fbpx
Motori

Torna il campionato monomarca Mini Challenge 2019

22 vetture impegnate, 8 Team, 19 Concessionarie ufficiali e 26 piloti si sfidano nell'edizione 2019 di Mini Challenge

Con la prima tappa disputata ieri all’Autodromo di Monza, ha preso il via l’annuale appuntamento che coinvolge solo vetture Mini a sfidarsi su diversi autodromi italiani, ovvero il Mini Challenge 2019.

Tutte uguali

La particolarità di questo campionato è che tutte le auto sono identiche, senza modifiche meccaniche o aerodianamiche che possono in qualche modo dare quello spunto in più che fa la differenza. Solo l’abilità del pilota quindi è il fattore che determina il vincitore. I costi di gestione sono quindi molto ridotti, e infatti si aggirano intorno ai 48 mila euro per la categoria “Pro”, e 40.500 euro per quella “Lite”, a cui si aggiungono i costi di iscrizione al campionato e alla singola gara.

I vincitori del campionato “Pro” si aggiudicano un premio di 6.000 euro, che diventa di 3.000 per il campionato “Lite”, a cui vanno aggiunti premi vari per ogni gara vinta.

MINI Challenge 2019_04

Due Mini in gara

Sono due le Mini in gara nel Mini Challenge 2019, ovvero la Mini John Cooper Works Challenge Pro 265 cavalli e la Mini John Cooper Works Challenge Lite 231 cavalli. La prima prevede una centralina Bosch, allestimento di sicurezza e roll bar FIA, dash board con sistema di acquisizione dati, differenziale autobloccante meccanico, cambio sequenziale e le modifiche racing, con i rinforzi a frizione e semiassi, volano alleggerito, scarico e catalizzatore racing, ammortizzatori regolabili (2 vie anteriori, 1 via per i posteriori), Tom Mount anteriore con camber regolabile, splitter, ala, estrattori, cerchi da 17 e dischi e pastiglie Racing;

La Mini Jonh Cooper Works Challenge Lite e la versione da 231 CV e ha circa 30 Kg in più rispetto alla Pro. Questo modello è ideale per gli esordienti o per chi vuole il puro divertimento. Lite offre allestimento di sicurezza, Roll Bar, cambio manuale a 6 rapporti, differenziale, scarico da competizione, kit di ammortizzatori regolabili, Tom Mount, cerchi, pastiglie e dischi racing, slitter, ala posteriore ed estrattori.

5 tappe

Mini Challenge 2019 si correrà in 5 tappe. Oltre a quella appena conclusa di Monza si correrà:

  • 18-19 maggio 2019: Misano World Circuit Marco Simoncelli
  • 22-23 giugno 2019: Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari di Imola
  • 20-21 luglio 2019: Autodromo Internazionale del Mugello
  • 14-15 settembre 2019: Autodromo Piero Taruffi Vallelunga

Ad ogni tappa gli appassionati possono accedere al JWC Experience che propone test drive ed lezioni di guida sicura in ogni weeken di gara, semplicemente recandosi presso un concessionario Mini o tramite il sito Mini Republic per l’iscrizione.

Tags
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker