bull Factions 2019, un appuntamento classico

red bull factions 2019
Photo Credit: @gabrieleseghizzi @redbullcontentpool

Nelle scorse edizioni, il Red Bull Factions si è affermato nel mondo dell’esport italiano come uno dei più amati e seguiti eventi del settore. Questo speciale campionato di League of Legends, coinvolge anno dopo anno i principali team tricolore, pronti a darsi battaglia. A caratterizzarlo, sin dal nome, è la speciale regola che vede il ban non di un singolo personaggio, ma di un’intera Fazione. Questa scelta vivacizza le sfide e costringe le squadre a ripensare approfonditamente le proprie strategie in ogni incontro.

Ovviamente la competizione ha preso il via ben prima dell’evento live di questo week-end. Per diverso tempo che team di ogni tipo e livello si sono affrontate nelle qualificazioni online, con l’obiettivo di ritagliarsi un posto per la grande finale. A seguire la competizione, dalle sue prime fasi fino al grande incontro conclusivo, sono stati oltre 233.000 spettatori. Tramite Twitch tutti questi appassionati hanno potuto assistere alle battaglie tra i centinaia di partecipanti al torneo.

Tutto per giungere alla grande finale, che come ogni evento che si rispetti ha avuto un’apertura eccezionale. Ospite d’onore Beba, direttamente dalla Machete Crew, che ha dato il via al tutto con un piccolo concerto. Presenti anche Nitro, DaniFaiv e Manuelito, che hanno preso posto al tavolo degli analisti per offrire il proprio parere sulla competizione di League of Legends.

Due le sfide che hanno animato la giornata. La prima era la semifinale tra le due squadre che hanno superato le qualificazioni online, gli Outplayed e i MOBA ROG. Successivamente poi il vincitore ha dovuto affrontare gli inossidabili campioni in carica Qlash Forge. Come sarà andata? Scopriamolo subito!

Una forza inarrestabile

red bull factions 2019
Photo Credit: @gabrieleseghizzi @redbullcontentpool

La semifinale è partita subito con il botto, con una carica incredibile da parte degli Outplayed. In poco più di 20 minuti, la squadra è riuscita a sconfiggere i propri avversari, mettendo a segno il primo punto. Lo scontro successivo ha visto invece un po’ più di resistenza da parte dei MOBA ROG, che hanno tenuto meglio la propria posizione, ma non sono comunque riusciti a portare a casa la vittoria. 2-0 e gli Outplayed sono volati in finale.

Nonostante l’adrenalina che ancora pompava nelle vene però, l’esaltazione per la vittoria nella semifinale non è stata sufficiente a superare la corazzata Qlash Forge. Questo team ancora una volta si è imposto sui propri avversari in questa competizione, mostrandosi deciso, attento e meticoloso nella propria preparazione. 

I campioni in carica hanno dominato, ma in maniera paziente. Non ci sono stati scatti davvero pericolosi, accelerazioni improvvise o avventate. I Qlash Forge hanno portato avanti il proprio gioco, ineluttabili. Gli Outplayed hanno cercato in ogni modo di ostacolarli, mettendoli comunque in difficoltà grazie ad alcune azioni davvero meritevoli, ma i loro avversari erano davvero implacabili. 2-0 e il Red Bull Factions 2019 va ai Qlash Forge.

Al di là delle valutazioni più o meno tecniche sulle sfide, quella a cui abbiamo assistito è stata una bella giornata di esport. Stare seduti su quegli spalti, in mezzo a tanti appassionati che seguivano la competizione attenti, pronti a esplodere davanti alle giocate più ardite è stato emozionante. Sulle tribune decine di persone commentavano le azioni sullo schermo, facendo il tifo per i propri beniamini. Un ulteriore segno di maturità per questo settore, che promette di essere sempre più interessante e coinvolgente, anche nel nostro Paese.

I nostri complimenti quindi ai Qlash Forge, ma anche agli Outplayed, ai MOBA ROG e a tutte le squadre che hanno preso parte al Red Bull Factions 2019. È anche grazie a loro se questa competizione ha regalato così tante emozioni agli appassionati, a casa e in studio. E ora, via con gli allenamenti in vista delle tante prossime sfide!

[amazon_link asins=’0316497320,B07FQSMXJT,B07Q4R39N2′ template=’ProductCarousel’ store=’gamspri02-21′ marketplace=’IT’ link_id=’b34558be-d634-495f-9b6b-ba21e73301e5′]

Mattia Chiappani

Ama il cinema in ogni sua forma e cova in segreto il sogno di vincere un Premio Oscar per la Miglior Sceneggiatura. Nel frattempo assaggia ogni pietanza disponibile sulla grande tavolata dell'intrattenimento dalle serie TV ai fumetti, passando per musica e libri. Un riflesso condizionato lo porta a scattare un selfie ogni volta che ha una fotocamera per le mani. Gli scienziati stanno ancora cercando una spiegazione a questo fenomeno.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button