fbpx
CulturaScienza

La Stazione Spaziale Internazionale: come e quando vederla

Come dite, vedete qualcosa sul cielo? Tranquilli, non è una stella e nemmeno Superman, si tratta della Stazione Spaziale che passa sopra le nostre teste

State osservando il cielo e vedete qualcosa muoversi: non è un alieno, né una stella o Superman. Cos’è allora? È solo la Stazione Spaziale Internazionale che passa ogni notte sopra le nostre teste. Come dite, non avete mai sentito parlare di questa particolare stazione? Non temete perché oggi, insieme a noi, scoprirete tutto quello che c’è da sapere sulla ISS (International Space Station) e diventerete dei veri esperti.

La Stazione Spaziale Internazionale: cos’è?

La Stazione Spaziale Internazionale è una stazione spaziale in orbita terrestre bassa, dedicata alla ricerca scientifica. Per stazione spaziale si intende una costruzione creata dall’uomo destinata a far vivere esseri umani nello Spazio. La ISS (International Space Station) è gestita da cinque diverse agenzie spaziali: la NASA (Stati Uniti), la RKA (Russia), l’ESA (Europa), la JAXA (Giappone e la CSA-ASC (Canada).

Questa stazione copre un’area maggiore di qualsiasi altra stazione spaziale e, grazie a ciò, è possibile vederla ad occhio nudo dalla Terra. La Stazione Spaziale Internazionale si trova in orbita attorno alla Terra ad un’altezza di circa 400 km ed impiega 90 minuti per compiere un giro completo attorno alla Terra.

La ISS viaggia infatti ad una velocità di circa 27600 km/h e completa 15,5 orbite al giorno: allo stesso tempo, viene mantenuta in orbita ad un’altitudine compresa tra 330 e 410 km dal livello del mare.

In quanto costruzione in grado di far vivere gli esseri umani nello spazio, dal 2000 la Stazione Spaziale Internazionale ospita un equipaggio che comprende dai 2 ai 7 astronauti. Nel corso di questi anni, l’equipaggio ha subito delle sostituzioni e ci sono anche state occasioni in cui vari astronauti sono tornati più volte sulla ISS.

La struttura della ISS e il suo compito

La Stazione Spaziale Internazionale è la più grande stazione spaziale in circolazione, tanto da essere visibile all’occhio umano sulla terra. La sua struttura è infatti caratterizzata da 800 metri cubi di spazio abitabile ed è lunga 100 metri. Ai lati del tubo principale lungo all’incirca 100 metri ci sono spazi più piccoli come magazzini, laboratori, camere secondarie dove vivono, studiano ed osservano la Terra gli astronauti di turno.

Lo scopo primario della Stazione Spaziale Internazionale è quello di fare da laboratorio per la ricerca scientifica. In quanto piattaforma a lungo termine in un ambiente spaziale, la ISS ha reso possibile lo svolgimento di lunghi esperimenti sugli effetti della quasi totale assenza di peso sull’evoluzione, lo sviluppo, la crescita e anche sui processi interni di piante e animali.

L’equipaggio presente sulla stazione segue gli esperimenti e continua ogni giorno le sue ricerche, comunicando poi i risultati al centro di controllo che si trova sulla Terra.

Oltretutto la Stazione Spaziale Internazionale permette all’equipaggio di svolgere esperimenti sulle biotecnologie, la chimica, la medicina e molto altro ancora, proprio perché si trova in un ambiente completamente diverso da quello presente sulla Terra.

Stazione Spaziale ISS Detector
Stazione Spaziale ISS Detector
Developer: RunaR
Price: Free+

Come osservare la Stazione Spaziale Internazionale?

ISS-tech-princess

La ISS è così grande da poter essere vista ad occhio nudo quindi non avete bisogno di strumenti particolari. Tuttavia, se volete rendere la vostra esperienza ancora più professionale e precisa, lo strumento più adatto per osservarla è un binocolo a basso ingrandimento e a grande campo.

Qual è invece il momento migliore per osservare la stazione? Decisamente poco dopo il tramonto e poco prima dell’alba.

In questi particolari momenti della giornata, infatti, il cielo è ancora limpido e chiaro mentre la ISS produce meno raggi luminosi, permettendoci quindi di poterla vedere meglio. La ISS è caratterizzata da una luce intensa, bianca e fissa: sarà quindi semplice riconoscerla. Data la velocità della Stazione Spaziale Internazionale, è necessario procurarsi un supporto per il nostro binocolo, in modo da poterlo muovere con facilità e velocità.

Oppure, se la state osservando ad occhio nudo, vi basterà aguzzare la vista e tenerla d’occhio con attenzione.

Di cos’altro abbiamo bisogno per poter vedere la ISS? Di un orario e vari punti di riferimento, come gli orizzonti di inizio e di fine del transito, ma anche dall’altezza raggiunta dalla nave spaziale durante il passaggio. Grazie al sito dell’Associazione AstronomiAmo potete trovare tutto ciò di cui avete bisogno: orari, altezze e molto altro per poter osservare il satellite.

Di seguito invece vi riportiamo i prossimi passaggi della ISS sopra le principali città italiane e i vari orari in cui osservarla:

Se invece volete seguire i movimenti della Stazione Spaziale Internazionale in diretta, direttamente dal vostro smartphone o PC, potete consultare il sito ufficiale della NASA. Ogni giorno l’agenzia spaziale trasmette in diretta i movimenti della ISS.

Lego Ideas 21321 Stazione spaziale internazionale...
  • Stazione spaziale internazionale Lego Ideas 21321.

Veronica Ronnie Lorenzini

Videogiochi, serie tv ad ogni ora del giorno, film e una tazza di thé caldo: ripetere, se necessario.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button