fbpx
FeaturedMotoriVideogiochi

Simulatori di guida ed accessori | Auto for Dummies

Ogni amante di auto sogna di mettersi al volante di una supercar da 500 cavalli e sfrecciare tra le curve di famosi circuiti internazionali. Tuttavia, quando Porsche, Lamborghini e Ferrari non sono disponibili la tecnologia ci viene incontro. Correva l’anno 1974 quando Atari, dopo il successo di Space Race, sforno il primo vero videogioco di guida: Gran Trak 10.

Da allora l’innovazione è sotto gli occhi di tutti e l’abilità di tecnici, ingegneri e programmatori permette oggi di sfornare il modello in 3D dell’Autodromo Nazionale di Monza, digitalizzato grazie a tecnologie complesse come la telemetria laser. In seguito, gli sviluppatori dei vari titoli, a stretto contatto con piloti e ingegneri delle più importanti squadre corse, sviluppano la fisica finale di centinaia automobili con una precisione disarmante.

Certamente i titoli più arcade e meno simulativi si concentrano su altri aspetti videoludici come velocità folli, incidenti spettacolari e salti nel vuoto che distruggerebbero qualsiasi tipi di vettura; i simulatori puri cercano invece di riprodurre nel modo più accurato possibile l’aerodinamica, l’aderenza e la dinamica di una vettura in base a parametri complessi che, nelle sessioni di gioco più tranquille, potrebbero risultare troppo impegnative.

Simulatori di guida

I migliori simulatori di guida

Sui gusti non si deve discutere e, tra i più accaniti videogiocatori, i cosiddetti sim racing possono creare non poche diatribe. Partiamo da titolo davvero notevole e tutto italiano: Assetto Corsa. Personalmente il mio preferito, è ampiamente considerato uno dei migliori simulatori di guida sul mercato. La grafica è eccellente, anche se paragonabile ad altri concorrenti, mentre il realismo complessivo è qualcosa di veramente fuori dal comune; qualche pecca per quanto riguarda il sistema di carriera.

Assetto Corsa
Assetto Corsa
Developer: Kunos Simulazioni
Price: 19,99 €

Ulteriori migliorie in fatto di esperienza di guida sono state implementate nell’ultimo titolo di Kunos Simulazioni, ovvero Assetto Corsa Competizione; un simulatore completamente dedicato al campionato Blacpain GT, ovvero a tutte quei “mostri” da oltre 500 cavalli come Ferrari 488 GT3, Lamborghini Huracan GT3, Porsche 911 GT3 R o Audi R8 LMS GT3.

Assetto Corsa Competizione
Assetto Corsa Competizione
Developer: Kunos Simulazioni
Price: 39,99 €

Passiamo allo sterrato con DiRT Rally, un titolo di successo che fa delle derapate il suo punto di forza. Cambiamo le meccaniche ma il livello di simulazione è sempre alto anche se totalmente diverso; l’interazione ruote-terreno è sicuramente più elaborata, dovendo affrontare anche neve, ghiaia e sabbia. Ottimi i suggerimenti in gioco in grado di spiegare alla perfezione le dinamiche dell’auto di rally come lo spostamento dei pesi in frenata o la tecnica della controsterzata.

DiRT Rally 2.0
DiRT Rally 2.0
Developer: Codemasters
Price: 19,99 €

Passiamo adesso ad uno dei più longevi, venduti e apprezzati videogiochi di sempre: Gran Turismo. Giunto alla settima edizione, continua a far sognare i giocatori Playstation dal 1997; purtroppo i giocatori di PC risultano esclusi. Una lista di automobili infinita, un sistema di carriera entusiasmante – i fan ricorderanno l’impegno nell’ottenere le patenti – ed una grafica davvero eccezionale. Le meccaniche sono un po’ più orientate verso l’arcade ma non troppo.

[amazon_link asins=’B01BVEEJG4′ template=’ProductCarousel’ store=’gamspri02-21′ marketplace=’IT’ link_id=’17889d03-ac62-4454-a0d9-cf2292408183′]

Allontanandoci dalla simulazione pura, secondo alcuni videogiocatori, troviamo la serie di Forza Motorsport Forza Horizon, i cavalli di battaglia di Microsoft disponibili per PC ed XboX. Anche qui tanto lavoro sul modello simulativo, grande parco auto ed un design davvero curato.

Logitech Drivingforce

Volanti e pedali

Per avere un’esperienza completa il videogioco non basta, questa è una dura verità. I diversi titoli sono stati ottimizzati per i classici joypad, che siano per Playstation, Xbox o pc, ma il divertimento vero si ha utilizzato volante e pedali. Mancano sicuramente la forza G, l’adrenalina del rischio ed il vento tra i capelli ma con pochi accessori potrete lo stesso avere il pieno controllo delle quattro ruote con un volante di dimensioni ragionevoli e dei pedali in grado di rendere l’esperienza il più fedele alla realtà.

Dai 150 ai 1500€, i kit di simulazione sono veramente tantissimi, anche se i marchi più noti delineano preferenze e gusti ben noti. Il Logitech G29 è uno di questi prodotti. Dal design ergonomico e pieno di funzionalità, viene venduto abbinato ad un set di pedali (con frizione) e un cambio ad H da acquistare separatamente. Personalmente lo consiglio: preciso, buon ritorno di forza, abbastanza solido, la scatola dei meccanismi un po’ meno, e con un prezzo davvero eccellente, meno di 200€. Volendo risparmia ancora qualcosa il modello precedente Logitech G27 rappresenta un’ottima alternativa.

Simulatore di guida F1

Un’altro marchio affidabile è rappresentato da Thrusmaster. Con i suoi Thrustmaster T150 e Thrustmaster T300 spaziamo nella gamma dei volanti per simulatori di guida con force feedback sempre più accurati al salire del prezzo e materiali sempre più raffinati.

La precisione meccanica dei vari motorini e meccanismi all’interno di questi oggetti rende più o meno realistico l’effetto che l’utilizzatore percepisce e, man mano che la qualità costruttiva sale assieme a i costi, le varie forze che un guidatore reale deve affrontare con in mano il volante sono estremamente simili. Arriviamo poi a prodotti di altissimo livello, come i Fanatec, in grado di superare tranquillamente i 1000€. Se poi aggiungete una seduta dedicata, un set di tre schermi wide ed una scheda grafica di livello, nel caso di computer, l’esperienza rischia di causare dipendenza.

[amazon_link asins=’B00YUIM2J0,B014XZ85J0,B014UOF0S8′ template=’ProductCarousel’ store=’gamspri02-21′ marketplace=’IT’ link_id=’f3334c47-7769-4291-8b63-207a3f4762ee’]

 

Federico Marino

Amante dei motori, specie quelli grossi e rumorosi, appassionato di tecnologia e di tutto ciò che è scientifico e innovativo. Studente in ingegneria energetica, tento di sopravvivere al caos della Grande Milano con una piccola reflex, rock 'n 'roll sempre in cuffia e tanti buoni propositi!

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button