fbpx
CulturaFeaturedSpettacoli

Le serie TV che non stiamo vedendo a causa della pandemia

Quali sono le serie TV rimandate a causa dell'emergenza sanitaria che stiamo vivendo?

La pandemia da COVID-19 ha portato numerosi problemi in vari settori, in particolare quello dello spettacolo in cui molte pellicole hanno subito ritardi e la maggior parte delle serie TV sono state rimandate. A quest’ora avremmo già avuto la possibilità di vedere le nuove stagioni delle nostre serie preferite ma, a causa dell’emergenza sanitaria che stiamo vivendo, dobbiamo attendere.

Quali sono però le principali serie posticipate? Scopriamole insieme.

Le serie TV rimandate a causa del COVID-19

walking-dead-tech-princess

La prima serie TV che ha subito ritardi ed affrontato dei mesi difficili è The Walking Dead. Questa serie TV è stata una delle principali vittime della pandemia, fin dall’inizio. La seconda parte della decima stagione è andata in onda a febbraio 2020: l’episodio finale si avvicinava e tutti noi, me compresa, eravamo pronti a scoprire il destino dei nostri protagonisti.

Improvvisamente però la pandemia ha colpito e l’ultimo episodio non è potuto andare in onda a causa del lockdown e delle restrizioni in vigore durante quei mesi. I registi e sceneggiatori hanno rivelato che l’episodio doveva essere sistemato ma che, a causa del lockdown, non hanno fatto in tempo a farlo uscire.

Il finale di stagione è stato quindi posticipato allo scorso 4 ottobre, diventando però un normale episodio. Perché da finale di stagione è diventato un semplice episodio? Perché ACM ha ordinato altri sei episodi da aggiungere alla stagione 10. Questi sei nuovi episodi però verranno pubblicati all’inizio del 2021, probabilmente nel mese di febbraio.

Ciò significa che l’undicesima e ultima stagione, che sarebbe dovuta andare in onda a ottobre 2020, entrerà in produzione nel 2021 e, salvo ulteriori imprevisti, sarà pubblicata a ottobre 2021. Fortunatamente la nuova stagione sarà bella massiccia, poiché offrirà al pubblico 24 episodi ricchi d’azione. Ancora non sappiamo se la prima parte andrà in onda a partire da ottobre 2021 e terminerà con la seconda parte nella primavera del 2022.

C’è infatti il rischio che la serie venga suddivisa in tre segmenti da 8 episodi, concludendosi così nell’autunno del 2022. Insieme a The Walking Dead, anche la sesta stagione di Fear The Walking Dead è stata messa in pausa e ancora oggi non sappiamo quando potremo vedere i nuovi episodi della seconda parte.

Secondo alcune fonti, potrebbero arrivare dopo il mese di aprile 2021 ma al momento non ci sono conferme.

La seconda stagione di The Witcher, tra positivi e ritardi

The-Witcher-serie-tech-princess

Dopo aver annunciato l’arrivo di una seconda stagione prima ancora della messa in onda della prima, The Witcher ha conquistato il cuore del pubblico diventando una delle serie TV disponibili su Netflix più vista in assoluto dai suoi spettatori.

La regia aveva confermato che le riprese della nuova stagione sarebbero iniziate a marzo 2020 ma sappiamo bene cosa è successo in quel periodo: lockdown e riprese posticipate a data da destinarsi. Questa data era il mese di agosto, in cui sceneggiatori e attori stavano finalmente tornando sul set della serie.

Le sorprese però non terminano qui e come ben sappiamo uno degli attori è risultato positivo al COVID-19. Kristofer Hivju, conosciuto per aver interpretato Tormund in Game of Thrones, non è potuto andare sul set e la produzione si è vista costretta ad interrompere nuovamente le riprese.

Fortunatamente questo periodo di stop è durato relativamente poco e le riprese sono ricominciate. Prima potevamo sperare di vedere la seconda stagione di The Witcher a dicembre 2020, ora invece, a causa della pandemia, siamo costretti ad attendere.

Anche qui non abbiamo ancora date precise, sappiamo solo che la serie sarà disponibile dopo la primavera 2021. Quindi, se tutto andrà per il verso giusto, intorno ai mesi di aprile o maggio 2021 potremo finalmente vedere la serie.

Stranger Things e Il Signore degli Anelli, i cavalli di battaglia di Netflix e Amazon

Stranger-Things-tech-princess

Un’altra grande produzione che ha dovuto fermare tutto e rimanere in stand-by è quella di Stranger Things. La quarta stagione della famosa serie Netflix sarebbe dovuta approdare sulla piattaforma streaming verso la fine del 2020 ma il destino ha deciso di far saltare tutto in aria.

Le riprese sono state interrotte e cast, regia e sceneggiatori hanno dovuto attendere parecchi mesi. Le cose però stanno lentamente migliorando e già da qualche settimana i nostri piccoli attori prodigio sono tornati sul set e secondo le fonti, i fratelli Duffer stanno cercando di finire il prima possibile le riprese.

Al momento la quarta stagione non ha ancora una data d’uscita ufficiale ma nei giorni passati è saltato fuori che nuovi attori prenderanno parte alle riprese della nuova stagione di Stranger Things. Uno dei nomi principali è quello di Robert Englund, conosciuto per aver dato vita al personaggio di Freddy Krueger, protagonista della saga horror Nightmare.

Per quanto riguarda la trama della nuova stagione, anche qui non si sa nulla. Attori e produzione stanno tenendo la bocca chiusa su ogni minimo dettaglio, aumentando la curiosità del pubblico e dei fan più accaniti della serie.

Un’altra serie TV completamente avvolta nel mistero e vittima di ritardi a causa della pandemia è Il Signore degli Anelli, la serie originale Amazon. A marzo hanno annunciato che le riprese erano già iniziate da varie settimane, scatenando la gioia e la curiosità dei fans.

Purtroppo sappiamo cos’altro è successo durante quel mese: lockdown. Le riprese sono quindi state interrotte, togliendo tempo fondamentale alla serie. Fortunatamente il cast sconosciuto e gli sceneggiatori sono tornati relativamente presto sul set: a luglio hanno infatti annunciato che verso agosto il team sarebbe tornato in Nuova Zelanda per le riprese.

Il Paese è uno dei meno colpiti dalla pandemia da COVID-19, il che risulta un vantaggio per l’intera troupe. Nonostante ciò, ovviamente, le riprese continuano nella massima sicurezza e rispettando le dovute precauzioni. Al momento la serie è avvolta dal mistero e non si hanno molti dettagli al riguardo.

Anche Disney+ rimanda le sue serie TV

Falcon-Winter-Soldier-Tech-Princess

Sono due le serie principali che Disney ha posticipato in seguito alla pandemia: WandaVision e The Falcon and The Winter Soldier. Le due serie TV sono state rimandate a causa del COVID-19, costringendo registi e cast ad interrompere le riprese a causa del lockdown iniziale a marzo.

Entrambe sarebbero dovute approdare sulla piattaforma streaming nel corso di questo 2020 ma, come ben sappiamo, non è successo. Rispetto alle altre serie TV, questi nuovi prodotti Marvel hanno un futuro più delineato e chiaro.

Disney infatti, nonostante i vari problemi causati da questo anno particolare, è riuscita a fissare una data d’uscita per entrambe le serie TV. WandaVision, la miniserie con protagonisti Wanda Maximoff e Visione, arriverà ufficialmente sulla piattaforma streaming Disney+ il 15 gennaio 2021.

The Falcon and The Winter Soldier invece, secondo quanto annunciato, sarà pubblicata all’inizio del 2021. La serie è composta da sei episodi che verranno pubblicati settimanalmente.

Molte serie TV rimandate a causa del COVID-19

Ovviamente le serie TV che non hanno visto la luce del giorno durante questo 2020 sono molte e ogni troupe e cast sta facendo il possibile per affrettarsi e ricominciare le riprese in totale sicurezza. Nella categoria serie TV posticipate troviamo anche:

  • American Housewife
  • Batwoman
  • Carnival Row
  • Chicago Fire
  • Chicago P.D.
  • Euphoria
  • Grey’s Anatomy
  • Loki
  • New Amsterdam
  • Peaky Blinders
  • Riverdale
  • Snowpiercer
  • The Handmaid’s Tale
  • Young Sheldon.

Walking Dead: Season 1-9 (43 Blu-Ray) [Edizione: Stati...
  • Emma Bell, Andrew Lincoln, Laurie Holden (Actors)
  • Frank Darabont (Director) - Lester Cowan (Producer)

Veronica Ronnie Lorenzini

Videogiochi, serie tv ad ogni ora del giorno, film e una tazza di thé caldo: ripetere, se necessario.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button