fbpx
NewsTech

Twitter lavora ad una versione in abbonamento della piattaforma

Twitter acquisisce Scroll e punta a lanciare la sua versione a pagamento entro l'anno

Nell’ottica di costruire un servizio futuro di abbonamento, Twitter ha annunciato l’acquisizione di Scroll. Nel settore, la start-up è nota per offrire la possibilità di leggere articoli online rimuovendo annunci pubblicitari, pop-up e altre distrazioni. A differenza di altri servizi, perà, Scroll collabora con i publisher affinchè non perdano del tutto le proprie entrate. In questo modo la piattaforma si avvicina sempre di più al progetto di una versione Premium di Twitter, a cui gli utenti potranno accedere previo abbonamento.

Scroll: con l’acquisizione della start-up Twitter punta ad un servizio di abbonamento

Guardando al futuro, Scroll diventerà un’aggiunta significativa al nostro lavoro sugli abbonamenti mentre costruiamo e modelliamo un futuro servizio di abbonamento. Vogliamo reinventare ciò che hanno costruito per offrire un’esperienza di lettura senza interruzioni al nostro pubblico iper-coinvolto e consentire agli editori di fornire contenuti più puliti che possono far loro guadagnare più denaro rispetto ai modelli di business odierni“. Così Mike Park, Vice President of Product di Twitter, ha commentato l’acquisizione in un post pubblicato sul blog dell’azienda.

L’obiettivo è abbastanza chiaro: integrare il servizio di Scroll nel progetto di una versione a pagamento di Twitter. A rivelarlo, ancora una volta, è lo stesso Park: “Come abbonati Twitter, immaginate di aver accesso a funzionalità Premium grazie a cui poter leggere facilmente articoli dal vostro sito di notizie preferito o dalla newsletter di un autore da Revue, con una parte del vostro abbonamento che finisce agli editori e agli scrittori che creano il contenuto“. Per il momento, il servizio di Scroll interessa moltissimi siti di portata internazionale, tra cui The Verge, Gizmodo e Buzzfeed.

Dal canto suo la start-up ha fatto sapere che metterà in pausa le nuove registrazioni, al fine di garantire l’acquisizione del servizio da parte di Twitter. Una volta terminata, la piattaforma continuerà a supportare i clienti e gli editori di Scroll, oltre a consentire l’adesione di nuovi membri. Questo significa che a breve potremmo vedere una versione a pagamento di Twitter. In fondo, di recente la piattaforma ha già lanciato funzionalità Premium l’annullamento dell’invio di un tweet e il “Super Follow”. E questo puà voler dire solo una cosa: la possibilità di abbonarsi a Twitter è vicina.

Chiara Crescenzi

Editor compulsiva, amante delle serie tv e del cibo spazzatura. Condivido la mia vita con un Bulldog Inglese, fonte di ispirazione delle cose che scrivo.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button