fbpx
NewsSpettacoli

Quali erano i piani originali di George Lucas per i sequel di Star Wars?

Durante un'intervista, Lucas ha rivelato cosa sarebbe accaduto da Star Wars VII fino al IX

Per la maggior parte del tempo, George Lucas è rimasto abbastanza tranquillo riguardo i sequel e i suoi piani futuri per Star Wars prima di vendere Lucasfilm e il franchise alla Disney. Durante una recente intervista, però, il regista ha finalmente rivelato cosa sarebbe potuto accadere nella nuova trilogia della serie.

I piani originali per i sequel di Star Wars

Star-Wars-Lucas-Tech-Princess

Parlando con lo scrittore Paul Duncan, Lucas ha rivelato maggiori dettagli riguardo la struttura approssimativa della sua trilogia di sequel di Star Wars. L’dea di Lucas era quella di tornare nella galassia molto, molto lontano dall’inizio del 2010, ma sapere che la produzione di una nuova trilogia di film di Star Wars avrebbe richiesto almeno un altro decennio della sua vita, lo ha spinto a passare il testimone alla Disney.

Ma cosa aveva lasciato in sospeso Lucas? Il regista ha esposto alcune idee affascinanti su come Star Wars avrebbe esaminato i suoi eroi dopo aver vinto la guerra civile galattica. In particolare quando gli avversari sopravvissuti nell’Impero sarebbero diventati essenzialmente i combattenti della resistenza del nuovo ordine.

Lucas ha dichiarato: “Volevo che la prima trilogia riguardasse il padre, la seconda trilogia il figlio e la terza trilogia la figlia e i nipoti. Gli episodi VII, VIII e IX avrebbero preso spunto da ciò che accadde dopo la guerra in Iraq. Ok, hai combattuto la guerra, hai ucciso tutti, ora cosa hai intenzione di fare? Ricostruire in seguito è più difficile che iniziare una ribellione o combattere la guerra. Gli stormtrooper sarebbero come i combattenti baathisti di Saddam Hussein che si sono uniti all’ISIS e hanno continuato a combattere. Gli stormtrooper rifiutano di arrendersi quando la Repubblica vincerà.”

Ma il residuo imperiale descritto da Lucas non sarebbe stato la principale minaccia della nuova trilogia, il protagonista sarebbe stato Darth Maul.

Lucas ha continuato dicendo: “Vogliono essere stormtrooper per sempre, quindi si recano in un angolo lontano della galassia, creano il loro paese e la loro ribellione. C’è un vuoto di potere, quindi i gangster come gli Hutt, stanno approfittando della situazione e c’è il caos. La persona chiave è Darth Maul, che era stato resuscitato nei cartoni di Clone Wars. Ormai è molto vecchio e abbiamo due versioni di lui. Uno è con una serie di gambe cibernetiche come un ragno. Nella seconda versione ha gambe di metallo ed era un più grande, più un supereroe. Abbiamo fatto tutto questo nella serie animata, in alcuni episodi.”

In fin dei conti, tutto ciò lo abbiamo potuto vedere nell’interpretazione stessa della Disney dell’universo di Star Wars, anche se la stessa trilogia del sequel è andata su una strada molto diversa rispetto alle idee di Lucas.

È interessante notare che Lucas avrebbe dato a Maul un apprendista, un volto familiare dell’universo espanso: Darth Talon. Il personaggio ha avuto un ruolo importante nella serie di fumetti Star Wars: Legacy di Dark Horse.

Sebbene Legacy sia stato ambientato centinaia di anni dopo la trilogia originale di Star Wars, Talon sarebbe stata uno dei principali antagonisti della saga. “Darth Maul ha addestrato una ragazza, Darth Talon, che era nei fumetti, come sua apprendista. Era il nuovo Darth Vader e la maggior parte dell’azione era con lei. Quindi questi erano i due cattivi principali della trilogia”, ha detto Lucas.

“Maul alla fine diventa il padrino del crimine nell’universo perché, quando l’Impero cade, prende il sopravvento. I film parlano di come Leia cerca di costruire la Repubblica. Hanno ancora l’apparato della Repubblica ma devono tenerlo sotto controllo dai gangster. Questa era la storia principale.”

Lucas ha continuato rivelando che sì, ci sarebbe stato Luke intento a ricostruire l’Ordine ma ci sarebbe stato un gruppo molto più grande di Jedi con cui iniziare. Nonostante ciò l’attenzione si sarebbe concentrata sulla lotta di Leia più che su quella di Luke. Entro la fine della trilogia Luke avrebbe ricostruito gran parte dei Jedi e ci sarebbe stato il rinnovo della Nuova Repubblica, con Leia e il senatore Organa, che sarebbe diventato il Cancelliere supremo responsabile di tutto.

Lampada da notte a LED 3D - ZNZ 16 colori Lampada da tavolo...
  • ❤3 CLEAR STAR WARS PARTERNS: Death Star + R2-D2 + Millennium falcon; Tante altre scelte, Regali ideali per bambini e...
  • ❤DESIGN CREATIVO 3D: questa luce notturna creativa visiva 3D è un regalo perfetto per bambini e fan di Star Wars;...
  • ❤16 COLORI e 3 MODI: questa lampada dimmerabile 3D può essere cambiata tra 16 colori, è possibile scegliere diverse...

Veronica Ronnie Lorenzini

Videogiochi, serie tv ad ogni ora del giorno, film e una tazza di thé caldo: ripetere, se necessario.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button