fbpx
HotVideogiochi

Resident Evil Village: trama, gameplay e tutto quello che sappiamo

Il titolo si presenta come un misto tra action e survival

Resident Evil Village ormai è alle porte, e dopo le tre demo pubblicate da Capcom durante gli scorsi mesi è finalmente arrivato il momento di mettere le mani sul gioco completo. Questo nuovo capitolo della saga di Resident Evil cambia parecchio le carte in tavola rispetto ai suoi predecessori e ci porta in un Romania che trasuda di folklore mitteleuropeo, tra licantropi, streghe e vampiri. Vediamo insieme ciò che sappiamo della trama e del gameplay di Resident Evil Village.

Resident Evil Village: la trama

Resident Evil Village si configura come un sequel diretto del settimo capitolo della saga, ci troviamo quindi di fronte ad un Resident Evil 8, nonostante il titolo non abbia un numero di riferimento. Entrando più nello specifico, il gioco prende le mosse dopo qualche anno rispetto al finale di Resident Evil 7, mettendo i giocatori nei panni Ethan Winters.

Gli sviluppatori hanno spiegato che sebbene formalmente si tratti dell’ottavo capitolo della saga, in sede di sviluppo si è optato per inserire soltanto la dicitura Village nel titolo, dato che si tratta di un seguito connesso strettamente agli eventi di Villa Baker. Una parte due, in un certo senso.

In ogni modo, dopo essere sopravvissuti agli incubi del passato, Ethan e Mia sono sposati e hanno una figlia di nome Rosmary, un idillio che tuttavia è destinato a non durare più di qualche minuto, dato che niente meno che Chris Redfield fa irruzione nella loro casa, uccidendo mia e prendendo in custodia Rosmary. Eventi che innescheranno l’arrivo di Ethan in Romania, presso il villaggio che dà il nome all’opera, presumibilmente per salvare la propria bambina rapita.

E’ qui che il protagonista dovrà avere a che fare con Lady Alcina Dimistrescu e le sue tre figlie dalle spiccate caratteristiche vampiresche, che ci inseguiranno e tenteranno di alleggerirci del nostro sangue per la durata della nostra permanenza nel castello.

Per questo, Resident Evil Village presenta una trama per certi versi atipica e non è chiaro come gli antagonisti principali entreranno in gioco in questa ultima epopea di Ethan.

La casa dei vampiri

Il lavoro fatto da Capcom per restituire le atmosfere del folklore tipico della Romania sembra davvero certosino. Village dal punto di vista stilistico sembra un mix tra la mitologia del centro Europa e gli elementi horror della stessa aera geografica, fatti di vampiri e lupi mannari.

Resident Evil Village trama

I riferimenti a Van Hellsing si sprecano: non abbiamo solo un bestiario completo di tutte le creature più classiche del filone classico dell’orrore, sono presenti anche personaggi fortemente caratterizzati dal punto di vista del design. Su tutti spicca Haisenberg, che sembra una vera e propria citazione vivente al celebre cacciatore di vampiri.

Le stesse architetture mischiano elementi tratti dai castelli ottocenteschi tipici della Romania con elementi originali utili a farli risaltare maggiormente durante l’esplorazione.

Resident Evil village: Un gameplay più action

Stando a quanto dichiarato dagli sviluppatori questo nuovo Resident Evil si propone come una via di mezzo tra il survival horror in puro stile Resident Evil classico e un videogioco d’azione più classico, con momenti concitati da mozzare il fiato.

Giusto per fare qualche esempio, nel gioco sarà presente un mercante, soprannominato Il Duca, presso il quale sarà possibile comprare e vendere materiali e ricette per la creazione di oggetti direttamente sul campo. Inoltre Ethan potrà usare le materie prime trovate esplorando gli angoli più remoti delle aree che attraverseremo per sintetizzare oggetti dal valore inestimabile durante gli scontri a fuoco, come cure o proiettili speciali.

Il tutto con un inventario limitato che il giocatore dovrà gestire con strategia per non rimanere a secco di risorse sul più bello.

Proprio parlando del combattimento, è evidente che in Resident Evil Village ci verrà richiesto di sparare e di farlo spesso, in diretto contrasto con i primi capitoli della serie. Sarà persino possibile schivare o bloccare gli attacchi in arrivo e respingere il nemico. Il villaggio sarà pieno di creature da incubo che ci sbarreranno la strada ad ogni passo e dovremo prima neutralizzarle se vogliamo venire a capo del mistero di Resident Evil 8.

RE Village: uscita ed edizioni speciali

Resident Evil VIllage raggiungerà gli scaffali di tutto il mondo a partire dal 7 maggio e sarà disponibile su PlayStation 4, PlayStation 5, Xbox One, Xbox Series X/S e anche per PC Microsoft Windows tramite SteamGoogle Stadia.

Presenti anche le edizioni digitali Standard e Deluxe Edition per tutte le piattaforme, oltre alle edizioni fisiche Standard e Collector’s Edition per i giocatori su console. La Deluxe Edition digitale include il gioco base e il “Trauma Pack” digitale, che comprende contenuti di gioco aggiuntivi tra cui un’arma Samurai Edge, il filtro speciale “Found Footage” ispirato a Resident Evil 7 biohazard, opzioni di salvataggio tramite mangianastri e accesso immediato a un livello di difficoltà particolarmente impegnativo.

La Collector’s Edition fisica, invece, include tutti i contenuti digitali della Deluxe Edition più un statuetta di Chris Redfield, un artbook, una mappa in tessuto del villaggio e una stampa della key art del gioco.

Non ci resta quindi che aspettare poche ore per farci un’idea precisa di cosa Capcom ha preparato per noi in questo ottavo capitolo di Resident Evil.

Offerta
Resident Evil Village - PlayStation 5
  • Vivi il genere survival horror come mai prima d'ora con Resident Evil village
  • La moderna tecnologia per console, abbinata alla re Engine di Capcom, offre un'esperienza viscerale che combina...
  • Ambientata alcuni anni dopo gli orribili eventi dell'acclamato Resident Evil 7 Biohazard, la storia inizia con Ethan...

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button