fbpx

Safebeach: la cassaforte hi-tech da spiaggia


Chiariamo subito un punto: Safebeach non è un banale portaoggetti, ma una vera e propria cassaforte pensata per le spiagge e applicabile a qualsiasi ombrellone. Per aprirla però non avrete bisogno di un codice – che rischiate di scordare – o di una chiave – che può andare facilmente persa – ma di un braccialetto elettronico.

Safebeach: come funziona

Partiamo dalla base. Safebeach è realizzata in ABS e acciaio inox, resistente agli urti e alle intemperie ed è composta da più scomparti, estraibili per facilitare la pulizia.

A caratterizzarla però è la serratura NFC associata ad un braccialetto, in gomma e usa e getta, così ogni cliente può avere il suo e i gestori non devono occuparsi della manutenzione di questo accessorio. I braccialetti inoltre sono disponibili in vari colori, così è possibile distinguere i clienti in base alla durata della permanenza o ai servizi dei quali usufruiscono.

Insomma, non siete più obbligati ad andare in spiaggia in compagnia sperando che uno dei vostri amici controlli i vostri averi e siete liberi di lanciarvi in acqua in qualsiasi momento.

Volete sapere quali spiagge offrono il servizio? Sul sito web ufficiale trovate l’elenco. Se invece gestite uno stabilimento balneare e volete installare Safebeach, vi basta contattare l’azienda per far installare queste piccole casseforti.

La campagna di crowdfunding

Safesolution, la startup che ha ideato Safebeach, è al momento in cerca di fondi su WeAreStarting. L’obiettivo è quello di raccogliere 150.000 euro tramite equity crowdfunding, in camnio del 6,25% delle quote societarie, per la produzione di nuovi dispositivi e per attività di ricerca, sviluppo e comunicazione.

L’idea nasce nel 2013 dall’esigenza di rendere la spiaggia un luogo più sicuro e più sereno; tempo poche settimane il prototipo era pronto e il brevetto depositato. In questi anni Safebeach è diventato molto più di una cassetta di sicurezza e grazie ad esso ora è possibile vivere il tempo libero senza preoccupazioni e in completa sicurezza. Il prodotto è pronto, noi siamo pronti. Il nostro obiettivo per i prossimi anni è quello di raggiungere il 10% del nostro mercato e per riuscirci ci rivolgiamo a grandi e piccoli investitori, privati o imprese. Il capitale raccolto con il crowdfunding ci aiuterà con la produzione, la promozione e la distribuzione delle casseforti Safebeach”, spiega Filippo Gigliotti, socio fondatore e direttore Safesolution S.r.l.


Erika Gherardi

Amante del cinema, drogata di serie TV, geek fino al midollo e videogiocatrice nell'anima. Inspiegabilmente laureata in Scienze e tecniche psicologiche e studentessa alla magistrale di Psicologia Clinica, dello Sviluppo e Neuropsicologia.